SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

Moto Guzzi V7 Racer

Moto Guzzi ha presentato ufficialmente la V7 Racer, la cafè racer già testata in anteprima da Motociclismo.

Moto guzzi v7 racer

Milano 14 settembre 2010 – Moto Guzzi ha presentato ufficialmente la V7 Racer, una “special di serie” prodotta in serie numerata (la numerazione è incisa su una targhetta celebrativa collocata sulla piastra di sterzo), già testata in anteprima mondiale da Motociclismo, lo scorso maggio. La linea è ispirata a quella V7 Sport, un modello che ha fatto la storia della casa di Mandello del Lario. La V7 Racer si distingue per il serbatoio cromato, cinto da una cinghia in pelle e dai fregi metallici del logo Moto Guzzi, in tinta con il telaio, che è a doppia culla, trattato al cromo molibdeno e verniciato di rosso, come quello delle 150 V7 sport. La stessa verniciatura rossa è stata fatta sui mozzi delle ruote e sul forcellone in lega leggera. La sella è monoposto (ma sono disponibili come accessori a richiesta la sella biposto e le pedane passeggero), rivestita di pelle scamosciata e si unisce ad un codone dal profilo aerodinamico che integra le tabelle porta numero laterali. Il cupolino ha un piccolo plexiglass che sormonta la tabella porta numero e ricorda l’anteriore della Gambalunga, una Moto Guzzi 500 del 1946. Il parafango davanti è tutto nuovo. La V7 Racer ha numerosi elementi in alluminio spazzolato e forato, una lavorazione artigianale con cui sono stati realizzati i fianchetti laterali, le protezioni dei corpi farfallati e le staffe di supporto dei silenziatori. Ha le pedane arretrate regolabili ricavate dal pieno, il perno di sterzo alleggerito e la protezione della piastra di sterzo realizzata con un doppio anello cromato.

 

CICLISTICA La V7 Racer al retrotreno è dotata di una coppia di ammortizzatori Bitubo a gas, pluriregolabili. La forcella è della Marzocchi, con steli da 40 mm e 130 mm di escursione, ed è dotata dei soffietti parapolvere. L’impianto frenante è composto da un disco anteriore flottante da 320 mm su cui agisce una pinza Brembo fissa a quattro pistoncini e da un disco posteriore da 260 mm, stretto da una pinza Brembo da 32 mm. La misura dell’interasse è di 1.449 mm. L’avancorsa è di 109 mm. L’inclinazione del cannotto di sterzo è di 20°50’. Gli pneumatici sono Pirelli Sport Demon da 100/90 montato su un cerchio anteriore da 18 pollici con canale da 2,50 pollici e da 130/80 al posteriore, con il cerchio da 17 pollici che ha il canale da 3,50 pollici. Il peso a secco è di 182 kg, mentre quello in ordine di marcia è di 198 kg.

 

MOTORE Il propulsore della V7 Racer è un bicilindrico a V di 90°, quattro tempi, di 744 cc, ottenuti con misure di alesaggio per corsa di 80x74 mm, e ha un rapporto di compressione di 9,6:1. La distribuzione è a due valvole per cilindro, con aste e bilancieri. La potenza massima dichiarata è di 48,8 CV (35,5 kW) a 6.800 giri e la coppia massima è di 54,7 Nm (5,6 kgm) a 3.600 giri.

 

La Moto Guzzi V7 Racer sarà nei concessionari a fine ottobre. Per averla bisognerà spendere 9.500 euro indicativi chiavi in mano.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA