di Nicolas Patrini - 05 novembre 2019

Stone S, la Moto Guzzi V7 III in edizione limitata

Debutta a Eicma una nuova versione speciale della best seller di Mandello realizzata in soli 750 esemplari numerati. La V7 III Stone S si distingue per il look sportivo, enfatizzato da fanaleria full-LED, e grazie a materiali ricercati nel look e nel colore

1/5

Moto Guzzi V7 III Stone S

1 di 3

Nella storia dell’Aquila la lettera S riporta subito alla mente le Moto Guzzi sportive di inizio Anni Settanta, come la 750 S del 1974, erede del capolavoro del progettista Lino Tonti, e la V7 sport del 1971, i cui primi 200 esemplari furono caratterizzati dal telaio verniciato di rosso. Ispirandosi a questa ricca tradizione, a Mandello del Lario nasce oggi una versione speciale di Moto Guzzi V7 III Stone, denominata appunto S.

Realizzata in tiratura limitata e numerata, V7 III Stone S è l’interpretazione più sportiva e ricercata di un modello caratterizzato da uno stile essenziale e da una forte propensione alla personalizzazione. Unica della famiglia V7 III 2020 ad essere prodotta in tiratura limitata, la Stone S è realizzata in soli 750 esemplari, numero che evoca la cilindrata della “settemmezzo” di Mandello. Ulteriore evidenza dell’esclusività di questa particolare versione, sul riser del manubrio è inciso il numero di serie del modello.

Gli elementi distintivi che rendono immediatamente riconoscibile la nuova Moto Guzzi V7 III Stone S sono il serbatoio cromato satinato, fasciato superiormente da una cinghia in cuoio nero, e la fanaleria full-LED, comprensiva di faro anteriore, posteriore e indicatori di direzione: una moderna anima high tech, vista per la prima volta sulla variante “night pack” di V7 III Stone, che prevede anche il posizionamento ribassato del faro e della strumentazione e un parafango posteriore più corto e snello. Tutto ciò, insieme a inediti specchi retrovisori “bar end”, dona alla Stone S un profilo più filante e dinamico. Un ulteriore tocco di sportività è dato dai numerosi dettagli rossi: l’immancabile aquila su entrambi i lati del serbatoio, le molle degli ammortizzatori e le impunture rosse che impreziosiscono la sella dedicata, rivestita in alcantara idrorepellente. L’allestimento prevede inoltre il tappo del serbatoio dotato di serratura in alluminio ricavato dal pieno anodizzato nero e i fianchetti laterali anch’essi in alluminio con logo dedicato.

Anche la meccanica si presenta arricchita, con le protezioni dei corpi farfallati in alluminio naturale anodizzato e le teste cilindri con le alette di raffreddamento fresate. Come in tutte le V7 III Stone, la strumentazione è a singolo quadrante circolare, con scala del tachimetro analogica e le altre informazioni racchiuse nel riquadro digitale. Moto Guzzi V7 III Stone S presenta anche la novità degli pneumatici Dunlop Arrowmax Streetsmart.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli