di Beppe Cucco - 21 novembre 2018

Moto Guzzi torna a correre

Nel 2019 partirà il trofeo "Moto Guzzi Fast Endurance Trophy": gli equipaggi di due piloti si sfideranno in 5 gare di 60 minuti, con partenza tipo "Le Mans", in sella alla V7 III Stone opportunamente preparata
  • Salva
  • Condividi
  • 1/20 Moto Guzzi V7 III Stone "Fast Stone Endurance Trophy 2019"

    Moto Guzzi torna in modo ufficiale in pista, dove mancava dal 1954. Nel 2019 debutta infatti il nuovo trofeo monomoarca "Moto Guzzi Fast Endurance", organizzato dalla Casa di Mandello in collaborazione con la Federazione Motociclistica Italiana. Il Trofeo vedrà al via equipaggi composti da due piloti in sella alla V7 III Stone allestita con uno speciale kit, ovviamente uguale per tutti (trovate le foto della moto nella gallery in apertura). Il kit gara sarà sviluppato da Guareschi Moto e verrà installato direttamente dalla rete vendita Moto Guzzi.

    5 appuntamenti

    Il Trofeo Moto Guzzi Fast Endurance si correrà in parallelo ai Meeting Velocità Epoca in Pista della Federazione Motociclistica Italiana. Cinque appuntamenti nei principali autodromi italiani (le date non sono ancora state definite). Il format del trofeo prevede per ogni appuntamento una gara “fast endurance” della durata di 60 minuti, con la partenza tipo “Le Mans” (con le moto allineate su un lato della pista e i piloti che allo start attraversano di corsa il nastro d’asfalto per salire in sella) e cambio pilota a metà gara.

    Per partecipare al trofeo bisogna essere in possesso della licenza Velocità rilasciata dalla FMI. Per rimanere aggiornati su tutte le novità e sulle modalità di partecipazione al nuovo trofeo Moto Guzzi Fast Endurance 2019 vi rimandiamo al sito Moto Guzzi e a quello della Federazione Motociclistica Italiana, nella sezione “Epoca Sport”.

    © RIPRODUZIONE RISERVATA