Duterte torna alla carica: moto e auto schiacchiate dai bulldozer

Il Presidente delle Filippine continua la sua lotta contro i veicoli acquistati di contrabbando. I bulldozer del Governo schiacciano auto e moto per un valore di 5,5 milioni di dollari
1/11
Continua il braccio di ferro fra il Presidente delle Filippine Rodrigo Duterte e i contrabbandieri. Dopo il “massacro delle Vespa”, più di 60 fra moto e automobili di lusso sono state fatte a pezzi in queste ore dai bulldozer del Governo. Una stima quantifica i beni demoliti: il valore su aggira sui 5,5 milioni di dollari. Secondo Duterte, non esiste altro modo per fermare l’evasione fiscale se non quello di distruggere i veicoli entrati nel Paese di contrabbando. Il Presidente, da sempre contrario alla vendita all’asta di articoli commerciati in modo illegale, ha optato per l’utilizzo dei muscoli contro la criminalità. Vi lasciamo al video (la distruzione dei mezzi inizia al minuto 19:00).

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA