Morto Matthieu de Saint-Exupéry, stava correndo il Tunisia Desert Challenge

Il nipote dell’autore del Piccolo Principe è morto al Km 114 della competizione a seguito di “caldo e spossatezza”. Matthieu de Saint-Exupéry, 35 anni, era un poliziotto motociclista e benefattore: aiutava i bimbi in difficoltà nei paesi più poveri. Ecco la tragica vicenda

1/3

Matthieu de Saint-Exupéry 

È morto Matthieu de Saint-Exupéry. Il dramma è avvenuto durante la terza tappa del Tunisia Desert Challenge, al Km 114 nei pressi di Matous (deserto della Tunisia). Il francese si è sentito male mentre era in sella alla sua KTM ma nonostante l’arrivo tempestivo dei soccorsi, che si sono recati in loco con un elicottero, non c’è stato più nulla da fare. Per ora le cause del decesso sono state attribuite al cado e alla eccessiva stanchezza fisica a cui è stato sottoposto il pilota.

Matthieu de Saint-Exupéry, nipote lontano dello scrittore del Piccolo Principe, nella vita era un poliziotto che prestava servizio in moto. Nel tempo libero era anche promotore dell’iniziativa “Ali per i Piccoli Principi”, un’associazione benefica ispirata al celebre romanzo scritto dallo zio. Per questa associazione il francese si occupava di far provare l’ebbrezza di salire in sella ad una moto (o addirittura di volare su un aereo, dove possibile) ai bimbi dai 7 ai 14 anni portatori di handicap, che vivono nei paesi più poveri.

Proprio per questi bimbi meno fortunati, Saint-Exupéry portava con se anche gli aiuti umanitari di un’altra associazione, Terre des hommes, nome che deriva da una celebre opera dello scrittore francese.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA