Morbidelli: “Un terzo posto che vale come una vittoria”

Prima delle Yamaha sul traguardo (con la moto 2019) e terzo posto alle spalle della coppia di piloti Ducati Miller-Bagnaia. Per Franco Morbidelli quello di Jerez de la Frontera è un podio che sa di vittoria

1/17

Franco Morbidelli 2021 - Yamaha Petronas SRT MotoGP

Quella di Jerez è stata una gara da incorniciare per Franco Mobidelli: terzo posto in gara alle spalle della coppia Ducati Miller-Bagnaia e prima delle Yamaha sulla linea del traguardo. Questo nonostante il pilota italiano corra ancora con una moto 2019 e non con la 2021 come i suoi compagni di marca. Finalmente, quindi, per Morbidelli è arrivato il primo podio di questa nuova stagione 2021, un terzo posto che lui stesso paragona per importanza ad una vittoria.

Queste le parole di Franco, rilasciate al termine della gara ai microfoni di Sky: “Ho rischiato tanto ma alla fine sono riuscito a essere molto costante e concentrato e sono stato premiato. Questo podio ha un sapore davvero dolce, come se fosse stata una vittoria. Nel 2020 ho collezionato tanti successi, ma quest'anno è ancora più difficile chiudere tra i primi tre, quindi salire sul podio è davvero bello, è una grande soddisfazione, sono molto contento. Il weekend è stato davvero fantastico, abbiamo lavorato in maniera impeccabile, anche questa mattina Ramon Forcada ha fatto una piccola modifica che mi permesso di fare un ulteriore passo avanti trovando ancora più feeling con la moto. Ho parlato con Jarvis, ci siamo confrontati, gli ho spiegato quello che provo, siamo arrivati alla conclusione che sia solo questione di sfortuna se ora non ho la moto ufficiale. Spero che la sorte in futuro mi restituisca quello che mi ha tolto".

1/17

Franco Morbidelli 2021 - Yamaha Petronas SRT MotoGP

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli