SuperMoto 2015: Chareyre e la TM sono Campioni del Mondo

Hollbacher e Husqvarna vincono il Gran Premio d’Austria, ma il francese della TM Racing vince il 4° titolo iridato grazie al 3° posto di giornata. A podio anche Maier (KTM). Nell’Europeo S2 vittoria di Hagleitner (KTM). Foto e classifiche

Supermoto 2015: ecco i campioni del mondo

La quarta incoronazione di Thomas Chareyre (TM Racing) come Campione del Mondo SuperMoto segna il ritorno del successo di questa disciplina in Austria, ultimo Gran Premio del 2015. Ma mentre il francese festeggia il suo ennesimo successo (qui tutte le foto), i tifosi austriaci trovano un nuovo eroe nazionale quale Lukas Hoellbacher (Husqvarna), che, per la prima volta in questa stagione, sigla una fantastica doppietta. Nel Campionato Europeo S2, con il titolo già vinto da Marc Reiner Schmidt (TM Racing), tutti gli occhi sono puntati su Fabrizio Bartolini (Honda), bravo a mantenere la seconda posizione in Campionato.
1/53 Mondiale SuperMoto 2015, GP d'Austria: Thomas Chareyre (TM Racing) si laurea Campione del Mondo per la quarta volta

S1 gara1: che rimonta di lazzarini!

Thomas Chareyre conquista l'holeshot seguito da Rudolph Bauer e Lukas Hollbacher. Ivan Lazzarini è solamente 7° alla partenza. Chareyre conduce la manche per i primi tre giri, ma nulla può contro il super-motivato Hollbacher davanti al pubblico di casa. Chareyre rimane saldamente in seconda posizione fino al termine della manche, ma la rimonta di Lazzarini si fa sempre più efficace ad ogni giro che passa. Il pesarese agguanta la terza posizione, senza riuscire però a raggiungere Chareyre. Ma ciò basta per far rimandare la festa del francese a Gara2.

S1 gara2: chareyre campione

Dopo aver regalato ai tifosi di casa qualcosa di eccezionale con la vittoria in Gara1, Lukas Hollbacher pensa bene di raddoppiare la felicità dei suoi connazionali con un altro 1° posto. Al termine del primo giro l'austriaco della Husqvarna transita in quarta posizione dietro a Thomas Chareyre, Rudolf Bauer e Hannes Maier (tre austriaci nei primi quattro posti). Ivan Lazzarini perde le speranze di vincere il titolo iridato dopo un’altra partenza poco felice. Dopo tre giri le posizioni sembrano congelarsi, con Chareyre che tiene a bada i tre austriaci e Pavel Kejmar in quinta piazza, Teo Monticelli 6° e Lazzarini 7°. Bauer cala il ritmo e scivola in quinta posizione. Chareyre è attento a non commettere errori, ma nonostante ciò scivola e retrocede in quinta posizione, lasciando a Hollbacher la felicità di conquistare una splendida doppietta davanti al pubblico casalingo.

S2: bartolini vice-campione europeo

Il titolo del Campionato Europeo S2 non è mai stato in dubbio: Marc Reiner Schmidt si è aggiudicato il titolo con un GP di vantaggio, perciò la sfida per il 2° posto in Campionato tra Fabrizio Bartolini (Honda), Toni Klem (TM Racing) e Diego Monticelli (Honda) è al centro dell’attenzione. A spuntarla è il primo grazie ad un 4° posto in Gara1 e un 6° in Gara2. Monticelli chiude in terza posizione in virtù dei 29 punti conquistati; decisivo il pesante “zero” di Klem in Gara2 dopo il 7° posto di Gara1. Il GP va a Manuel Hagleitner (KTM), con un ottimo Yuri Guardalà (Honda) in seconda posizione a pari punti (vittoria in Gara1 e 3° posto in Gara2 per l’italiano, viceversa per l’austriaco). Petr Vorlicek (Suzuki) sale sul terzo gradino del podio con 40 punti davanti a Lorenzo Lapini (Honda), capace di portare a casa 37 punti.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA