08 June 2012

Supersport e Superstock: risultati Qualifiche 1 Misano

Se la Supersport vede il primato di Sam Lowes, la Stock 1000 parla italiano, con la pole provvisoria di Eddi La Marra (Ducati 1199 Panigale). In Stock 600 ci sono tre italiani inn testa, guidati dal mattatore Riccardo Russo

Mondiale Supersport 2012 Misano

SUPERSPORT: SOLITO COPIONE

Grande spettacolo nelle Qualifiche 1 della Supersport, con la lotta serrata tra i signori della categoria. In questa sessione (qui i risultati delle prime libere) la spunta Sam Lowes, con un tempo che per un soffio non batte il record in gara stabilito nel 2009 da Cal Crutchlow (Yamaha) in 1'38”868. I tre piloti che lo seguono sono vicinissimi, ma alle loro spalle si fa notare la velocissima wild card Stefano Cruciani. Continua la marcia positiva di Baldolini e della sua Triumph Daytona 675, mentre dal 9° al 12° posto si parla italiano, con Iannuzzo, Tamburini, Roccoli e De Rosa. Nel pomeriggio di domani è prevista pioggia: la griglòia potrebbe rimanere questa.

 

TORCOLACCI: CHE FATICA!

Alessandro Torcolacci, tester di Motociclismo in gara con la Honda CBR600RR del team Kuja Racing, si posiziona in un 24° posto che di certo non lo soddisfa. Palix (questo il suo soprannome) migliora di molto il suo tempo della mattina, e conclude una sessione in pieno crescendo, ma i limiti dettati dai più veloci della categoria sono difficili da raggiungere per una wild card che sta guidando per la prima volta la moto che gli è stata affidata per Misano. Certo, anche Cruciani è una wild card, ma lui con la sua Ninja 600 ci fa il CIV, mentre Torcolacci ha svolto solo poche sessioni di test con una moto che già di suo non aveva impressionato in questa prima parte di campionato. Forza, Palix, siamo tutti con te.

 

Campionato Mondiale Supersport Misano Adriatico – Qualifiche 1

1.  Sam Lowes 1'38.987 Honda CBR600RR (Bogdanka PTR Honda)

2.  Kenan Sofuoglu 1'39.210 KawasakiZX-6R (Kawasaki DeltaFin Lorenzini)

3. Broc Parkes 1'39.265 Honda CBR600RR (Ten Kate Racing Products)

4. Jules Cluzel 1'39.276 Honda CBR600RR (PTR Honda)

5.  Stefano Cruciani 1'39.661 Kawasaki ZX-6R (Puccetti Racing Kawasaki Itali)

6. Fabien Foret 1'39.898 KawasakiZX-6R (Kawasaki Intermoto Step)

7. Alex Baldolini 1'39.904 Triumph Daytona 675 (Power Team by Suriano)

8.  Ronan Quarmby 1'40.143 Honda CBR600RR (PTR Honda)

9.  Vittorio Iannuzzo 1'40.162 Triumph Daytona 675 (Power Team by Suriano)

10.  Roberto Tamburini 1'40.191 Honda CBR600RR (Team Lorini)

11.  Massimo Roccoli 1'40.272 Yamaha YZF R6 (Yakhnich Motorsport)

12.  Raffaele De Rosa 1'40.275 Honda CBR600RR (Team Lorini)

13. Jed Metcher 1'40.761 Yamaha YZF R6 (Rivamoto Junior Team)

14. Imre Toth 1'40.874 Honda CBR600RR (Racing Team Toth)

15. Valentine Debise 1'40.909 Honda CBR600RR (SMS Racing)

17.  Fabio Menghi 1'41.314 Yamaha YZF R6 (VFT Racing)

19. Luca Marconi 1'41.446 Yamaha YZF R6 (VFT Racing)

21.  Dino Lombardi 1'41.575 Yamaha YZF R6 (Team PATA by Martini)

22. Andrea Antonelli 1'41.635 Yamaha YZF R6 (Bike Service R.T.)

24.  Alessandro Torcolacci 1'41.943 Honda CBR600RR (KUJA Racing)

29.  Alessandro Andreozzi 1'43.605 Yamaha YZF R6 (Bike Service R.T.)

Superstock 1000

STOCK 1000: ARRIVA LA PANIGALE

In mattinata si era tento un po’ abbottonato, aveva studiato la situazione e aveva sistemato per bene la sua moto (qui i risultati delle prime libere), ma nelle prime qualifiche ufficiali ecco la zampata di Eddi La Marra e della sua Ducati 1199 Panigale del team Italia: primo con il tempo di 1’39”634. Guarnoni rimane nelle zone alte della classifica, ma ci arrivano anche Magnoni (veloce wild card e già tra i protagonisti del campionato) e Savadori, anche lui con la Panigale del Barni Team Italia. Savadori, anzi, nel tentativo di risalire ancor di più la classifica e di ribadire il proprio ruolo di pilota di punta del campionato (qui abbiamo parlato della sua vittoria di Monza) si fa prendere dalla foga e incappa in una scivolata. Nessuna conseguenza per lui. Barrier, Guarnoni e compagnia non staranno certo a guardare, ma per ora ci godiamo i nostri 6 italiani nei primi 10, dato non indifferente visto che domani nel pomeriggio è prevista pioggia e le posizioni del primo turno potrebbero restare congelate e determinare la griglia.

 

Coppa FIM Superstock 1000 Misano Adriatico – Qualifiche 1

1.  Eddi La Marra 1'39.634 Ducati 1199 Panigale (Barni Racing Team Italia)

2. Jeremy Guarnoni 1'39.701 KawasakiZX-10R (MRS)

3.  Michele Magnoni 1'39.831 BMW S1000 RR (G.M Racing)

4.  Lorenzo Savadori 1'40.099 Ducati 1199 Panigale (Barni Racing Team Italia)

5. Markus Reiterberger 1'40.279 BMW S1000 RR (Team Alpha Racing)

6. Marco Bussolotti 1'40.286 Ducati 1098R (SK Energy Racing Team)

7. Sylvain Barrier 1'40.356 BMW S1000 RR (BMW Motorrad Italia GoldBet)

8. Fabio Massei 1'40.358 Honda CBR1000RR (EAB Ten Kate Junior Team)

9.  Lorenzo Baroni 1'40.377 BMW S1000 RR (BMW Motorrad Italia GoldBet)

10. Ondrej Jezek 1'40.486 Ducati 1098R (SK Energy Racing Team)

11. BryanStaring 1'40.615 KawasakiZX-10R (Team Pedercini)

12. Kev Coghlan 1'40.945 Ducati 1199 Panigale (DMC Racing)

13. Domenico Colucci 1'40.946 BMW S1000 RR (Play Racing Team)

14. David McFadden 1'40.954 KawasakiZX-10R (Team Pedercini)

15.  Federico Dittadi 1'41.210 Aprilia RSV4 APRC (Team Riviera)

18.  Matteo Gabrielli 1'41.544 Aprilia RSV4 APRC (Racing Team Gabrielli)

24.  Tommaso Gabrielli 1'42.967 Aprilia RSV4 APRC (Racing Team Gabrielli)

26. Riccardo Fusco 1'43.875 BMW S1000 RR (Techno Team)

28.  Massimo Parziani 1'43.942 Aprilia RSV4 APRC (M.V. Racing Team)

29.  Federico Mandatori 1'43.987 Suzuki GSX-R1000 (Team 3)

Superstock 600

STOCK 600: È GRAND’ITALIA NELLE QUALIFICHE 1

Distacchi molto contenuti, con i primi 10 racchiusi in poco più di un secondo, ma prestazione corale tricolore inequivocabile nel primo turno di prove di qualifica (qui i risultati delle prime libere): primo Riccardo Russo, secondo un sorprendente Christian Gamarino, terzo Luca Vitali. Seguono l’olandese Michael Vd Mark, attualmente 2° nella classifica generale alle spalle proprio di Russo, e lo svizzero Chesaux, altro top rider della categoria riservata a piloti fino a 19 anni.

 

Campionato Europeo Superstock 600 Misano Adriatico – Qualifiche 1

1.  Riccardo Russo 1'42.678 Yamaha YZF R6 (Team Italia FMI)

2. Christian Gamarino 1'42.801 KawasakiZX-6R (Team GO ELEVEN)

3.  Luca Vitali 1'42.805 Yamaha YZF R6 (Team Italia FMI)

4. Michael Vd Mark 1'42.855 Honda CBR600RR (EAB Ten Kate Junior Team)

5. Bastien Chesaux 1'42.886 Honda CBR600RR (EAB Ten Kate Junior Team)

6. Tony Coveña1'42.934 KawasakiZX-6R (Team GO ELEVEN)

7. Franco Morbidelli 1'43.026 Yamaha YZF R6 (Bike Service R.T.)

8. Alex Schacht 1'43.137 Honda CBR600RR (Schacht Racing SBK ONE)

9. Adrian Nestorovic 1'43.206 Yamaha YZF R6 (Team MTM Racing)

10. Luca Salvadori 1'43.747 Yamaha YZF R6 (Team PATA by Martini)

11.  Stefano Casalotti 1'43.767 Yamaha YZF R6 (Team Riviera)

12. Robin Mulhauser 1'44.015 Yamaha YZF R6 (Rivamoto Junior Team)

13. Corey Snowsill 1'44.064 Yamaha YZF R6 (MTM Racing Team)

14. Christophe Ponsson 1'44.092 KawasakiZX-6R (MRS)

15. Marvin Fritz 1'44.099 KawasakiZX-6R (Racedays)

17. Filippo Benini 1'44.138 Yamaha YZF R6 (G.A.S. Racing Team)

18.  Federico Monti 1'44.220 Suzuki GSX-R600 (Boselli Races)

20. Francesco Cocco 1'44.339 Yamaha YZF R6 (Team PATA by Martini)

24. Nicolas Stizza 1'44.535 Yamaha YZF R6 (Bike Center)

30.  Francesco Cavalli 1'48.007 Yamaha YZF R6 (G.A.S. Racing Team)

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA