Mondiale SBK: Monza torna nel 2015?

Amatissima, storica, chiacchierata… La pista brianzola, il “Tempio della velocità”, in questo momento è fuori dal giro delle gare iridate di moto. Ma si lavora per non perdere un patrimonio storico così importante per il motorismo mondiale

Mondiale sbk: monza torna nel 2015?

Pochi giorni fa abbiamo pubblicato il calendario SBK 2014, una serie di gare in cui non si trova un appuntamento mitico, che da 23 anni ha caratterizzato il mondiale delle derivate di serie. Parliamo ovviamente di Monza, ormai da molto tempo al centro di polemiche sulla sicurezza e scomparsa dalla lista dei tracciati coinvolti per il Mondiale Superbike 2014(cliccate qui per il nostro articolo). A qualche pilota la cosa fa piacere (vedi Melandri, che riconosce il fascino di Monza ma anche la sua pericolosità), ma il presidente di Aci Milano, Carlo Edoardo Valli, ribadisce che “la pista di Monza è attualmente omologata, senza alcuna riserva, sia dalla Fim (Fédération Internationale de Motocyclisme) sia dalla Fmi (Federazione Motociclistica Italiana), e che è tuttora in essere un contratto biennale tra Dorna e Sias stipulato nel maggio 2013; anche in questo caso sono in corso contatti diretti con la Dorna, con lo scopo primario di disputare la gara di Monza del 2014 e di prolungare ulteriormente la scadenza del contratto”.

 

RIPORTARE MONZA IN CALENDARIO

In tutto questo, si sa che il 27 novembre a Barcellona, nella sede della Dorna, si sono incontrati il management WSBK (Javier Alonso - Executive Director del Campionato) e quello di SIAS (Società incremento automobilismo e sport), che gestisce l'Autodromo Nazionale di Monza, rappresentato dall'incaricato Federico Bendinelli. Poiché appare chiaro a tutti che un Mondiale senza Monza è in qualche modo… monco, le parti hanno raggiunto un accordo, nella fattispecie quello di “pianificare un'ispezione del circuito entro la fine dell'anno in corso, per effettuare uno studio sulle eventuali modifiche necessarie al conseguimento del rinnovo dell'omologazione della pista da parte della FIM”.

Già perché, se il 2014 è ormai andato, si vuole far di tutto per far tornare Monza nel giro che conta nel 2015. Monza, con i suoi 91 anni d'età, è il terzo circuito permanente più antico al mondo e ha ospitato il Mondiale SBK per 22 edizioni, con 43 gare disputate dal 1990 al 2013, mancando l'appuntamento solo nel ‘91 e nel '94.

 

COSA E COME MODIFICARE

Certo, le modifiche da fare sarebbero importanti e tutte finalizzate alla diminuzione della velocità media. Poiché ormai è chiaro che la realizzazione di nuove vie di fuga è bloccata dall’impossibilità di “toccare” il parco, l’unica soluzione sarebbe quella di spezzare i tratti più veloci con ulteriori varianti. Quindi almeno una sul rettilineo principale e una prima della Parabolica. Ci sarebbero dei tratti del vecchio circuito Junior “riqualificabili”, mentre il problema del Curvone si potrebbe risolvere ampliando le vie di fuga, così da non “uccidere” una delle curve più belle e affascinanti del Mondo dando però maggiori garanzie di sicurezza in caso di problemi. Peccato che l’unico modo per creare spazio è quello di abbattere alberi, argomento assolutamente tabù. Si potrebbe però fare come qualche anno fa per la seconda di Lesmo, quando si ampliò la via di fuga abbattendo sì alberi, ma ripiantumando con rapporto di tre a uno.

 

Staremo a vedere, certo è che per noi appassionati di motori Monza fuori dalle gare mondiali è un vero peccato. Speriamo si riesca a trovare un giusto compromesso tra rispetto per l’ambiente, passione e importanza economica del circuito per Monza e la Brianza.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>

Tags

© RIPRODUZIONE RISERVATA