SBK, Losail: Davies domina Gara1 ma Rea è Campione del Mondo

Mondiale SBK 2016, Losail: risultati Gara 1 e classifica GP del Qatar. Davies si porta a casa la quinta vittoria di fila, mentre Rea (2°) conquista il suo secondo Titolo Mondiale nella WorldSBK: non accadeva dai tempi di Carl Fogarty! Primo podio stagionale per Guintoli, Sykes beffa Hayden all'ultimo giro. Savadori 10°, out Camier, si ritira Giugliano 

Mondiale SBK 2016, Losail: la cronaca di Gara 1 giro per giro

Partenza: parte benissimo Rea, ma Davies si butta all’interno della prima curva e si porta al comando. 3° Hayden, lo segue Tom Sykes. 5° Guintoli, 6° Forès, 7° Lowes, 8° Torres, 9° Haslam, 10° De Angelis. Peccato per Savadori che va lungo nel T1, mentre nel T3 arriva un errore di Giugliano che si ritrova 22°

1/17: Davies e Sykes sono francobollati, Hayden è staccato per 7 decimi. 4° Tom Sykes, 5° Guintoli. Nel T2 Brookes va largo e si ritrova 17°. Inizia la rimonta di Savadori e Giugliano che in questo giro recuperano una posizione: ora sono rispettivamente 19° e 21°. Nel T3 Torres sorpassa Lowes per la settima piazza

2/17: Davies stacca il giro veloce: 1’57”371, il Ducatista ha 2 decimi di distacco da Rea. Nel T1 Guintoli sorpassa Sykes per la quarta piazza, mentre nel T2 arriva un errore di Abraham che finisce 20°

3/17: Davies ancora al comando, Rea lo segue sempre a pochi decimi di distacco. Hayden è sempre 3° ma ha un ritardo di 1,5 secondi dal Campione del Mondo in carica. Nel primo settore è battaglia tra britannici: Lowes sorpassa Haslam per l’ottava posizione, mentre VD Mark infila De Angelis per la decima piazza. Al T4 Camier sorpassa l’Aprilia di De Angelis per l’11° posto

4/17: ancora vicinissimi, e ancora velocissimi Rea e Davies: i due girano in 1’57”7, contro l’1’58”0 di Guintoli (4°) e l’1’58”4 di Hayden (3°). De Rosa risale in 11esima posizione, mentre Giugliano risale in 17esima posizione alle spalle di Savadori (16°).

5/17: tempi quasi fotocopia per Davies e Rea: 1’57”7 per entrambi, nel frattempo Guintoli sembra aver agganciato Hayden in terza posizione. Sykes in difficoltà: è 5° ma gira con tempi da nona piazza. Nel T2 Van Der Mark sorpassa Haslam, il quale si ritrova 10°; Camier invece sorpassa De Rosa per l’11° posto.

6/17: Rimontano gli italiani: De Rosa si difende da Camier, Savadori e Giugliano si portano in 15esima e 16esima posizione. Scassa è 18°. Le posizioni nella Top 10 rimangono invariate, con Davies al comando seguito a ruota da Rea

7/17: Camier risponde alle difese di De Rosa con un ottimo sorpasso, mentre Guintoli riesce a sorpassare Nicky Hayden nel T1: il francese è 3°! Davies e Rea continuano a girare in 1’57” e sembrano un tandem talmente sono vicini. Arriva la caduta di Reiterberger

8/17: Davies, Rea, Guintoli, Hayden, Sykes, Forès, Torres, Lowes, Van Der Mark e Haslam in Top 10. 11° Camier, 12° De Rosa, 13° De Angelis, 14° Savadori, 15° Giugliano. Abraham sbaglia ancora una volta, va largo e finisce 21°

9 - 10/17: Ancora in testa Davies seguito da Rea come un francobollo. I due portano a oltre 6 secondi il loro vantaggio nei confronti di Guintoli (3°), il quale è seguito da Hayden (4°) costantemente a 4 decimi. Gianluca Vizziello rientra ai box.

11/17: Aumenta ad 8 decimi il gap tra Davies e Rea: il ducatista gira ancora in 1’57”, mentre il Campione del Mondo in carica gira in 1’58”3, proprio come Guintoli alle sue spalle. Arriva il ritiro di Davide Giugliano, che sembra abbia dolori alla spalla.

12/17: Chaz Davies in 1’57”9, Jonathan Rea in 1’58”7, ben 3 decimi più lento di Guintoli che però deve recuperare oltre 5 secondi. Nel T1 Savadori sorpassa De Angelis e si porta in 13esima piazza.

13/17: Davies gira quasi 1 secondo più veloce di Rea, che sembra abbia mollato la presa e si “gode” gli oltre 5 secondi di margine su Guintoli, che gira più veloce del pilota nordirlandese. Nel T2 Savadori sorpassa De Rosa e si porta 12°. Attenzione: nel quarto settore Leon Camier scivola e si ritrova a terra quando occupava il 13° posto.

14/17: Haslam viene sorpassato da Savadori nel T1, e da De Rosa nel T2: l’inglese ora è 12° e ha alle sue spalle De Angelis. Haslam risponde al sorpasso di De Rosa nell’ultimo settore.

15/17: Davies continua a girare in 1’58”, mentre tutti quanti i piloti nella Top 10 girano in 1’59”. Rea 2° e Sykes 5°, il pilota numero 1 è matematicamente Campione del Mondo.

Ultimo giro: Chaz Davies va alla ricerca della quinta vittoria di fila, mentre Sykes infila Hayden alla prima curva e si porta in quarta posizione. Nonostante questo sorpasso, Rea taglia il traguardo al 2° posto ed è Campione

Bandiera a scacchi: Vittoria di Davies, 2° Rea che si laurea Campione del Mondo, 3° Guintoli 

Davies martella dall'inizio alla fine, Rea come Fogarty 17 anni fa

Una gara senza troppi colpi di scena, con Chaz Davies e Jonathan Rea che sono partiti a cannone sin dall’inizio. Il Ducatista ha un ritmo veramente troppo alto per il pilota Kawasaki, che nel finale rallenta, sfrutta il suo vantaggio nei confronti di Guintoli e arriva 2°: Rea vince il secondo titolo Mondiale Superbike! L’ultimo pilota a vincere due mondiali di fila è stato Carl Fogarty, nel biennio 1998-1999. Il vincitore, Chaz Davies, ottiene la quinta vittoria consecutiva in Superbike. Chiude il podio Sylvain Guintoli, che finisce al parco chiuso per la prima volta in stagione; la prima volta è anche per la Yamaha R1 ufficiale. Ai piedi del podio c’è Tom Sykes, che nell’ultimo giro sorpassa Nicky Hayden che termina al 5° posto. 6° Xavi Forès, che precede Alex Lowes e Jordi Torres. Chiudono la Top 10 Michael Van Der Mark e Lorenzo Savadori. Haslam è 11°, davanti a De Rosa e De Angelis. Scassa è 16°, Vizziello 21°, Giugliano si ritira per un dolore alla spalla provocato da un contatto con Savadori.

Domani ci sarà l’ultima gara di questa stagione: cliccate qui per vedere gli orari TV.

Mondiale SBK 2016, Losail: risultati Gara 1

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA