Mondiale MXGP 2015, Lettonia: info e orari TV

Il dodicesimo round del Mondiale Motocross si corre sul tracciato di Kegums, dove l’anno scorso si tenne il MXoN. Finalmente si entra nel periodo dei GP “caldi” della stagione, quelli decisivi, quelli sabbiosi, quelli che piacciono a Tony Cairoli

Mondiale mxgp 2015, lettonia: info e orari tv

Undici dei diciotto round del Mondiale Motocross 2015 se ne sono già andati, anzi, sono volati. Gli ultimi GP, caratterizzati prevalentemente da terreno duro, hanno favorito l’ascesa di Romain Febvre (Yamaha Factory), con conseguente tabella rossa (qui la sua ultima vittoria a Uddevalla, Svezia). A partire da questo weekend, invece, buona parte dei rimanenti Gran Premi presenteranno terreno morbido, sabbioso. Il nostro Tony Cairoli (Red Bull KTM) predilige questi fondi, anche se dovrà fare i conti, ancora una volta, con un braccio non al 100%, mentre il rookie Febvre, attuale leader della generale con 39 punti sull’italiano, dovrà dimostrare di avere velocità, determinazione, aggressività, costanza e fisico per far mangiare la polvere ad un 8 volte Campione del Mondo. Tra i piloti in gara non ci sarà Ryan Villopoto, che ha annunciato il ritiro dalle competizioni! 

I campioni di MXGP e MX2 non saranno i soli a scendere in pista a Kegums: sulla pista lettone si terranno anche le finali dei Campionati Europei EMX65 ed EMX85. Ma non è tutto: ci sarà anche l’Europeo EMX250. Prima di proseguire con la lettura dell’articolo date uno sguardo qui sotto agli orari TV di domenica 12 luglio (il commento su Italia 2 sarà di Alberto Porta e del redattore di Motociclismo FUORIstrada, Marco Gualdani).

 

ORARI TV (ora italiana)

Mediaset Italia 2

  • 13,00 Gara1 MXGP
  • 15,00 Gara2 MX2
  • 16,00 Gara2 MXGP

 

Eurosport 2

  • 16,00 Gara1 MX2
  • 16,30 Gara1 MXGP
  • 17,00 Gara2 MX2
  • 17,30 Gara2 MXGP

 

Febvre scappa, cairoli insegue

Proprio da Kegums potrebbe iniziare la rimonta di Tony Cairoli, quest’anno mai tabella rossa. Tutto sta nel polso destro… anzi, sinistro, di Tony. Bisogna vedere se velocità, fango e gloria avranno la meglio sul dolore fisico e la sfortuna. Se così fosse, Febvre avrebbe un avversario tosto, tostissimo da tener dietro. Se invece così non fosse, il francese della Yamaha avrebbe l’opportunità di guadagnare altri punti preziosi sull’italiano e la rimonta per l’8 volte iridato si farebbe davvero complicata. Sarà interessante anche la battaglia per il terzo posto (ammesso che i due piloti sopracitati chiudano in prima e seconda posizione), con i piloti Honda HRC che si vorranno riscattare dalle brutte prestazioni del GP di Svezia (attenzione soprattutto a Paulin, molto veloce sulla sabbia) e un sempre efficace Dean Ferris (Wilvo Nestaan Husqvarna), oltre ad un ritrovato (e tostissimo in Gara2) Kevin Strijbos (Rokstar Energy Suzuki). Occhio anche a Jeremy Van Horebeek (Yamaha Factory), secondo solo a Febvre a Uddevalla e ai costanti Shaun Simpson (Hitachi KTM) e Todd Waters (Husqvarna IceOne). Saranno ancora assenti Max Nagl (Husqvarna IceOne) e Clement Desalle (Rokstar Energy Suzuki).

 

Mx2: herlings in infermeria, sfida gajser-guillod

Questa volta Herlings non ci sarà. L’olandese volante, caduto in Gara2 a Uddevalla, ha subìto un infortunio a un dito della mano che gli impedisce la guida di una moto da cross al limite. Ringraziano Tim Gajser (Honda Gariboldi), seconda forza del Campionato che arriva da tre vittorie consecutive, e Valentin Guillod (Yamaha Standing Construct), terzo nella generale e molto competitivo negli ultimi GP. Occhi puntati anche su Jeremy Seewer (Rokstar Energy Suzuki), particolarmente veloce in Svezia. L’idolo locale è senza dubbio Pauls Jonass (Red Bull KTM), su cui “grava” l’intera immagine di KTM ufficiale in MX2 per questo weekend, data l’assenza di “The Bullet”.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA