Zarco trionfa a Sepang ed è Campione del Mondo Moto2

Mondiale Moto2 2016, Sepang: classifica e risultati gara GP della Malesia. Un'ottima gara quella di Zarco, che vince gara e Titolo Mondiale: il primo a vincere due titoli consecutivi in Moto2, ed è il pilota francese più titolato nel Motomondiale. Podio per Morbidelli (2°) e Folger, "medaglia di legno" per Baldassarri. Marini in Top 10, Corsi cala da metà gara in poi

Mondiale Moto2 2016: la cronaca della gara di Sepang giro per giro

La gara è stata dichiarata come wet race, ovvero gara bagnata. Tutti i piloti si presentano in griglia con gomme da bagnato.

Partenza: parte bene Morbidelli, che si porta all’interno, ma è Folger a portarsi in testa. Zarco è 3°, seguito da Pons, Simeon, Pasini, Luthi, Marini e Corsi. Morbidelli infila Folger nel T2 e si porta al comando. Lowes è 11° davanti a Baldassarri

1/19: Cambiano le posizioni centrali: Baldassarri è 9°, seguono Lowes, Corsi, Marquez e Marini che è 13°. Morbidelli è sempre in testa, seguito da Folger, Zarco, Pons e Simeon. Pasini viene infilato da Syahrin che si porta in sesta piazza. Nel T3 Zarco sorpassa Folger e si porta al 2° posto. Attenzione: cadono Pasini, Lowes e Axel Pons.

2/19: Giro veloce per Zarco: 2’25”806. Marquez sorpassa Baldassarri per la settima piazza, mentre Marini infila Gardner e si porta in Top 10. Morbidelli è al comando e ha un vantaggio di 6 decimi su Zarco, il quale sembra stia recuperando sempre più terreno: al T3 il gap tra i due è di 3 decimi.

3/19: giro veloce per Zarco: 2’25”623, solo 20 millesimi più rapido di Morbidelli. Nel frattempo Alex Marquez si fa strada fino alla sesta posizione, mentre Luthi è 8° alle spalle di Lorenzo Baldassarri. Nel frattempo si segnala che il sole è uscito e la pioggia ha smesso di cadere: ci vorranno diversi giri prima che il tracciato si asciughi

4/19: Il gap tra Morbidelli e Zarco sale a 9 decimi, Morbidelli stacca il tempo di riferimento della corsa: 2’25”012. Tra Zarco e Folger ci sono 6 decimi di distacco, mentre Simeon è 4° ad oltre 5 secondi di ritardo. Nel T1 arriva la caduta di Wilairot, il pilota sembra ok.

5/19: Il distacco tra Zarco e Morbidelli scende a 5 decimi. Nel frattempo Rins sorpassa Marini per la decima posizione. Mulhauser rientra ai box, mentre Luthi è 8° ma gira con tempi da terza posizione.

6/19: Syahrin sbaglia l’uscita dall’ultima curva e sul rettilineo del traguardo viene sfilato da Baldassarri e Marquez. Nel frattempo il gap tra il Morbido e Zarco sale a 9 decimi, a 1 secondo abbondante di distanza c’è Jonas Folger. Alla curva 15 Morbidelli prende una brutta imbarcata, ma rimane in sella alla sua Kalex

7/19: Baldassarri sorpassa Marquez e ottiene la quarta posizione: tra l’italiano e il podio ci sono ben 9,5 secondi.

8/19: Si abbassa ancora il distacco tra Morbidelli e Zarco: ora è di 5 decimi. Rins sorpassa Corsi per la nona piazza, Vierge ne approfitta e Corsi si ritrova così 11° davanti a Marini.

9/19: Morbidelli, Zarco, Folger, Baldassarri, Marquez, Syahrin, Luthi, Simeon, Rins e Vierge in Top 10. Corsi è in crisi: viene sorpassato anche da Rosli che ora occupa la 12esima piazza. Zarco aumenta il passo e si porta a 3 decimi dal Morbido.

10/19: il distacco tra Morbidelli e Zarco (6 decimi) è lo stesso che c’è tra il Professore e Folger, in terza posizione. Nel T3 Marini sorpassa Rins per la decima piazza.

11/19: giro veloce per Baldassarri: 2’24”810. Questo indica che il tracciato si sta asciugando, e questo non è esattamente un bene se si considera che i piloti sono in pista con gomme da bagnato. Il distacco tra Morbidelli e Zarco cala a 2 decimi, lo stesso gap c’è tra Folger e il Campione del Mondo in carica.

12/19: Zarco si mette in scia di Morbidelli sul rettilineo principale, ma non tenta l’attacco. Giro veloce per Folger: 2’24”744. Alex Rins si ritrova 12°, le sue speranze per il Mondiale sembrano ormai sparite.

13/19: Isaac Viñales sigla il miglior tempo della corsa: 2’24”326. Zarco prova l’affondo su Morbidelli e ce la fa: il Professore è al comando.

14/19: Zarco, Morbidelli, Folger, Baldassarri, Marquez, Syahrin, Luthi, Vierge, Marini e Rosli in Top 10; 13° Corsi. Giro veloce per Zarco: 2’23”166. Arriva la caduta di Simeon, che ritorna subito in sella alla sua moto

15/19: Syahrin sorpassa Marquez e si porta in quinta piazza, alle spalle del Malese arriva Luthi. Giro veloce (ancora) per Zarco: 2’22”720. Viñales commette un errore e perde 2 posizioni, ora è 12°

16/19: Zarco continua a martellare giri veloci: 2’21”879, ben 3,3 secondi di vantaggio su Morbidelli, che nel T2 viene sorpassato da Folger. Marini sorpassa Rosli, e ora è 9°; alle spalle dell’italiano variano continuamente le posizioni

17/19: Morbidelli sfrutta un errore di Folger e si riporta davanti al tedesco, in seconda posizione

Ultimo giro: Giro veloce per Zarco: 2’21”484. Il Professore, senza troppi problemi, taglia il traguardo in prima piazza festeggiando il suo 2° Titolo iridato

Bandiera a scacchi: vince Zarco ed è Campione del Mondo, 2° Morbidelli, 3° Folger 

Zarco è il primo pilota a vincere 2 titoli mondiali in Moto2

Una partenza sottotono per il francese, che giro dopo giro, e sorpasso dopo sorpasso, si mette in testa e ci rimane fino alla bandiera a scacchi. Johann Zarco è il primo pilota della storia della Moto2 a vincere due campionati di seguito. Non solo: era dai tempi di Jorge Lorenzo in 250 cc che qualcuno non vinceva due titoli mondiali consecutivi nella classe intermedia del Motomondiale. Il Professore, inoltre, è il primo pilota francese ad ottenere più di un titolo iridato. Al secondo posto di questa gara c’è il nostro Franco Morbidelli, che è rimasto al comando della corsa per buona parte della gara, e ottiene così il settimo podio di questo 2016. A completare il podio c’è Jonas Folger, che ritrova il parco chiuso dopo 5 gare di digiuno. Ai piedi del podio, con oltre 17 secondi di ritardo, c’è il nostro Lorenzo Baldassarri, autore di un ottimo passo gara ma non all’altezza per finire tra i primi 3. 5° il pilota di casa Hafizh Syahrin, che precede lo “sconfitto” Luthi. 7° Alex Marquez, autore di una bella rimonta, che precede il connazionale Xavi Vierge. Completano la Top 10 Luca Marini e Isaac Viñales, 11° Simone Corsi. Solo 14° Alex Rins, che dopo i due “zeri” di Motegi e Phillip Island ha visto spegnersi e speranze per la vittoria finale. Disastroso 21° posto per Takaaki Nakagami, 23° Mattia Pasini, ritiro per Alessandro Nocco e Sam Lowes che ottiene il sesto “zero” stagionale.

Adesso è il momento della MotoGP: controllate qui gli orari TV, e ricordatevi di giocare al nostro FantaMOTOCICLISMO! Le regole sono sempre le stesse: fate il vostro pronostico sulle prime 5 posizioni della gara della Classe Regina e, a fine stagione, chi avrà totalizzato più punti potrà diventare tester di Motociclismo per un giorno!
 

Mondiale Moto2 2016, Sepang: risultati gara

Mondiale Moto2 2016. classifica generale

POSIZIONE PILOTA MOTO NAZIONE PUNTI
1 Johann ZARCO Kalex FRA 251
2 Thomas LUTHI Kalex SWI 214
3 Alex RINS Kalex SPA 203
4 Franco MORBIDELLI Kalex ITA 197
5 Sam LOWES Kalex GBR 162
6 Jonas FOLGER Kalex GER 159
7 Takaaki NAKAGAMI Kalex JPN 159
8 Lorenzo BALDASSARRI Kalex ITA 125
9 Hafizh SYAHRIN Kalex MAL 117
10 Simone CORSI Speed Up ITA 98
11 Dominique AEGERTER Kalex SWI 71
12 Alex MARQUEZ Kalex SPA 69
13 Mattia PASINI Kalex ITA 63
14 Sandro CORTESE Kalex GER 61
15 Marcel SCHROTTER Kalex GER 58
16 Axel PONS Kalex SPA 55
17 Xavier SIMEON Speed Up BEL 46
18 Julian SIMON Speed Up SPA 40
19 Luis SALOM Kalex SPA 37
20 Luca MARINI Kalex ITA 34
21 Miguel OLIVEIRA Kalex POR 33
22 Xavi VIERGE Tech 3 SPA 33
23 Danny KENT Kalex GBR 28
24 Isaac VIÑALES Tech 3 SPA 19
25 Jesko RAFFIN Kalex SWI 14
26 Remy GARDNER Kalex AUS 8
27 Anthony WEST Suter AUS 6
28 Ratthapark WILAIROT Kalex THA 6
29 Ramdan ROSLI Kalex MAL 4
30 Robin MULHAUSER Kalex SWI 4
31 Edgar PONS Kalex SPA 4
32 Tetsuta NAGASHIMA Kalex JPN 2

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA