Mondiale Enduro 2015, si parte! Team, piloti, news

Sabato 18 e domenica 19 aprile l’EWC 2015 fa il suo esordio in Cile. Chi riuscirà a fermare lo squadrone KTM? Tra i giovani, favoriti gli italiani Giacomo Redondi e Davide Soreca. Foto di presentazione, cambi di casacca e categorie

Mondiale enduro 2015, si parte! team, piloti, news

Venerdì 17 aprile alle ore 17,30 (orario locale) il KTM SuperTest apre le danze alla stagione EWC 2015 con il GP del Cile. In realtà sarebbe spettato al Brasile inaugurare la nuova annata iridata, ma l’annullamento del GP ha passato il testimone al Cile, quindi le gare scendono da 8 a 7 (sotto il calendario gare completo). Tanti, tantissimi i piloti schierati al via, soprattutto nelle categorie E3 e Junior, mentre la Youth Cup 125, dopo aver visto l’emozionante vittoria finale di Davide Soreca nel 2014, “si svuota”. La pattuglia azzurra si presenta ben fornita, con alcuni piloti che possono puntare al titolo. Analizziamo classe per classe quello che potrebbe accadere durante l’anno, dando uno sguardo alle forze in campo, ma prima cliccate qui per cliccate qui per sfogliare la gallery, che racchiude le foto di presentazione dei principali team (Honda, KTM, Husqvarna, Sherco, Yamaha…).

 

E1: UN AVVERSARIO IN PIÙ PER NAMBOTIN

Christophe Nambotin (KTM Farioli), forte del titolo Mondiale 2014 conquistato anticipatamente al GP d’Italia a Lumezzane, parte da favorito nella classe E1 (125 2T, 250 4T). Con 11 vittorie su 14 giornate disputate il francese non ha apparentemente rivali, ma attenzione a Eero Remes (TM Racing), che dopo essere riuscito a contrastare e limitare lo strapotere Nambotin in E1 nel 2014 (seppur in poche occasioni), può fruire del nuovo pacchetto offerto dalla Casa italiana, con serbatoio e cassa filtro invertiti. Occhi puntati anche sul Campione del Mondo Junior Daniel McCanney, che passa dal Team Beta Boano al Team Bel-Ray Factory Husqvarna, abbandonando la 300 2T e salendo sulla “piccola” FE 250 4T 2015. Sarà lui l’avversario numero 1 di Nambotin? Per quanto riguarda Sherco, abbiamo Lorenzo Santolino (Team Factory) che passa dalla E2 alla E1 e Rudy Moroni (CH Racing), approdato “in blu” quest’anno. Il primo può ambire al podio finale, mentre il secondo punta a migliorare le prestazioni altalenanti dello scorso anno. Ritorno in E1 per Simone Albergoni (Kawasaki KE-Moto), in gran forma agli Assoluti d’Italia 2015, che non si da mai per vinto e lotta sempre e con costanza nonostante sia il pilota più vecchio del paddock. Jonathan Manzi torna a correre nel Mondiale dopo 2 anni di pausa, e lo fa nel migliore dei modi: con il supporto del Team Factory Gas Gas Pons. Ultimo italiano in E1, non in ordine d’importanza, è Gianluca Martini, uno dei due piloti ufficiali Yamaha Miglio Racing. L’altro è Cristobal Guerrero, ex compagno di squadra di Nambotin che spera di inserirsi nella battaglia tra Nambotin, McCanney e Remes. Chiudiamo in bellezza la E1 segnalandovi il rientro nell’EWC di Marc Bourgeois dopo un anno “sabbatico” nel Campionato Nazionale Francese, sempre con la Yamaha WR250F 2015.  

 

E2: ANCORA LOTTA A 4

I fantastici 4 non si chiamano Donna Invisibile, La Cosa, Mister Fantastic e Torcia Umana, ma Antoine Meo, Pela Renet, Alex Salvini e Johnny Aubert. Nel 2014 un grave infortunio ha segnato pesantemente la stagione EWC di Meo (KTM Farioli), costretto a rinunciare al titolo proprio come Salvini (Honda Zanardo), infortunatosi 2 volte nel corso dell’anno. La vittoria è andata quindi a Renet (Bel-Ray Factory Husqvarna), mentre Aubert (Beta Factory) non è stato in grado di reggere l’alto ritmo imposto dal connazionale. Saranno ancora una volta loro quattro a giocarsi il titolo, con il pilota KTM favorito sugli altri salvo infortunio. La E2 si arricchisce con gli arrivi di Nicolò Mori (KTM Farioli) ed Eloi Salsench (Beta) dalla Junior per limite d’età, Deny Philippaerts (Beta Boano) che cerca di uscire dalla crisi togliendo 50 cc rispetto allo scorso anno e Jaume Betriu (Bel-Ray Factory Husvqvarna) e Loic Larrieu (Sherco Pulsion) che cercano fortuna in E2 dopo una buona annata in E1. Romain Dumontier rimane fedele alla sua Yamaha YZE 250 2T con la quale nel 2014 è salito sul podio in Francia. Attenzione al costante Oriol Mena (Beta Boano) e al rientro di Victor Guerrero (KTM). Fabio Mossini (che da un paio d’anni vive in Cile) chiude i top riders della E2.

 

E3 FOLTA COME NON MAI

Se la E2 arricchisce la propria entry list, la E3 si conferma una delle categorie preferite dai piloti, che prediligono la 300 2T al posto della più pesante 500 4T (da segnalare il passaggio di Mathias Bellino alla moto a miscela, che compare nei minimi dettagli nella nostra gallery). Di recente Mattew Phillips (KTM Farioli), Campione del Mondo in carica, ci ha rivelato di aver tolto i chiodi nel ginocchio dopo l’operazione subìta in conseguenza dell’infortunio nel GP d’Italia 2014. Se le sue condizioni fisiche gli permettono di spingere al massimo, quest’anno non ce n’è per nessuno, neanche per Ivan Cervantes (suo compagno di squadra), 2° per un soffio lo scorso anno. Solamente 3 le KTM protagoniste della E3: la terza è quella semi-ufficiale di Jeremy Joly, molto veloce e costante nel 2014 salvo l’infortunio all’ultimo GP. A difendere i colori azzurri della TM ci pensano Aigar Leok e Manuel Monni. Viste le performance di quest’ultimo agli Assoluti d’Italia 2015, diciamo che potrebbe tornare a dar fastidio ai primi della categoria come nel 2013. A proposito di italiani, arriva in E3, dopo molti anni con le moto di piccola cilindrata, Thomas Oldrati (che passa dal Team Bel-Ray Factory Husqvarna a Husqvarna BBM Italia, gestito da Matteo Boffelli). Doppia presenza del Team Gas Gas Pons, che nell’inverno ha acquistato l’ex crossista della MXGP Jonathan Barragan e ha confermato Antoine Basset. Una sola Beta, affidata a Luis Correia e due Sherco: Matti Seistola (CH Racing) e Jeremy Tarroux (Factory). La E3 rimane la categoria più combattuta.

 

EJ: SFIDA ITALO-BRITANNICA

 Entry list infinita nella Junior, ecco i top riders. Partiamo dal favorito, il Campione del Mondo Youth 2012 Giacomo Redondi (Beta Factory). Ci si aspettano grandi cose da lui dopo due anni conclusi al 2° posto finale dietro a Phillips e McCanney. Ed è proprio il fratello minore di Daniel, Jamie, l’avversario principale di “Red. Il britannico viene confermato da Husvqarna Factory anche per il 2015 e parrebbe essere quello messo meglio per contrastare il potere Redondi. Nella top 5 rientrano anche Diogo Ventura (Gas Gas) e Kevin Mirabet (KTM). Salgono di categoria sia Davide Soreca (Beta Boano) che il suo avversario in 125 Albin Elowson (Husqvarna Scandinavia). Sarà interessante vedere la battaglia nella battaglia tra questi due baby-fenomeni, il primo con la 250 2T, il secondo con la 350 4T. Altri due italiani possono dire la loro in questa cateogoria: sono Matteo Bresolin (KTM GP Motorsport), che lo scorso anno ha contribuito alla vittoria finale di Soreca con una vittoria all’ultima giornata che ha limitato la conquista di punti preziosi a Elowson, e Alessandro Battig (Honda Zanardo), alla ricerca di più costanza rispetto allo scorso anno. Non sottovalutiamo nemmeno Luis Oliverira (Yamaha) nonostante un anno di stop.

Nella EY strafavorito Josep Garcia (Husqvarna), classe 1996.

 

MONDIALE ENDURO 2015: CALENDARIO GARE

  • 11-12 Aprile - Patrocinio City - Brasile (ANNULLATA)
  • 18-19 Aprile - Talca - Cile
  • 9-10 Maggio - Jerez de la Frontera - Spagna
  • 16-17 Maggio - Gouveia - Portogallo
  • 6-7 Giugno - Serres - Grecia
  • 20-21 Giugno Valli Bergamasche - Rovetta (BG) - Italia
  • 11-12 Luglio - Saint-Hubert  -Belgio
  • 3-4 Ottobre - Requista - Francia

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA