Mondiale Enduro 2015, Belgio: Renet out, Meo ad un passo dal titolo

L’alfiere Husqvarna si rompe una spalla nel Day1, servendo su un piatto d’argento la doppietta al connazionale della KTM, che ora ha bisogno di soli 3 punti per essere Campione del Mondo E2. Salvini 2° in gara e in campionato. Vittoria di Remes in E1, Bellino in E3 (il titolo è vicino) e McCanney in EJ. Tra le ragazze domina Laia Sanz.Foto e classifiche

Mondiale enduro 2015, belgio: renet out, meo ad un passo dal titolo

Con l’archiviarsi del Gran Premio del Belgio (qui la gallery), i piloti del Mondiale Enduro entrano nel loro periodo di “vacanze estive”, durante il quale avranno tutto il tempo di rilassarsi e prepararsi al meglio per il gran finale in Francia a ottobre. Ma prima di prenderci tutti una pausa, analizziamo l’ultimo GP svoltosi: siamo a St. Hubert, nel sud del Belgio. Il pubblico non fa un gran tifo ai nostri italiani, ma poco importa se poi le prestazioni arrivano lo stesso. Qui sotto trovate il video highlights del SuperTest del venerdì sera, creato, come sempre, con pietre e tronchi per far divertire il pubblico.

 

 

E1: crisi nambotin? remes allunga

Si fanno interessanti le cose in E1: Christophe Nambotin (KTM Farioli), dominatore incontrastato di questa categoria da due anni a questa parte, diventa incredibilmente secondo davanti ad un Eero Remes (TM Factory) così in palla. Il finlandese porta la TM di Pesaro sul gradino più alto del podio, e lo fa con due primi posti nelle due giornate di gara. Mentre nel Day1 la vittoria non è mai stata messa in discussione grazie ad alcuni pesanti errori di Nambo nell’Extreme Test, nel Day2 i due avversari si giocano il tutto per tutto nell’ultima PS: il francese ha 5” di vantaggio sul finlandese, ma sa che deve spingere al massimo per non perdere il prezioso gap guadagnato durante la giornata. Nambo entra in PS ma commette un errore e perde 18”. Remes firma invece il miglior tempo assoluto e vince anche il Day2. Ora le cose si fanno difficili per Nambotin: se Remes si piazza secondo in entrambe le giornate in Francia, sarà lui il Campione 2015 della E1. Il sabato anche Lorenzo Santolino è autore di una bellissima prestazione, sbavata però dai minuti di penalità inflitti al pilota spagnolo del Team Sherco Factory. Il migliore dei nostri è Simone Albergoni (Kawasaki KE-Moto).

 

E2: renet perde i sogni di gloria, meo c’è

Parlavamo di loro due in settimana, i futuri rallysti, i futuri dakariani: Antoine Meo (KTM Farioli) e Pela Renet (Bel-Ray Husqvarna) si giocavano il Mondiale Enduro E2, ma qualcosa è andato storto. La moto del Campione in carica si scompone e il francese cade malamente, picchiando forte la spalla. La stagione 2015 di Renet finisce qui, nel primo giorno di gara del Gran Premio del Belgio. Ciò significa anche perdere definitivamente il Mondiale, servendo su un piatto d’argento il titolo al connazionale Meo. E Meo non sbaglia. Il pilota KTM vince entrambe le giornate davanti ad un pericoloso Alex Salvini (RedMoto Honda Zanardo) capace di strappare anche qualche vittoria di PS, ma che nulla può contro un Meo così carico. Un Meo che si prende la rivincita del Mondiale 2014, sfuggitogli proprio per un infortunio (ma quella volta non fu solamente una spalla a rompersi…). Doppio podio anche per Loic Larrieu, il giovane del Team Sherco Pulsion Racing. È d’obbligo citare la sfortunata prestazione di Deny Philippaerts (Beta Boano), che rompe il cambio il sabato mentre era in quarta posizione. Eccezionalmente (e solo per questo Gran Premio, ma speriamo anche per il prossimo) si sono visti in campo anche David Knight (a bordo di una privata KTM 450 con la quale chiude 5° entrambe le giornate di gara), Nicolas Deparrois (Husqvarna) e Tom Sagar (KTM).

 

E3: bellino fa doppietta e sogna il titolo

“I sogni son desideri”, dicveva la canzone, e Mathias Bellino (Bel-Ray Husqvarna) sogna eccome. Il suo desiderio più grande è quello di vincere il titolo iridato E3. E ci sta riuscendo. Grazie al Gran Premio belga, il francese – convertitosi alla 300 2T nell’ultimo inverno – guadagna altri 8 punti su Matthew Phillips (KTM Farioli), attuale Campione del Mondo E3. Bellino sogna ad occhi aperti perché gli bastano 16 punti per realizzare il suo sogno.  Cosa più che fattibile visti i 40 punti in palio in Francia. Dal canto suo, MWP sta vivendo un momentaccio: non è di sicuro la sua annata migliore, ma che avversario che ha trovato sul suo cammino in questo 2015! Sarebbe stata una lotta a tre se Matti Seistola (Sherco CH Racing) non si fosse fatto male, ma queste sono le gare. Matti è tornato in forma questo weekend, classificandosi 3° di categoria ed eguagliando Phillips nel punteggio. Molto bene Manuel Monni (TM Factory) il sabato (4°), peggio la domenica.

 

Junior: mccanney allunga ancora. per redondi è quasi impossibile

Potremmo quasi azzardare che per Jamie McCanney (Bel-Ray Husqvarna) è fatta: solamente 3 i punti da collezionare nel prossimo GP per aggiudicarsi il titolo di Campione del Mondo Enduro Junior. Giacomo Redondi (Beta Factory) soffre ancora, anche in Belgio. Il superfavorito guida al di sotto delle sue potenzialità e per poco non perde anche la posizione in Campionato nel confronto con Steve Holcombe (Beta Boano). Nel Day1 è proprio il britannico di Jarno Boano ad andare a vincere davanti a McCanney e ad un ritrovato Davide Soreca (Beta Boano), mentre la domenica succede il finimondo all’ultima PS: Holcombe arriva ad inizio speciale con oltre 40” di vantaggio sul secondo, ma qualcosa gli si impiglia nella ruota e gli fa perdere secondi preziosi. Secondi che diventano minuti. Minuti che lo fanno passare da 1° a 11°. La vittoria di giornata va così a McCanney, davanti ad un ancora pimpante “Showreca” e a Redondi. Bene Alessandro Battig (RedMoto Honda Zanardo) e Kirian Mirabet (KTM).

 

In ey vince persson, sanz dominatrice della ew

E infine diamo uno sguardo alla EY e alla EW. Nella 125 è Mikael Persson (Yamaha) a vincere, approfittando anche di un ritiro di Josep Garcia (Husqvarna) il Day2. Si mette in evidenza anche Lorenzo Macoritto (KTM), 6° di categoria e 5° la domenica. Laia Sanz (KTM) domina, come sempre, tra le donne. Seconda, non troppo staccata, termina Jane Daniels (Husqvarna).

 

Mondiale enduro e1 2015 – classifica del gp del belgio

  1. Eero Remes (TM) 40 punti
  2. Christophe Nambotin (KTM) 34
  3. Daniel McCanney (Husqvarna) 28
  4. Lorenzo Santolino (Sherco) 25
  5. Marc Bourgeois (Yamaha) 24
  6. Anthony Boissiere (Sherco) 18
  7. Simone Albergoni (Kawasaki) 17
  8. Edward Hubner (KTM) 16
  9. Gianluca Martini (Yamaha) 13
  10. Cristobal Guerrero (Yamaha) 11

 

Mondiale enduro e1 2015 – classifica di campionato

  1. Eero Remes 221 punti
  2. Christophe Nambotin 214
  3. Daniel McCanney 157
  4. Lorenzo Santolino 153
  5. Marc Bourgeois 134
  6. Simone Albergoni 123
  7. Cristobal Guerrero 101
  8. Gianluca Martini 83
  9. Edward Hubner 71
  10. Rudy Moroni 61

 

Mondiale enduro e2 2015 – classifica del gp del belgio

  1. Antoine Meo (KTM) 40 punti
  2. Alex Salvini (Honda) 34
  3. Loic Larrieu (Sherco) 30
  4. Jaume Betriu (Husqvarna) 26
  5. David Knight (KTM) 22
  6. Oriol Mena (Beta) 19
  7. Tom Sagar (KTM) 17
  8. Romain Dumontier (Yamaha) 15
  9. Nicolas Deparrois (Husqvarna) 14
  10. Nicolò Mori (KTM) 11

 

Mondiale enduro e2 2015 – classifica di campionato

  1. Antoine Meo 228 punti
  2. Alex Salvini 191
  3. Pela Renet 175
  4. Loic Larrieu 139
  5. Jaume Betriu 137
  6. Oriol Mena 100
  7. Deny Philippaerts 87
  8. Nicolò Mori 83
  9. Romain Dumontier 73
  10. Victor Guerrero 68

 

Mondiale enduro e3 2015 – classifica del gp del belgio

  1. Mathias Bellino (Husqvarna) 40 punti
  2. Matthew Phillips (KTM) 32
  3. Matti Seistola (Sherco) 32
  4. Luis Correia (Beta) 22
  5. Jeremy Joly (KTM) 22
  6. Antoine Basset (Gas Gas) 20
  7. Manuel Monni (TM) 20
  8. Aigar Leok (TM) 17
  9. Kevin Rohmer (TM) 14
  10. Dennis Schroeter (Husqvarna) 11

 

Mondiale enduro e3 2015 – classifica di campionato

  1. Mathias Bellino 217 punti
  2. Matthew Phillips 193
  3. Matti Seistola 163
  4. Aigar Leok 146
  5. Luis Correia 121
  6. Manuel Monni 118
  7. Jeremy Joly 101
  8. Antoine Basset 91
  9. Thomas Oldrati 91
  10. Jonathan Barragan 62

 

Mondiale enduro ej 2015 – classifica del gp del belgio

  1. Jamie McCanney (Husqvarna) 37 punti
  2. Davide Soreca (Beta) 32
  3. Giacomo Redondi (Beta) 28
  4. Steve Holcombe (Beta) 25
  5. Alessandro Battig (Honda) 24

 

Mondiale enduro ej 2015 – classifica di campionato

  1. Jamie McCanney 220 punti
  2. Giacomo Redondi 183
  3. Steve Holcombe 166
  4. Alessandro Battig 141
  5. Luis Oliveira 110
  6. Kirian Mirabet 106
  7. Davide Soreca 88
  8. Diogo Ventura 86
  9. Matteo Bresolin 85
  10. Jeremy Carpentier 68

 

Mondiale enduro ey 2015 – classifica del gp del belgio

  1. Mikael Persson (Yamaha) 35 punti
  2. Jack Edmondson (KTM) 34
  3. Quentin De Maulde (TM) 24
  4. Luca Garello (Yamaha) 24
  5. Valerian Debaud (Yamaha) 23

 

Mondiale enduro ey 2015 – classifica di campionato

  1. Mikael Persson 186 punti
  2. Josep Garcia 162
  3. Jack Edmondson 129
  4. Luc Maliges 90
  5. Luca Garello 88

 

Mondiale enduro ew 2015 – classifica del gp del belgio

  1. Laia Sanz (KTM) 40 punti
  2. Jane Daniels (Husqvarna) 34
  3. Jemma Wilson (Yamaha) 30
  4. Valerie Roche (Beta) 26
  5. Blandine Dufrene (KTM) 0

 

Mondiale enduro ew 2015 – classifica di campionato

  1. Laia Sanz 120 punti
  2. Jane Daniels 96
  3. Jemma Wilson 69
  4. Jessica Gardiner 66
  5. Valerie Roche 60

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA