Mondial ritorna: ecco la Hipster!

Lo storico Marchio milanese, assente sul mercato dal 2004, torna a far parlare di sé presentando ad Eicma una nuova moto. Nelle due motorizzazioni 125 e 250, la Hipster si presenta con un design café racer che strizza l’occhio ai nostalgici, ma si riivolge soprattutto ai giovani motociclisti. Info e foto. 

Novità da un marchio storico rinato

1/17 La Mondial Piega ha fatto il suo esordio nel 2003, col prezzo di listino di € 30.000
La Mondial, storica azienda Milanese, torna sul mercato con una nuova moto. La novità si chiama Hipster, ha un look vagamente vintage e sarà disponibile in due cilindrate: 125 o 250 cc. Questo abbinamento tra linee retrò e piccole cilindrate strizza l’occhio sia ai giovani motociclisti di oggi, sia ai nostalgici che vogliono tornare in sella ad una moto non troppo impegnativa. Gli elementi che donano alla Hipster un caratteristico stile neo retrò sono il design del codino, il porta targa spostato sulla ruota posteriore, il doppio terminale di scarico laterale, i cerchi a raggi, la doppia sospensione posteriore e gli specchietti montati sull’estremità del manubrio. Guardando al comparto tecnico, la Hipster monta pneumatici stretti 100/90 all’anteriore e 130/70 al posteriore, una forcella a steli rovesciati da 41 mm l’altezza da terra della sella di 78,5 cm e il serbatoio da 14 litri. Sono dotazioni che, insieme ai motori certamente non... racing, non fanno pensare a prestazioni mozzafiato, ma rendono la Hipster una due ruote stilosa, facile e confortevole nella guida di tutti i giorni. 

Mondial Story

Nel 1929 venne fondata la "FB" (Fratelli Boselli); capofila del progetto è Giuseppe Boselli, gia affermato pilota dell'epoca e comproprietario di un'altra azienda motociclistica del bolognese. Nel periodo post bellico il nome cambia prima in FB Mondial per poi diventare Mondial Moto: il nuovo marchio si cimenta così nel Campionato Mondiale di Motociclismo, collezionando 10 titoli iridati dal 1949 al 1957, nelle cilindrate 125 e 250. I successi ottenuti attirano l'attenzione di Soichiro Honda nel 1957 che acquista, direttamente dai fratelli Boselli, la Mondial 125 GP vincitrice del Mondiale di quel medesimo anno. Il fondatore di Honda studia attentamente la Mondial e si ispira ai suoi concetti tecnici per creare la prima Honda da corsa. La produzione di Mondial cessa per la prima volta alla fine degli anni '60, per poi fare il suo ritorno nei primi anni 2000. Nascono le Mondial Piega, Nuda, Starfighter e Piega Evo, con motori marchiati Honda, provenienti dalla Honda VTR campione del mondo SBK. Le Mondial, però, non riscuotono il successo sperato: nel 2004 il 50% dell’azienda rimane in mano alla famiglia Boselli, mentre la restante metà è acquistata da Roberto Comini, famoso all’epoca per aver fatto rinascere un altro marchio italiano storico come Bimota. La proprietà del marchio è ancora in mano famiglia Boselli, mentre a Pelpi International è concesso il diritto di utilizzo del Marchio stesso. Oggi Mondial torna con la Hipster, distribuita in Italia proprio da Pelpi International (come i proodotti Aeon e Over).

Scheda Tecnica Mondial Hipster 125/250

MOTORE 125 250
Tipo  monocilindrico, 4tempi, DOHC, 4 valvole Monociclindrico, 4 tempi, DOHC, 4 valves
Cilindrata 124,2 cm3 249 cm3
Alesaggio e corsa 58 x 47 77 x 53.6
Rapporto compressione 12,6 : 1 11,5 : 1
Potenza max 11 kW at 9750 rpm 18,5 kW at 9000 rpm
Coppia max 12,3 Nm at 7500 rpm 22 Nm at 7000 rpm
Lubrificazione Carter umido
Rafredamento   Liquido
Alimentazione Iniezione elettronica
Avviamento Elettrico
Trasmissione 6 marce
Serbatoio 14 litri
Ciclistica  125 & 250
Lunghezza 2016 mm
Larghezza 765 mm
Altezza 1060 mm
Interasse 1370 mm
Altezza dal suolo 155 mm
Altezza sella 785 mm
Sospensione anteriore  forcella idraulica a steli rovesciati Ø 41mm , escursione 90 mm
Sospensione posteriore doppia sospensione, escursione 120 mm
Peso a secco 130 kg
Freno anteriore pinza radiale a 4 pistoncini 25/25 mm, disco singolo con diametro da 280 mm
Freno posteriore pinza flottante a pistoncino singolo, diametro 30 mm
Ruota anteriore cerchione a raggi 2,15 x 18”
Ruota posteriore cerchio a raggi 2,75 x 17”
Pneumatico anteriore 100/90 x 18”
Pneumatico posterior 130/70 x 17”
Colori Grey

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA