Oliveira ammette che Quartararo era più veloce, l’ha battuto con la testa

Al GP di Catalunya della MotoGP 2021 Miguel Oliveira ha centrato la prima vittoria stagionale, davanti a Zarco e Miller e dopo una bella bagarre con Fabio Quartaro (poi retrocesso sesto). Il pilota KTM ammette, però, che il leader del mondiale era più veloce, ma lui l’ha battuto con la testa

1/15

Miguel Oliveira - Red Bull KTM Factory Racing Team  2021

Al GP di Catalunya della MotoGP 2021 Miguel Oliveira ha centrato la prima vittoria stagionale, chiudendo la gara davanti a Zarco e Miller. Una vittoria che segna anche il primo successo stagionale per KTM, arrivato dopo una bella bagarre tra Oliveira e Fabio Quartaro (poi retrocesso sesto per il problema alla tuta). Il pilota KTM ammette, però, che il leader del mondiale era più veloce, ma lui l’ha battuto con la testa

Al termine della gara, ai microfoni di SKY, il pilota KTM ha dichiarato: "Sapevamo di poter fare una gara di questo livello, non siamo rimasti sorpresi più di tanto dal risultato. Abbiamo gestito bene le gomme, fino alla fine, anche se la scelta dell’anteriore è stata un grosso rischio. È stato un GP con tante emozioni, la pressione di Quartararo era tanta, ma la mia forza è stata soprattutto mentale. Serviva tranquillità per gestire al meglio ed essere il più costanti possibili: dovevo cercare di non andare largo, fare sempre le linee giuste, mantenere la calma, puntando a essere prima di tutto costante. Ed è venuta fuori la gara perfetta. Credo sia stata quella la chiave per la gara. Non ero convinto di averne di più di Quartararo. Anzi, era lui quello più veloce. Ma pensavo che magari poteva cambiare qualcosa se andavo a disturbarlo subito, quindi ho cercato di sorpassarlo presto”.

Facendo un confronto tra il nuovo telaio e il vecchio Miguel ha aggiunto: “Sul giro secco non ci sono differenze rispetto al vecchio, sulla distanza invece quello portato in pista qui è migliore. Credo che sulla distanza di gara questo ci permetta di essere più tranquilli con la gomma posteriore, rimanendo più attaccati all’asfalto. In MotoGP ogni piccolo dettaglio conta molto". Non poteva mancare, infine, il ringraziamento al test team: "Stanno svolgendo un grande lavoro tutti, a cominciare da Pedrosa. Ci confrontiamo sempre, lavoriamo sui dettagli, il risultato c'è e si vede col tempo".

1/16

Miguel Oliveira - Red Bull KTM Factory Racing Team  2021

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA