Metzeler Racetec TD Slick, in pista senza pensieri

L’ultimo nato nella gamma slick di Metzeler può essere usato anche senza termocoperte e non richiede alcun particolare set-up della moto per poter essere sfruttato al meglio. Il posteriore offre la possibilità di invertire il senso di rotazione. Ecco le misure disponibili del Racetec TD Slick

1/20

Metzeler Racetec TD Slick - Foto: Fabio Grasso 

1 di 3

Oltre alle Roadtec 01 SE (che abbiamo già provato) e alle Roadtec Scooter, tra le novità 2020 di Metzeler ci sono anche le nuove Racetec TD Slick, dedicate a quei motociclisti che vogliono godersi la pista senza troppi pensieri. Racetec TD Slick può infatti essere usato anche senza termocoperte e non richiede alcun particolare set-up della moto per poter essere sfruttato al meglio. Tra le sue caratteristiche anche la possibilità di invertire il senso di rotazione del posteriore (grazie alla sua struttura simmetrica) tra una sessione e l’altra qualora la configurazione del circuito consumasse i pneumatici prevalentemente da un solo lato.

Racetec TD Slick presenta una mescola racing che include polimeri a bassa temperatura di transizione vetrosa, nerofumo e resine ad alta temperatura di fusione. Dall’esperienza accumulata nel road racing come il Tourist Trophy dell’isola di Man, di cui Metzeler fa il banco di prova per testare i propri prodotti, gli ingegneri del brand dell’elefantino blu hanno progettato una mescola studiata per operare in un ampio intervallo di temperature e di condizioni dell’asfalto, al fine di offrire costanza nelle prestazioni e resistenza alle lacerazioni a freddo. Il processo brevettato di miscelazione CCM - Compound Continuous Mixing – massimizza l’omogeneità dei componenti nella matrice polimetrica e permette allo pneumatico di offrire sempre le stesse prestazioni, in modo consistente, dal primo all’ultimo giro anche se suddivisi tra più cicli termici. La carcassa è caratterizzata da una classica struttura radiale monotela in Rayon, simile a quella impiegata nei pneumatici supersportivi stradali, che permette quindi di rendere la moto pronto pista pur mantenendo i set-up standard. Le cinture sono in acciaio a zero gradi sia sull’anteriore che sul posteriore. Quest’ultimo è caratterizzato da un profilo acuto studiato per migliorare la maneggevolezza e allo stesso tempo aumentare l’area di contatto in piega. Il profilo dell’anteriore rispecchia quello del posteriore.

1/20

Metzeler Racetec TD Slick

Durante la nostra prova dei Roadtec 01 SE abbiamo avuto l’occasione di una prima presa di contatto con queste gomme. Il primo aspetto positivo è il loro rapido warm up, che consente di iniziare a spingere già dopo un primo giro di “riscaldamento”. Buona la maneggevolezza e ottimo il feeling trasmesso dall’anteriore in ingresso curva, dove si può entrare con i freni pinzati sapendo di poter contare su una gomma letteralmente incollata a terra. Il grip non manca mai e nei curvoni più veloci e a moto completamente piegata non si ha mai la sensazione che la gomma possa scappare da un momento all’altro. E le stesse impressioni le abbiamo avute sia in sella ad una Yamaha R1 di serie sia su di una BMW S 1000 RR “Stock”, segno quindi che la gomma sa ben adattarsi a moto abbastanza diverse tra loro. Ma l’aspetto che più ci ha impressionato è la loro costanza di rendimento tra un turno e l’altro, senza dover ricorrere alle termocoperte per mantenere le gomme in temperatura.

1/20

Metzeler Racetec TD Slick - Foto: Fabio Grasso 

Racetec TD Slick si colloca nel portfolio di pneumatici racing slick di Metzeler con una gamma che include una misura anteriore e quattro posteriori, che più comunemente si trovano come primi equipaggiamenti sulle moto sportive. La gamma comprende le seguenti misure, già tutte disponibili:

Anteriore120/70 ZR 17 NHS TL
Posteriore180/55 ZR 17 NHS TL
180/60 ZR 17 NHS TL
190/55 ZR 17 NHS TL
200/55 ZR 17 NHS TL

1/20

Metzeler Racetec TD Slick

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli