a cura della redazione - 19 settembre 2019

“Mettiamoci in sicurezza”, le giornate della Polizia Locale di Riccione

Al via la campagna sociale su legalità e sicurezza stradale promossa da IPS con il supporto tecnologico di Viasat. Dal 19 al 21 settembre 2019, al Palazzo dei Congressi di Riccione, si svolgerà la 38° edizione de “Le giornate della Polizia Locale e sicurezza urbana”

1/7 108 scooter elettrici dei vigili sono fermi in un garage. Sono passati nove anni da quando i "ghisa" hanno ricevuto i due ruote Oxygen, rimasti però utilizzati per problemi tecnici. Che spreco!

Dal 19 al 21 settembre 2019, al Palazzo dei Congressi di Riccione, si svolgerà la 38° edizione de “Le giornate della polizia locale e sicurezza urbana”, il più grande convegno nazionale di settore. Uno degli appuntamenti più attesi del fitto programma di incontri della tre giorni è la sessione “Fare Sicurezza: l’importanza dei controlli su strada. La polizia locale 4.0” (venerdì 20 settembre ore 15), curata da IPS (I Professionisti della Sicurezza) – associazione senza scopo di lucro che da anni opera nel settore della Sicurezza Stradale con l’obiettivo di incoraggiare le buone pratiche e la legalità. A moderare la tavola rotonda, la conduttrice Elena Carbonari, giornalista radiofonica.

1/7

Tra i vari temi previsti in questa sessione, si parlerà anche della campagna sociale #Mettiamocinsicurezza, progetto su legalità e sicurezza stradale, promosso da IPS con il supporto tecnologico di Viasat. Si tratta di un’iniziativa che si propone di dare un’adeguata risposta tecnologica alla necessità di contrastare con maggiore efficacia l’annosa piaga dei veicoli circolanti sprovvisti di assicurazione (pari al 6,3% del parco auto italiano, con punte di oltre il 10% al Sud – Fonte: ANIA, Associazione Nazionale fra le Imprese Assicurative) o non revisionati (almeno il 16% a cui si aggiungono gli oltre 147 mila veicoli rubati ogni anno - Fonte: ANIA, Associazione Nazionale fra le Imprese Assicurative). Nello specifico il progetto metterà a disposizione gratuitamente 10 kit di Street Control per le Polizie Locali Municipali dei Comuni che ne faranno richiesta.

Si tratta di un sistema che, grazie a una telecamera ad alta sensibilità, è in grado di leggere fino a 100 targhe al secondo, elaborando le immagini rilevate e interrogando le banche dati per individuare i veicoli sprovvisti di assicurazione o soggetti ad altre irregolarità potenzialmente pericolose per i cittadini. L’obiettivo della Campagna è quello di aumentare, in maniera esponenziale, il numero di controlli sui veicoli, in modo da eliminare dalla strada quelli irregolari e drammaticamente pericolosi per la sicurezza delle persone. Sul sito mettiamociinsicurezza.it saranno raccolti tutti i dati delle attività, messe in campo dalle Polizie Municipali locali, coinvolte nel progetto, per misurarne l’efficacia e premiare coloro che si saranno contraddistinti per politiche pro-sicurezza particolarmente meritevoli.

1/7

I temi della sessione “Fare Sicurezza: l’importanza dei controlli su strada. La polizia locale 4.0”:

  • Contesto Nazionale sulla sicurezza stradale: valutazioni dei rischi e dei danni causati dal mancato rispetto delle norme sulla circolazione stradale. A cura del Dott. Sandro Vedovi, Responsabile Progetti della Fondazione ANIA.
  • L'importanza dei controlli su strada. "Plate Check" per il contrasto all'evasione assicurativa. A cura del Dott. Giandomenico Protospataro, Vice Questore - Funzionario della Polizia di Stato
  • “Mettiamoci In Sicurezza: le Polizie Locali fanno rete per la Sicurezza Stradale”. Un concorso per premiare la concretezza operativa. A cura della Dott.ssa Monica Di Sante, Criminologa, Presidente di IPS.
  • Il corretto utilizzo delle Apparecchiature Elettroniche per il controllo stradale, alla luce della Normativa e delle più recenti Circolari. Aspetti operativi, criticità e contenzioso. A cura del Dott. Fabio Dimita, Funzionario del M.I.T.
  • Privacy, protezione dei Dati e Apparecchiature Elettroniche nelle attività di polizia stradale. A cura della Prof.ssa Angela Iacovetti, D.P.O. (Data Protection Officer), Specialista in Diritto Europeo, Aliquota P.G. Procura della Repubblica di Pescara.
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli