Mercato due ruote usate: a luglio crescono i passaggi di proprietà

Il mercato italiano di moto e scooter usati chiude in positivo anche il settimo mese dell’anno, con incrementi che superano il 25,8%. In diminuzione le radiazioni. In entrambi i casi si nota, però, un calo complessivo nel periodo gennaio-luglio 2020

1/17

Nel mese di luglio 2020 il totale immatricolato nuovo (veicoli con cilindrata superiore a 50cc) nel nostro Paese ha raggiunto quota 36.824, facendo registrate un +24,59% rispetto allo stesso mese dello scorso anno (+25,7 se consideriamo anche i 50ini). Sulla stessa lunghezza d’onda il mercato dell’usato, che nel settore delle due ruote conferma la crescita a due cifre già registrata nel mese di giugno, proseguendo pertanto il recupero delle gravi perdite che si sono verificate nei mesi di marzo e aprile. I passaggi di proprietà dei motocicli, al netto delle minivolture (trasferimenti temporanei a nome del concessionario in attesa della rivendita al cliente finale), hanno infatti chiuso il bilancio di luglio con una variazione positiva del 25,8% rispetto allo stesso mese del 2019, riducendo all’11,9% il calo complessivo accumulato nei primi sette mesi dell’anno.

In terreno negativo, invece, il bilancio mensile delle radiazioni, che rispetto al mese di luglio del 2019 ha archiviato cali del 6,7%. Nel periodo gennaio-luglio 2020 le radiazioni hanno complessivamente messo a bilancio decrementi del 28,1% per i motocicli.

Dati: bollettino mensile “Auto-Trend”, l’analisi statistica realizzata dall’Automobile Club d’Italia sui dati del PRA.

1/17
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli