SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

Mercato agosto 2010: immatricolato in ribasso del 21,5%. Previsioni di fine anno negative del 25%

Gli scooter venduti sono stati 10.994, in ribasso del -29,1%, mentre le moto 4.021, pari al -15,9%.

Mercato agosto 2010: immatricolato in ribasso del 21,5%. previsioni di fine anno negative del 25%

Milano 1 settembre 2010VENDITE AGOSTO Prosegue incontrastato il crollo delle immatricolazioni di moto e scooter, che nel mese di agosto sono state solamente 15.015, cioè il 21,5% in meno rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente. Anche se il mese di agosto rappresenta solo il 5% del bilancio annuale nel mercato moto, il dato negativo, mostra, comunque come la flessione si significativa. Gli scooter venduti sono stati infatti 10.994, in ribasso del -29,1% in confronto ad agosto 2009, e le moto targate hanno raggiunto 4.021 unità, che rappresentano una perdita del 15,9% se paragonate allo stesso mese di un anno fa. Certo i dati del 2009 erano influenzati dagli effetti benefici dei contributi governativi che incentivavano i consumatori all’acquisto di veicoli a due ruote motorizzati. Tuttavia il problema vendite scarse resta e le richieste di nuovi ecoincentivi da parte di Confindustria ANCMA (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori) pure. Anche i ciclomotori non hanno brillato: 6.372 cinquantini venduti pari al -6.4%.

 

VENDITE IN OTTO MESI Da gennaio ad agosto le immatricolazioni hanno raggiunto quota 248.375 veicoli. Ciò significa un calo del 21,5%, rispetto ai primi otto mesi di un anno fa. Gli scooter sono stati 171.003, quindi il 24,8% in meno contro gli otto mesi del 2009, mentre le moto 77.372, con una flessione più moderata del 12,9%. I ciclomotori hanno totalizzato 67.196 pezzi, in ribasso dell’8,6%. Sommando le vendite di cinquantini e veicoli targati negli otto mesi si ottengono 315.571 unità immesse in circolazioni, che sono il 19% in meno rispetto ad un anno fa.

 

LA VOCE DI ANCMA Dice il presidente di Confindustria ANCMA Corrado Capelli: “Il consuntivo dei primi otto mesi dell’anno evidenzia già oltre 74.000 vendite in meno rispetto allo scorso anno e si prospetta una chiusura del 2010 intorno al -25% rispetto al 2009. Come accade anche per il mercato auto, l’assenza di incentivi attuale sta generando un forte ridimensionamento delle vendite di veicoli a due ruote, che comporta effetti negativi per tutto il settore incluso  l’indotto e in particolare per la rete distributiva. A questo occorre aggiungere circa 100 milioni di euro in meno di mancato introito di IVA. Vista la situazione diventa sempre più urgente prendere una decisione sui fondi messi a disposizione dal Ministero dello Sviluppo Economico e ancora inutilizzati. Solo il 58% dei 300 milioni di incentivi previsti è stato impiegato e la nostra categoria di prodotti avrebbe una risposta positiva immediata a fronte di stimoli al ricambio dei veicoli più obsoleti.”

 

ANALISI SCOOTER Continuano a piacere gli scooter con una cubatura compresa fra 300 e 500 cc, che in otto mesi sono arrivati a 65.843, facendo registrare un rosso dell’11%, pur rappresentando il segmento di maggiore interesse. Le perdite sono, invece, consistenti nelle altre fasce: 125cc, con 51.633 immatricolazioni (-33,2%), i 150-200cc con 36.495 pezzi (-29%) e i 250cc con 15.725 veicoli (-31,5%).

 

ANALISI MOTO PER CILINDRATA Prosegue la crescita delle grosse cilindrate da 800 a 1000 cc, in cui si sono registrate 19.242 vendite, in rialzo del 2,9%, e vanno veramente forte le moto oltre i 1.000 cc con 20.398 pezzi, che fanno registrare un incremento del 10,5% e diventano il segmento più rilevante. Sono tutte in calo le cilindrate intermedie: 600cc con 8.560 unità (-40,4%),  650-750cc con 17.672 (-28,7%) e 125cc con 5.735 (-15%).

 

ANALISI MOTO PER MODELLI La crisi maggiore riguarda le naked: ne sono state vendute solamente 27.538, che sono il 27,3% in meno rispetto ad un anno fa, ma le perdita è consistente che per le sportiva che retrocedono di 25,5 punti percentuali, con 9.236 unità in otto mesi. Vanno sempre bene, invece, le enduro stradali che hanno raggiunto 19.043 vendite, con il segno positivo dell’1,6%, e anche le custom dove il rialzo è sensibile: +6,8% e 8.019 unità. Hanno venduto bene anche le supermotard arrivate a 6.822 moto targate (+1,7%). È stato eccezionale il risultato delle moto da turismo con 5.572 immatricolazioni e un incremento del 26,1%. 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA