Melandri vince, Guintoli perde: serviva una decisione a tavolino?

Dopo le gare della SBK a Jerez il francese ha preso con filosofia (più rassegnata che convinta) la scelta di Aprilia di lasciare i piloti liberi di giocarsi la vittoria. In vista del titolo il Team ha sbagliato? Dite la vostra

Melandri vince, guintoli perde: serviva una decisione a tavolino?

Con la sua seconda doppietta stagionale Marco Melandri si riprende il quarto posto in classifica generale, ma nonostante la grande prestazione di Jerez (qui il report di Gara1, qui Gara2) è quasi impossibile che Macio possa giocarsi il titolo 2014 all’ultimo round di Losail, il 2 novembre: troppo pochi i 100 punti ancora in palio per pensare di poter colmare gli 85 di distacco dal leader di classifica, Tom Sykes (ricordate che il calendario si accorciato pesantemente dopo le ultime modifiche…). Alla luce delle posizioni dei propri piloti in campionato, Aprilia avrebbe dovuto “rallentare” Melandri per favorire Guintoli? Il pilota francese - secondo in classifica generale e in entrambe le manche di Jerez - ha recuperato 13 punti sul rivale Sykes ma, con una decisione presa dal team a tavolino, il recupero sarebbe stato ben più consistente. E Sylvain, adesso, avrebbe un ritardo di 21 punti anziché 31 da Tom. Non poco quando mancano solo due gare al termine.

Ha fatto bene la Casa di Noale a non imporre a Melandri di cedere la posizione a Guintoli? Diccelo col nostro consueto sondaggio del lunedì: clicca qui per partecipare.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA