SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

Melandri non sta al gioco di squadra e vince Gara2 a Magny-Cours

Il ravennate preferisce vincere dimostrando la propria superiorità sul bagnato nei confronti del compagno di team, che chiude in seconda posizione. Haslam soffia la terza piazza a Tom Sykes che si accontenta di 13 punti sicuri. 5° un grandissimo Lanzi, 8° Corti con la MV Agusta. Giugliano ancora a terra

Melandri non sta al gioco di squadra e vince gara2 a magny-cours

Partenza: Sykes stacca ancora bene ma è sempre Rea a prendersi la prima posizione.

Giro 1/19: Giugliano è 2°, Sykes 3°, Melandri 4° e Guintoli 5°. Giugliano sorprende Rea e passa in testa. Melandri prova l’attacco su Sykes e riesce nel sorpasso. Anche Guintoli ne approfitta per portarsi davanti al numero 1 della Kawasaki.

Giro 2/19: Giugliano sta spingendo tanto e ha un vantaggio di 6 decimi su Rea. Ci sono diversi metri tra i primi due e il trio composto da Melandri, Guintoli e Sykes. Nonostante le diverse imbarcate, Rea rimane vicino a Giugliano. Cade Lowes. Melandri è il più veloce: 1’55”179.

Giro 3/19: Perde l’anteriore e scivola Davide Gigugliano, che peccato per il pilota italiano! Giugliano ripartema sembra che la sua Ducati abbia qualche problema.

Giri 4/19: Sykes ha perso molti metri dalle due Aprilia. Miglior giro di Guintoli: 1’54”690.

Giro 5/19: Rea ha un vantaggio di 8 decimi su Melandri e Guintoli. Lanzi, in nona posizione, tiene testa a Chaz Davies. Rea prova l’allungo e si porta a 1,2 secondi dalle Aprilia.

Giro 6/19: Haslam, 5°, ha un ottimo passo e ha nel mirino la verdona di Tom Sykes che si trova a 2,2 secondi.

Giro 7/19: Guintoli scavalca con facilità Melandri e ora inizia l’inseguimento al primo posto. Cade Sylvain Barrier alla staccata del tornantino.

Giro 8/19: Nel primo settore Guintoli e Melandri si avvicinano molto a Rea.

Giro 9/19: Sykes ha abbassato il ritmo, mentre Rea lo alza. Foret sta preparando l’attacco su Loris Baz, 7°. Rea: 1’53”9, velocissimo l’inglese del Team Pata Honda.

Giro 10/19: Haslam è a 1,2 secondi da Tom Sykes. Miglior giro della gara di Guintoli: 1’53”660.

Giro 11/19: Si riduce ancora il distacco tra Guintoli e Rea. Rea perde il posteriore in curva e cade: il pilota inglese è veloce a ripartire e a riprendere la gara.

Giro 12/19: Haslam si trova a soli 4 decimi da Sykes. Melandri salta al comando della gara. Rea rientra ai box.

Giro 13/19: Haslam sta preparando l’attacco su Sykes. Guintoli e Melandri hanno un vantaggio di 10 secondi.

Giro 14-15/19: I meccanici segnalano a Melandri di cedere la posizione a Guintoli. Cade Laverty che era in sesta posizione. Lorenzo Lanzi, wild-card su Ducati, è 5°.

Giro 16/19: Ancora una “faccina arrabbiata” sulla tabella di Macio Melandri.

Giro 17/19: Haslam è sempre alla spalle di Sykes, ma non riesce a concretizzare un attacco. Melandri ha diversi metri di vantaggio su Guintoli e vuole dimostrare chi ha le carte in tavola per vincere. Sykes si difende bene dagli attacchi su Haslam.

Giro 18/19: Haslam ci prova in frenata in fondo al dritto ma in accelerazione Sykes ha la meglio. Haslam ancora all’esterno e ce la fa: bella lotta tra i due inglesi.

ULTIMO GIRO: Melandri rimane ancora al comando con un vantaggio imponente. Sykes ha mollato e ha già 1,2 secondi di ritardo da Haslam. Manca una sola curva alla fine… e Melandri vince Gara2 davanti a Guintoli. Haslam taglia il traguardo in terza piazza, seguito da Tom Sykes.

 

Marco Melandri si rimette in pari con Guintoli e conquista la vittoria di Gara2 a Magny-Cours. Nonostante il Team gli avesse impartito le stesse direttive di Gara1, Melandri ha continuato per la sua strada e ha dimostrato di essere lui il numero 1 sul bagnato. Ora Guintoli è a soli 12 punti da Sykes, ancora 4°, ma basteranno per fargli vincere il titolo? Ottima gara anche di Leon Haslam, che fa involontariamente il gioco Aprilia, e sale sul gradino più basso del podio.

Al parco chiuso Melandri afferma: “L’ho fatto per i miei sponsor personali e poi non potevo lasciargli una doppietta così… io le vittorie me le sono sempre guadagnate”. Ora è il turno della Superstock 1000, dove Mercado e Savadori si giocano il titolo! Il prossimo e ultimo appuntamento con il mondiale Superbike è il 2 novembre in Qatar.

 

MONDIALE SUPERBIKE 2014, MAGNY-COURS – CLASSIFICA GARA2

Cliccate qui per la classifica di Gara2 della SBK

 

MONDIALE SUPERBIKE 2014 – CLASSIFICA GENERALE

Pos

Pilota

Moto

Punti

1.

T. SYKES

KAWASAKI

378

2.

S. GUINTOLI

APRILIA

366

3.

M. MELANDRI

APRILIA

312

4.

J. REA

HONDA

301

5.

L. BAZ

KAWASAKI

282

6.

C. DAVIES

DUCATI

195

7.

L. HASLAM

HONDA

176

8.

D. GIUGLIANO

DUCATI

162

9.

E. LAVERTY

SUZUKI

154

10.

T. ELIAS

APRILIA

151

11.

A. LOWES

SUZUKI

126

12.

D. SALOM

KAWASAKI

95

13.

N. CANEPA

DUCATI

65

14.

J. GUARNONI

KAWASAKI

45

15.

S. BARRIER

BMW

38

17.

C. CORTI

MV AGUSTA

25

19.

A. ANDREOZZI

KAWASAKI

21

21.

L. LANZI

DUCATI

19

23.

L. SCASSA

KAWASAKI

16

29.

I. GOI

DUCATI

5

30.

R. RUSSO

KAWASAKI

5

32.

M. FABRIZIO

KAWASAKI

2

 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA