di Beppe Cucco - 12 ottobre 2018

Il neopatentato Verstappen sogna la MotoGP

Il pilota di Formula 1 Max Verstappen ha appena preso la patente per la moto e, dopo essersi comprato un'Harley-Davidson, ha chiesto al suo Team di poter provare una MotoGP. La squadra però si è opposta

Max Verstappen, pilota olandese di Formula 1 classe 1997, secondo quanto riportato dagli olandesi di "De Telegraaf" ha da poco preso la patente della moto e comprato una Harley Davidson. Da sempre il giovane coltiva un sogno nel cassetto: quello di provare una MotoGP.

Così Max ha chiesto al suo team di organizzare con Red Bull, sponsor del pilota olandese in campo auto e sponsor di KTM e Honda nel Motomondiale, la tanto sognata prova. Il Team però gli ha risposto con un no secco, in quanto il test sarebbe stato troppo pericoloso per Max e un infortunio potrebbe compromettere seriamente il suo campionato F1 (attualmente si trova al quinto posto in classifica).

Ecco le parole di Verstappen: "Quando avevo otto anni, correvo sia sulle due ruote che sulle quattro, mi piaceva davvero. Le moto sono un po' più pericolose, ovviamente, ma mi piacerebbe provare una MotoGP, senza dubbio. Mi piace la sensazione di avvicinare le ginocchia al terreno in curva. Mi piacerebbe poter correre su due ruote, ma non me lo permettono. Ho comprato una Harley-Davidson e ho chiesto al Team se potevo provare una MotoGP, perché Red Bull è anche sponsor lì, con KTM e Honda, magari avrei potuto provare al Red Bull Ring. Purtroppo mi hanno detto fermamente no, perché è troppo pericoloso!".

Una prova simile, ma "al contrario", era stata fatta lo scorso giugno, quando Marquez, Pedrosa e Cairoli si erano messi al volante di una Formula 1. Qui sotto trovate la foto della prova, qui i loro tempi in pista.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Le ultime news