SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

Max Biaggi: al Mugello si diverte con la Ducati MotoGP

Primo giorno di test sul circuito toscano per il Corsaro sulla GP13 Pramac. La pioggia del pomeriggio ha fermato in anticipo i giri del pilota romano che, in mattinata, ha preso confidenza con la moto di Spies

Max biaggi: al mugello si diverte con la ducati motogp

Quanto possono essere lunghi otto anni lontano da una MotoGP? Tanto, tantissimo, soprattutto a 41 anni. Se però sei un sei volte Campione del Mondo e ti chiami Max Biaggi, la situazione cambia. E così, dopo la “bomba” di qualche giorno fa, il Corsaro fa finalmente il suo ritorno in pista al Mugello sulla Ducati del team Pramac (cliccate qui per vederlo in azione). Nonostante l’età anagrafica, l’entusiasmo sembra quello di un ragazzino, a giudicare dai messaggi pubblicati sul suo profilo Twitter (@maxbiaggi) “Pochi minuti e si parte! Inserisco la prima marcia, lascio la frizione e via sul sali e scendi del Mugello. Fikissimo”

IN CERCA DI FEELING
La mattinata di Biaggi scorre via veloce tra i cordoli del circuito toscano. L’occasione è buona per divertirsi ma si tratta pur sempre di un test, atto a migliorare quella GP13 lasciata momentaneamente libera dall'infortunato  Ben Spies. Il Corsaro inizia prendendo confidenza con la Ducati e con le caratteristiche tipiche di una MotoGP. In particolare, scrive Max su twitter “C'è bisogno di girare un po' per capire freni carbonio (non presenti in Superbike ndr), Bridgestone ed elettronica”. Di tempi ufficiali non se ne parla, è pur sempre un test a porte (semi) chiuse, ma voci confermano un best lap appena superiore all’1’54 (anche se in mattinata era volato anche un improbabile 1'49 alto...).

ECCO LA PIOGGIA
Proprio quando Biaggi sembrava aver trovato un po’ di confidenza con il mezzo, ecco che, dopo pranzo, il meteo ci mette lo zampino, rovinando la giornata con la pioggia. Tutto fermo anche per gli altri piloti Ducati presenti al Mugello, gli ufficiali Andrea Dovizioso e Nicky Hayden, il collaudatore Michele Pirro e il “compagno di team" di Max, Andrea Iannone, che ha provato la GP13 laboratorio. Il pilota di Vasto, staccando il miglior tempo in 1’49, ha girato più veloce rispetto alla qualifica di sabato scorso. Avremo modo di fare quattro chiacchere con Andrea domani, quando, dopo la giornata di prove, sarà a Castelfranco Veneto per un evento promozionale. Restate quindi sintonizzati sul nostro sito, anche per sapere i risultati della seconda giornata di test al Mugello, con in pista le Desmosedici ma anche la Panigale con baiocco.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA