02 July 2018

Aperte le iscrizioni al Master in Comunicazione Automotive

Organizzato da ANCMA in collaborazione con Ferpi e l’Almed dell’Università Cattolica Sacro Cuore formerà i professionisti della mobilità 4.0. La prima lezione si terrà a Eicma

Sono aperte le iscrizioni alla prima edizione del ‘Master universitario in Comunicazione e Relazioni Istituzionali per la Mobilità 4.0’. Si tratta del primo corso del genere che viene organizzato in Italia e nasce dalla collaborazione tra Confindustria ANCMA (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori), Ferpi (Federazione Relazioni Pubbliche Italiana) e l’Alta Scuola in Media, Comunicazione e Spettacolo dell’Università Cattolica Sacro Cuore.

Il percorso di studi avrà una durata di 1.500 ore suddivise tra corsi in aula, workshop, testimonianze, stage aziendali e studio individuale e formerà professionisti in grado di operare nelle direzioni comunicazione, affari istituzionali e corporate marketing di aziende del settore mobilità, automobilistico, ciclo e motocicli, trasportation, componentistica e sport motoristici.

Diverse le materie di studio: dalle strategie di comunicazione integrata all’organizzazione dell’ufficio stampa, dall’apprendimento delle tecniche di ghostwriting e storytelling, fino allo studio del funzionamento delle associazioni di categoria e degli enti regolatori. Tutto orientato alla applicazione concreta in un contesto aziendale complesso e moderno delle esperienze e delle competenze acquisite durante il corso.

Info e iscrizioni

Le iscrizioni si chiuderanno il 17 ottobre 2018, il numero massimo di studenti ammessi è di 25. La quota di partecipazione è di 6.500 euro. La prima lezione avrà luogo nei padiglioni di Fiera Milano Rho, in concomitanza con Eicma (in programma dal 8 all’11 novembre). Le lezioni si terranno poi tutti i giorni dalle 14 alle 19, dal lunedì al venerdì, presso le sedi universitarie dell’Università Cattolica del Sacro Cuore a Milano.

Formeremo nuove figure specializzate

Questo master – conferma il presidente di Confindustria ANCMA Andrea Dell’Orto commentando l’iniziativa - nasce proprio da una nuova e reale esigenza che viene da un settore centrale del nostro sistema produttivo e commerciale. È un esempio virtuoso di collaborazione tra professionisti, università e il sistema di rappresentanza imprenditoriale, che si mettono assieme per dare una risposta puntuale e continuativa alla necessità di introdurre nel comparto figure specializzate che mancavano, in grado di affrontare le sfide che pone la mobilità e supportare l’attività delle aziende”.

Sono tre le caratteristiche chiave del percorso formativo – aggiunge il Professor Simone Tosoni di Almed, condirettore del master insieme al direttore generale di Confindustria ANCMA Pierfrancesco Caliari - innanzitutto, il forte coinvolgimento nella didattica di professionisti del settore, cui spetta il compito di introdurre gli studenti alle specificità e alle tecnicalità delle differenti professioni di comunicazione della mobilità; in secondo luogo, il rigore scientifico e metodologico garantito da docenti universitari. A loro spetta il compito di sistematizzare, integrare e contestualizzare in una visione di insieme il contributo didattico dei professionisti di settore. Infine, la marcata vocazione pratica, tipica dei numerosi laboratori, workshop e ovviamente stage, che rappresentano il fiore all’occhiello del master”.

"Il progetto del nuovo Master Almed – sottolinea il presidente Pier Donato Vercellone - rappresenta perfettamente lo spirito guida della nostra Federazione che da quasi 50 anni vuole diffondere cultura sulla comunicazione e contribuire a formare i professionisti del futuro. Siamo inoltre molto convinti che argomenti affrontati nel Master, come la costruzione della reputazione, della corporate narrative, i public affairs e le nuove metodologie del digitale, siano i temi di maggiore attualità e interesse per la nostra comunità professionale".

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA