SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

Marquez su Rossi al Cavatappi: regolare per l’84% dei lettori

Stoner nel 2008 e Marquez nel 2013, Rossi prima carnefice poi vittima. Sorpasso regolare, scorretto, eccessivo, spettacolare. Ne abbiamo sentite (e sentiremo) ancora moltissime, ma il pensiero dei motociclisti è già chiaro. Eccolo

Marquez su rossi al cavatappi: regolare per l’84% dei lettori

Chissà in quanti bar, moto club, redazioni non s’è parlato d’altro, in questi giorni. Dal 21 luglio il sorpasso di Laguna tiene banco e sembra spaccare in due il popolo motociclista. Meglio il Rossi-Stoner 2008 o il Marquez-Rossi 2013? Noi ci siamo già espressi sulla regolarità e sulla spettacolarità dell’una e dell’altra manovra (cliccate qui), ma visto che il tema è caldo e le interpretazioni molto soggettive (se non avete ancora un’opinione guardate la gallery), abbiamo ritenuto di dare la parola anche a voi. Ci avete risposto in ottocento.

 

ALTRO CHE SQUALIFICA! MARQUEZ E ROSSI ESSENZA DEL MOTOCICLISMO

Solo il 16% degli intervenuti ha risposto che sì, che il taglio di Marquez meritava di essere sanzionato. La stragrande maggioranza dei nostri lettori ritiene infatti che certi sorpassi siano l’essenza del Motociclismo, ed è per questo, forse, che è disposta a chiudere un occhio… Ma è davvero così? In realtà, a livello regolamentare, poca gente sembra avere dubbi: solo il 5% dichiara che, trovandosi al posto della commissione gara, avrebbe avuto seri imbarazzi a prendere una decisione.

 

IL SOPRASSO DI MARC SU VALENTINO NON ERA “PREMEDITATO”

Dopo la Spallata di Jerez e il Taglio di Laguna, la battuta di Rossi ci sta: “Caro Marc, voglio il copyright…” E in effetti, dopo due manovre del genere a così poca distanza di tempo l’una dall’altra, è legittimo il dubbio che il giovane spagnolo cerchi di emulare il suo idolo. E che quindi le manovre non siano poi così “spontanee”. Su questo tema, i partecipanti al sondaggio non hanno un orientamento netto, anche se prevale l’ipotesi che non ci sia stato nulla di premeditato (44%) o tutt’al più che Marquez abbia deciso la manovra solo pochi secondi prima di provarci (32%).

 

IN QUEL MOMENTO STONER ERA… A PESCARE

Al di là degli aspetti tecnici e regolamentari, esiste un risvolto anche umano della vicenda. Per esempio come avrà reagito Stoner davanti alla TV? E quant’è stato sincero il siparietto di Valentino con finta scazzottata nel parco chiuso? Ebbene, il Canguro Mannaro, nonostante il recente riavvicinamento alla MotoGP, secondo il 52% degli internauti non era neppure davanti alla TV. Per il 27%, invece, Casey non era affatto a pescare, ma incollato al teleschermo. E alla vista del sorpasso di Marquez si è tolto un bel sassolino dalla scarpa… Pare invece che Rossi non abbia risentito psicologicamente dell’infilata di Marc. Per il 70% dei nostri internauti infatti Valentino rivede in Marquez il suo erede e la rivalità, per quanto inevitabile, non è così esasperata.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA