MotoGP 2015: Marquez incredibile anche in Argentina, la pole è sua

La RC213V e lo spagnolo conquistano la pole position in Argentina. Aleix Espargaro, anche lui a suo modo straordinario, per aver portato al 2° posto la debuttante Suzuki, li definisce “impressionanti come il loro tempo”. Inarrivabili per tutti, da Iannone (3°) a Cruthlow, Lorenzo e Dovizioso. Valentino parte 8°, dietro a Petrucci

Motogp 2015: marquez incredibile anche in argentina, la pole è sua

Questo weekend è quello dei sogni per gli appassionati di moto, tra Mondiale delle derivate di serie in Olanda ad Assen (qui la classifica finale della gara della STK600, nonché la griglia di partenza della SBK, quella della SS e quella della STK1000) e il Motomondiale (qui la pole della Moto3) in Argentina. Cliccando qui invece potrete leggere tutti gli orari televisivi di questo weekend per la SBK e per il motomondiale. Il venerdì sul circuito Termas de Rìo Hondo è stato conquistato da una insolita Suzuki, favorita dalla gomma più performante (potete leggere qui i risultati di FP1 e FP2). Vi ricordiamo anche che potete giocare con noi cliccando sul pulsante del FantaMOTOCICLISMO e, facendo il vostro pronostico, potrete diventare tester di Motociclismo per un giorno.

 

 

Motogp fp3: in e out

Tanta fatica per le Yamaha ufficiali fino agli ultimi minuti, quando entrambe si risollevano dalla border line pericolosa per la QP1. Marc Marquez segna il primo tempo, ma molto vicini seguono Crutchlow, Iannone ed A. Espargaro. Notevole il miglioramento di quasi tutti i piloti rispetto alle precedenti prove del venerdì, anche di parecchi decimi. Cliccando qui potrete vedere la combinata delle prime tre prove libere. Qui tutte le più belle immagini fin'ora

Motogp fp4: marquez sempre capofila

Sessione combattuta, ma nelle prime cinque posizioni troviamo a metà turno un inaspettato Hernandez, che si inserisce quarto davanti a Rossi e dietro a Lorenzo, Marquez e Dovizioso. Le due Suzuki si confermano sorprendenti, momentaneamente settima e ottava a distacchi davvero moderati. Il cabroncito sente però la mancanza della prima posizione, così se la prende, rifilando più di 2 decimi al maiorchino di Casa Yamaha, che viene passato anche da Cal Crutchlow. Senza miglioramenti apprezzabili nel finale, Marquez rimane al top, seguito da Crutchlow, Lorenzo, Dovizioso e Rossi. Cliccando qui potrete vedere la classifica della FP4.

 

Smith (yamaha) e barbera (ducati) passano in q2

Inizia la Q1 per decretare quali due piloti potranno entrare nella top 12 e giocarsi la pole position. Hernandez, che aveva dimostrato buoni tempi nella FP4, si mette subito al comando, ma Bradl, Aohiama, Smith e Laverty sono davvero vicini.  Anche Hyden, P. Espargaro e Miller sono subito dietro. Purtroppo Melandri e De Angelis faticano ancora nelle ultime due posizioni. Espargaro si gioca un jolly enorme, a moto quasi persa proprio mentre stava facendo il suo best lap, rimanendo in piedi ma perdendo tempo prezioso. Solo sesto, viene subito sopravanzato da Abraham. Smith completa un ottimo giro in 1’38”9 che lo porta temporaneamente davanti, trascinandosi dietro Barbera, secondo. L’ultimo tentativo di tutti i piloti che ancora possono impensierire le prime due posizioni è condizionato da piccoli errori, e nessuno riesce a migliorare. Barbera e Smith passano in Q2.

Qualifiche a senso unico: marquez in pole anche in argentina

Lorenzo, Aleix Espargaro e Marquez sono i primi ad uscire ed a tirare per fare subito un tempo che dia sicurezza, trovando subito tempi attorno all’1’38” basso. Crutchlow si inserisce terzo, mentre Dovizioso si piazza quinto, rubando la posizione a Valentino. L’altro Andrea di Casa Ducati compromette due giri a causa di altrettanti “lunghi”, che lo costringono ottavo a 1 secondo dal vertice. Ritardo che aumenta al termine di un giro spaziale di Marc Marquez, che, nonostante una spazzolata poderosa in curva 8, toglie oltre 3 decimi dal proprio best, girando in 1’37”8. Aleix Espargaro porta la propria Suzuki in seconda posizione, pur pagando più di 20 km/h di velocità di punta in rettifilo. Cambio moto per tutti per tentare un attacco in un ultimo tentativo. Iannone e Crutchow passano rispettivamente terzo e quarto, ma l’unico che è in grado di migliorare la pole provvisoria è ancora solo Marc Marquez, che nell’ultimo tentativo si migliora di ancora un decimo. Inarrivabile per chiunque. Valentino conclude il proprio ultimo tentativo in ottava piazza, sopravanzato da un ottimo giro di Petrucci, che si piazza subito dietro a Lorenzo e Dovizioso.
Lorenzo, deluso dal risultato e dalla prima prova di partenza dalla casella, spegne la moto al secondo tentativo e torna ai box a piedi, evidentemente deluso.

Motogp 2015 termas de rìo hondo: griglia di partenza

Pos.

Pilota

Team

Moto

Tempo

Distacchi

1

Marc MARQUEZ

Repsol Honda Team

Honda

1'37.802

 

2

Aleix ESPARGARO

Team SUZUKI ECSTAR

Suzuki

1'38.316

0.514 / 0.514

3

Andrea IANNONE

Ducati Team

Ducati

1'38.467

0.665 / 0.151

4

Cal CRUTCHLOW

CWM LCR Honda

Honda

1'38.485

0.683 / 0.018

5

Jorge LORENZO

Movistar Yamaha MotoGP

Yamaha

1'38.485

0.683

6

Andrea DOVIZIOSO

Ducati Team

Ducati

1'38.520

0.718 / 0.035

7

Danilo PETRUCCI

Pramac Racing

Ducati

1'38.786

0.984 / 0.266

8

Valentino ROSSI

Movistar Yamaha MotoGP

Yamaha

1'38.890

1.088 / 0.104

9

Maverick VIÑALES

Team SUZUKI ECSTAR

Suzuki

1'39.187

1.385 / 0.297

10

Bradley SMITH

Monster Yamaha Tech 3

Yamaha

1'39.197

1.395 / 0.010

11

Scott REDDING

EG 0,0 Marc VDS

Honda

1'39.380

1.578 / 0.183

12

Hector BARBERA

Avintia Racing

Ducati

1'40.526

2.724 / 1.146

13

Yonny HERNANDEZ

Pramac Racing

Ducati

1'39.405

0.449 / 0.085

14

Eugene LAVERTY

Aspar MotoGP Team

Honda

1'39.434

0.478 / 0.029

15

Hiroshi AOYAMA

Repsol Honda Team

Honda

1'39.715

0.759 / 0.281

16

Stefan BRADL

Athinà Forward Racing

Yamaha Forward

1'39.734

0.778 / 0.019

17

Karel ABRAHAM

AB Motoracing

Honda

1'39.758

0.802 / 0.024

18

Pol ESPARGARO

Monster Yamaha Tech 3

Yamaha

1'39.808

0.852 / 0.050

19

Alvaro BAUTISTA

Aprilia Racing Team Gresini

Aprilia

1'39.828

0.872 / 0.020

20

Nicky HAYDEN

Aspar MotoGP Team

Honda

1'39.876

0.920 / 0.048

21

Jack MILLER

CWM LCR Honda

Honda

1'39.888

0.932 / 0.012

22

Loris BAZ

Athinà Forward Racing

Yamaha Forward

1'39.972

1.016 / 0.084

23

Mike DI MEGLIO

Avintia Racing

Ducati

1'40.133

1.177 / 0.161

24

Marco MELANDRI

Aprilia Racing Team Gresini

Aprilia

1'40.403

1.447 / 0.270

15

Alex DE ANGELIS

Octo IodaRacing Team

ART

1'40.485

1.529 / 0.082

 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA