MotoGP 2015: le FP1 in Qatar nel segno di Marquez e Pedrosa

Se non è una sorpresa trovare le RC213V ufficiali davanti a tutti, lo è certo il 3° posto della Suzuki di Aleix Espargaro. Lorenzo è il primo Yamahista, seguito dalle sorprese Crutchlow e Petrucci, in grado di tener dietro Dovizioso, mentre Hernandez fa lo stesso con Rossi e Iannone

Motogp 2015: le fp1 in qatar nel segno di marquez e pedrosa

Non che finora la MotoGP avesse scherzato, ma i test sono una cosa, le gare un’altra. E ora non è più tempo di prove e collaudi, si fa sul serio. Il GP del Qatar apre il 2015 con le FP1 del mercoledì sul circuito di Losail, teatro della consueta gara in notturna dà il via al Mondiale (qui gli orari TV). La sessione in più serve ai piloti per familiarizzare con le particolari condizioni della pista e dell’ambiente, ma danno la possibilità a chi parteccipa a FantaMOTOCICLISMO di raccogliere un maggior numero di informazioni. Ricordiamo, infatti, che col Motomondiale è ricominciato anche il nostro gioco: fate il vostro pronostico sulle prime 5 posizioni della gara della classe regina e, a fine stagione, chi avrà totalizzato più punti potrà diventare tester di Motociclismo per un giorno (qui il regolamente completo). Per partecipare cliccate sul pulsante arancione:

 

 

Honda, fin da subito

All’inizio della sessione Marquez parte subito bene, con un bel 1’55”849, battuto subito dal 1’55”357 di Pedrosa. Honda subito in luce, con Lorenzo dietro (1’55”905). 4° Pol Espargaro, ma presto arriva il Dovi e fa 1’56”000, mentre Lorenzo si mette al 2° posto tra i due hondisti. Rossi 7° con il tempo di 2’56”430, seguito da Iannone. I primi girano già abbastanza vicini ai tempi fatti nei test, mentre non è male la performance dei fratelli Espargaro, con Pol 5° e Aleix 6° a poco più di 3 decimi e mezzo dalla vetta.

 

L’acuto di marc

Passato un quarto d’ora, Marquez si mette in carena e spara un giro con cui soffia la vetta a Pedrosa: 1’55”281. Intanto si segnala Smith, 8° in 1’56”527. A poco più di 20 minuti dalla fine, molti piloti migliorano i propri tempi, a partire da Rossi, che passa al 5° posto con il tempo di 1’56”270. Ma si muove anche la classifica di Iannone (6°, 1’56”315), mentre Valentino migliora ancora il tempo (1’56”162) ma non la posizione; come Dovizioso, che resta 4° ma riesce a scendere sotto il “56”: 1’55”980. Intanto Pedrosa si è ripreso il 2° posto, arrivando a 76 millesimi da Marquez, mentre, con un volo pindarico in fondo alla classifica, le Aprilia di Bautista e Melandri chiudono il gruppo con tempi rispettivamente sul 58 alto per lo spagnolo e un secondo in più per l’italiano.

 

Sorprese finali

Manca un quarto d’ora alla chiusura della prima sessione ufficiale del 2015 per la MotoGP, quasi tutti i piloti si trovano ai box, tranne Lorenzo, Rossi, Smith (9°), Redding (12°), Hayden (19°) e Di Meglio (23°). Ci si prepara all’assalto finale, che si apre con Miller che scende sotto il “57”: 14° posto per lui e tempo di 1’56”983. Migliorano anche Baz, Petrucci e Barbera, ma è soprattutto Hernandez a fare un clamoroso balzo: 5°, col tempo di 1’56”139. Intanto Aleix Espargaro fa segnare intermedi da pole position, ma rallenta nel T3 e nel T4, dovendosi accontentare del… 3° posto (1’55”685). Mancano 2 minuti ma non è ancora finita. Arriva Crutchlow, che scala la classifica fino al 5° posto (1’55”818), ma l’ultimo acuto è di Petrucci, che balza al 6° posto con un giro in 1’55”939.

 

I big in attesa

Facile immaginare che i tempi di Aleix, Cal e Danilo siano frutto di una gomma soft, mentre i top rider sembrano aver lavorato senza troppa attenzione (per ora) al cronometro. E comunque Marquez e Pedrosa hanno mostrato una potenzialità notevole, sfoggiata quasi a titolo “dimostrativo” e poi trattenuta in attesa delle sessioni dove i tempi conteranno davvero. Iannone e Rossi sono gli unici ufficiali a non essere riusciti a girare in “55”, mentre le Ducati Factory le hanno “prese” da entrambe le Pramac. Le Aprilia chiudono sempre la classifica ma, come accaduto in ogni occasione in cui sono scese in pista, quella di Bautista riesce a migliorare più di quella di Melandri.

 

Siamo solo all’inizio, chiaramente, ora ci sono ancora 3 sessioni di libere e le qualifiche, prima della gara (qui gli orari TV): ci sarà da divertirsi!

 

Mondiale motogp 2015, qatar: classifica fp1

Pos.

Pilota

Nazione

Moto

Tempo

Distacchi

1

Marc MARQUEZ

SPA

Honda

1'55.281

 

2

Dani PEDROSA

SPA

Honda

1'55.357

0.076 / 0.076

3

Aleix ESPARGARO

SPA

Suzuki

1'55.685

0.404 / 0.328

4

Jorge LORENZO

SPA

Yamaha

1'55.698

0.417 / 0.013

5

Cal CRUTCHLOW

GBR

Honda

1'55.818

0.537 / 0.120

6

Danilo PETRUCCI

ITA

Ducati

1'55.939

0.658 / 0.121

7

Andrea DOVIZIOSO

ITA

Ducati

1'55.980

0.699 / 0.041

8

Yonny HERNANDEZ

COL

Ducati

1'56.139

0.858 / 0.159

9

Valentino ROSSI

ITA

Yamaha

1'56.162

0.881 / 0.023

10

Andrea IANNONE

ITA

Ducati

1'56.315

1.034 / 0.153

11

Pol ESPARGARO

SPA

Yamaha

1'56.361

1.080 / 0.046

12

Scott REDDING

GBR

Honda

1'56.374

1.093 / 0.013

13

Bradley SMITH

GBR

Yamaha

1'56.428

1.147 / 0.054

14

Stefan BRADL

GER

Yamaha Forw.

1'56.577

1.296 / 0.149

15

Karel ABRAHAM

CZE

Honda

1'56.651

1.370 / 0.074

16

Alex DE ANGELIS

RSM

ART

1'56.768

1.487 / 0.117

17

Maverick VIÑALES

SPA

Suzuki

1'56.922

1.641 / 0.154

18

Hector BARBERA

SPA

Ducati

1'56.957

1.676 / 0.035

19

Jack MILLER

AUS

Honda

1'56.983

1.702 / 0.026

20

Loris BAZ

FRA

Yamaha Forw.

1'57.031

1.750 / 0.048

21

Nicky HAYDEN

USA

Honda

1'57.052

1.771 / 0.021

22

Alvaro BAUTISTA

SPA

Aprilia

1'57.130

1.849 / 0.078

23

Eugene LAVERTY

IRL

Honda

1'57.224

1.943 / 0.094

24

Mike DI MEGLIO

FRA

Ducati

1'57.612

2.331 / 0.388

25

Marco MELANDRI

ITA

Aprilia

1'59.579

4.298 / 1.96

 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA