di Beppe Cucco
- 10 November 2020

Marquez non rientra nel 2020. Terza operazione in vista?

Marc Marquez comunica che dopo aver valutato insieme ai medici e al team come sta andando il braccio ha deciso che l'opzione migliore è quella di tornare in pista il prossimo anno. C’è chi parla di una nuova operazione chirurgica in vista

1/10

Il Repsol Honda Team comunica che Marc Marquez non parteciperà alle due gare finali della stagione MotoGP 2020. La decisione è stata presa all'unanimità dopo che il pilota, insieme al team e numerosi medici esperti, ha valutato il recupero fatto finora dal suo braccio destro, seguendo il programma di lavoro che gli era stato affidato.

L’obiettivo per lui ora è di tornare a correre nel 2021. Sui suoi canali social Marc commenta così la notizia: “In questa stagione non gareggerò più. Dopo aver valutato insieme ai medici e al mio team come sta andando il braccio abbiamo deciso che l'opzione migliore è tornare in pista il prossimo anno. Ora è il momento di continuare con il processo di recupero. Grazie a tutti per i messaggi di supporto che continuo a ricevere. Non vedo l'ora di tornare nel 2021!”

Finalmente esta temporada no volveré a competir. Tras evaluar cómo está el brazo junto con los Doctores y mi equipo,...

Pubblicato da Marc Márquez su Martedì 10 novembre 2020

Per gli ultimi due Gran Premi in programma quindi, i colori del Team Honda HRC saranno difesi ancora da Alex Marquez e Stefan Bradl.

Anche se sono passati ormai tre mesi dalla seconda operazione al braccio destro, per Marc le cose non sembrano quindi andare per il verso giusto, anzi… Sembrerebbe che per il Campione del Mondo in carica della MotoGP potrebbe diventare necessario un terzo intervento chirurgico. A giorni dovremmo saperne di più in merito. In ogni caso, quel che è certo è che non rivedremo più Marquez in pista prima di febbraio 2021, quando ci saranno i test invernali della MotoGP a Sepang (in programma dal 14 al 16 febbraio). Al suo fianco, però, non troverà più il fratello Alex, ma il neo arrivato P. Espargaro. Tutto ciò sempre che il Coronavirus non stravolga anche i piani per il prossimo anno. E considerando che la prima tappa della SBK 2021, che era in programma a Phillip Island, è già stata posticipata a data da destinarsi, non ci sarebbe troppo da meravigliarsi se ciò accadesse.

1/13
© RIPRODUZIONE RISERVATA


Ultimi articoli