15 March 2013

Marc Marquez dominatore del Texas

Terza e ultima sessione di test sulla pista americana. Dopo la partenza della Yamaha, sono scese in pista le Honda e una CRT. È ancora Marc Marquez il mattatore di giornata, seguito da Dani Pedrosa e da Stefan Bradl (guardate IL VIDEO)

Marc marquez dominatore del texas

Il terzo giorno di test al Circuit of the Americas comincia senza il team Yamaha che, dopo la giornata di ieri, ha fatto le valige lasciando campo libero alla Honda, con la squadra ufficiale HRC e quella privata di Lucio Cecchinello, e alla CRT di Attack Performance.

PROVA A PRENDERMI
I piloti, sapendo di avere la pista praticamente libera, se la prendono comodamente. Solo a metà mattina Marc Marquez mette le ruote in pista, deciso a marchiare con il miglior tempo anche l’ultima sessione di prove. Lo seguono tra i cordoli Stefan Bradl e, solo verso mezzogiorno, anche Dani Pedrosa, che comincia subito a duellare con il compagno di squadra a suon di giri veloci. Pedrosa riesce a passare avanti con un ottimo 2’03”898 ma la risposta di Marquez non si fa attendere: con il best lap in 2’03”281 annichilisce il catalano e anche se stesso, girando oltre mezzo secondo più veloce rispetto a ieri. Il giovane pilota HRC, oltre ad essere devastante sul giro secco, compie ben 60 tornate per imparare perfettamente il tracciato. Solo 24 i giri per Pedrosa, che finisce ai box anzitempo a causa di un dolore al collo. Bradl, autore di 43 giri, termina alle spalle delle Honda ufficiali, limando quattro decimi da ieri. 2’04”225 il suo miglior tempo, 126 millesimi più veloce di Jorge Lorenzo, segno che è produttivo continuare a girare sul nuovo tracciato. Ultima piazza per Blake Young, a quasi 9 secondi di distanza dalla vetta .



Scorrendo il calendario ufficiale MotoGP, ritroveremo il circuito texano il 21 aprile, seconda tappa stagionale. Per rivedere in pista le MotoGP basta invece aspettare i prossimi test pre stagione fissati a Jerez dal 23 al 25 marzo prossimi.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA