Maico Day al Ciglione della Malpensa

Domenica 10 novembre il Ciglione chiude la stagione con un imperdibile evento storico Maico. Grandi piloti d’un tempo come Maurizio Dolce e Massimo Contini e le mitiche moto giallorosse sulla pista iridata della Malpensa.

Maico day al ciglione della malpensa

C’è una buona ragione per non mancare al Ciglione di Malpensa domenica 10 novembre: è di scena il Maico Day, una kermesse spettacolare di motocross d’epoca, con un revival di un centinaio di piloti in sella ad uno dei marchi più longevi e vincenti, scomparso trent’anni fa, giusto l’autunno 1983. Il celebre marchio tedesco Maico, che tante soddisfazioni ha dato ai piloti italiani nel Mondiale e nel Tricolore, nel cross e nella regolarità, iniziò la produzione nel 1926  a Pfäffingen, nelle vicinanze di Tubinga e da costruttore di biciclette divenne campione del mondo cross, oltre che protagonista del motomondiale 125 con Jonsson e Lazzarini.

 

GRANDI NOMI AL CIGLIONE

L’importatore dell’epoca Basiglio Portelli, il figlio Luca e Pietro Miccheli, oggi direttore del Ciglione, istruttore federale di giovane talenti, campione italiano anni Settanta e alfiere ufficiale Maico-squadra Fiamme Oro Polizia, sono tra gli organizzatori di un evento che attrarrà numerosi appassionati di varie generazioni. Angelo Verona, presidente del motoclub MV Gallarate che ospita la kermesse Maico, ha dichiarato alla viglia dell’importante appuntamento con la storia: “Siamo emozionati all’idea di rivedere in pista una passerella offroad di grande memoria e suggestione. Penso bastino sette grandi nomi di piloti per capire l’importanza storica della domenica di motocross. Si misureranno tra loro, con la gioia d’un tempo, per capire che vivremo una domenica indimenticabile, personaggi come Alberto Angiolini, Maurizio Dolce, Pietro Miccheli, Pierangelo Tedeschi e Massimo Contini, Antonio Colombo e Giuseppe Gaspardone. Il Varesotto con il Ciglione hanno ospitato varie gare Mondiali e Tricolori, dal 1956 ad oggi, e Maico era sempre sinonimo di potenza e spettacolo inesauribile”. L’appuntamento con la storia è per domenica 10 novembre, dalle ore 9 alle 17. Nella stessa giornata andrà in scena anche la gara sociale di fine stagione di tutti i piloti iscritti al motoclub MV Gallarate di Cardano al Campo.

 

LA STORIA

Comincia sul finire degli anni Cinquanta l’impegno della casa tedesca Maico nel fuoristrada, e prosegue nel ventennio successivo con successi sia commerciali che agonistici nell’Europeo e nel Mondiale Motocross. Negli anni Settanta nel listino Maico ci sono, oltre ai modelli cross, anche le versioni regolarità (l’attuale  enduro) e alcune stradali, tutte con motore a 2 tempi. Ma nei primi anni Ottanta una crisi economica aziendale si abbatte sulla rinomata casa tedesca e i contrasti interni alla famiglia Maisch, proprietaria del marchio, non aiutano certo a risolverla. Così nel 1983 la produzione cessa e il marchio viene ceduto.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA