SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

Mahindra acquisirà il 51% di Peugeot Scooters

Presentato il piano di rafforzamento e ristrutturazione del Marchio francese, che prevede una partnership strategica con la Società indiana. Questa sottoscriverà un aumento di capitale di 15 milioni di euro per finanziare i progetti e acquisirà in seguito la maggioranza di Peugeot. Spazio ai giovani

Mahindra acquisirà il 51% di peugeot scooters

Vi avevamo anticipato la notizia qualche giorno fa ma non era nulla di ufficiale. Ora invece lo è: Mahindra & Mahindra diventerà partner di Peugeot, portando una boccata di ossigeno e uno sbocco a oriente assicurato, il tutto con prospettive a lungo termine che prevedono anche l'acquisizione del 51% di Peugeot Scooters. Questa partnership rientra nel piano di ristrutturazione e rafforzamento dell’azienda francese che è stato presentato in questi giorni e riguardante la ristrutturazione del Gruppo Peugeot Citroën. In quest'ottica, si prevede la terziarizzazione di alcune fasi della produzione e della logistica e la riorganizzazione dei posti di lavoro con una serie di prepensionamenti su base volontaria che riguarderanno circa 80 persone. In futuro saranno inserite in azienda giovani risorse che aiuteranno la società nello sviluppo di un nuovo veicolo previsto per il 2017.

 

TECNOLOGIA EUROPEA, CAPITALE ASIATICO

Ma il pezzo forte è il coinvolgimento di Mahindra, il maggior produttore indiano nel campo dei trattori e delle sport-utility. È arrivata nel mercato delle due ruote solo nel 2008, con la divisione Mahindra Two Wheelers Ltd., acquisendo Kinetic Motor. Da subito inizia a produrre scooter per aumentare le proprie vendite in un Paese dove le due ruote superano le auto nella misura di circa sei a uno. Oggi troviamo il marchio Mahindra anche sulle piste del Motomondiale in Moto3 coi piloti ufficiali Oliveira e Migno (nel 2015 con Fenati nel Team Sky Racing VR46), nonché i ragazzi del Team Italia Ferrari e Locatelli (che però nel 2015 passerà allo Junior team di Gresini).

Il nuovo accordo prevede che Mahindra Two Wheelers Ltd inietti nelle casse di Peugeot Scooters 15 mln di euro destinati a progetti di sviluppo, per poi procedere all'acquisizione del  51% della divisione. L'operazione consente a Mahindra di accedere alle tecnologie occidentali necessarie per competere al meglio nel mercato delle due ruote indiano contro i leader Hero MotoCorp e Honda Motor. Questa partnership con M&M permetterà a Peugeot Scooters di diversificare le sue attività e di accelerare lo sviluppo internazionale unendo i suoi punti di forza a quelli della Società indiana, rafforzando la propria presenza sul mercato indiano (continuare a puntare sulla sola Europa non sarebbe realistico, come dimostrano i numeri).

 

IL FUTURO È AL SICURO

Frédéric Fabre, Direttore Generale di Peugeot Scooters dichiara: “Ho presentato questa mattina alle parti sociali un piano che chiarisce l’avvenire di  Peugeot Scooters. C’è prima di tutto il piano per la riorganizzazione dell’attività che è per noi di primaria importanza. A seguire, la partnership strategica con il  Gruppo Mahindra & Mahindra che ci darà l’opportunità di accelerare il nostro sviluppo geografico. Si tratta di opportunità che permetteranno di mettere al sicuro l’avvenire di Peugeot Scooters e di dare un futuro industriale al sito di Mandeure. Cogliamole collettivamente per continuare a scrivere la nostra storia”.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA