Long test Ducati Multistrada 950: il punto dopo 26.000 km

Continua la nostra maratona in sella alla Ducati Multistrada 950. Il tagliando dei 30.000 km è stato anticipato per affrontare al meglio le nuove mete (e ben 11.000 km) nei Paesi dell’Est. Tutto a posto nella verifica e cresce pure la potenza massima

1/36

La Ducati Multistrada 950 protagonista del nostro Long Test

1 di 2

Dobbiamo fare una premessa. Dopo il check up dei 15.000, abbiamo anticipato il tagliando dei 30.000 km a “soli” 26.000 km. Questo in previsione del lungo viaggio che il nostro “culo di pietra” Fabio Manenti e la Multistrada 950 andavano ad affrontare: ben 11.000 km in giro per l’Europa tutti di un fiato, con preferenza nelle zone dei Paesi dell’Est. Visto il tragitto abbiamo realizzato che sarebbe stato problematico, allo scadere dei 30.000 km, trovare una struttura adeguata per potere affrontare un simile impegno tecnico. Non è certo alla portata di un qualsiasi meccanico la verifica, per esempio, del gioco valvole della distribuzione desmodromica, che richiede pure particolare attrezzatura. Nemmeno la sostituzione delle cinghie dentate della distribuzione la può eseguire un qualsiasi meccanico, pur specializzato nelle moto: le cinghie sono facili da rimuovere, ma la verifica del loro corretto montaggio richiede uno strumento che valuta la corretta frequenza di oscillazione della stessa cinghia!. Capite che saremmo stati sicuramente in difficoltà a garantire il migliore intervento alla Multistrada.

Così abbiamo deciso di anticipare il momento della verifica dei 30.000 km, un tagliando che richiede una corposa serie di interventi: oltre alla solita routine del cambio olio e del filtro aria e i controlli valvole e la sostituzione delle cinghie già citati si deve aggiungere il cambio delle candele di accensione, per accedere alla testata 1 anteriore (sempre per la registrazione delle valvole) si deve rimuovere il radiatore di raffreddamento (il liquido refrigerante che circola nel motore viene recuperato perché la sua sostituzione è prevista a 45.000 km), vanno verificati i cuscinetti dello sterzo e delle ruote e va pulito pure il filtro interno dell’impianto di lubrificazione.

Altrettanto in anticipo, rispetto alla loro naturale e probabile usura, abbiamo sostituito la catena di trasmissione (ovviamente, pure pignone e corona), gli pneumatici e le pastiglie dei freni. Tutti questi componenti sarebbero potuti arrivare in sicurezza alla scadenza dei 30.000 km (il gruppo di trasmissione finale probabilmente qualche km in più), ma di nuovo si poneva il problema di avere una corretta assistenza. Dopo questo intervento, che ha richiesto una giornata di lavoro, abbiamo sottoposto la Multistrada al consueto test di controllo al banco dinamometrico, nella nostra sede di Pero.

1/25

La Ducati Multistrada 950 protagonista del nostro Long Test

La verifica dei dati di potenza e coppia ha mostrato un motore in gran forma, al massimo delle prestazioni rilevate in tutto il Long Test. Il gioco valvole è stato riscontrato in tolleranza e non ha richiesto registrazioni. Anche la catena di trasmissione finale è nuova. I denti di corona e pignone appaiono in buono stato mentre abbiamo notato un principio di “indurimento” in tre coppie di maglie. Il controllo del lubrificante è stato fatto da Mecoil, l’azienda di Firenze nostra partner nei Long Test. Rispetto all’analisi precedente sta diminuendo la presenza di metalli come ferro, alluminio e rame.

Il primo “treno” di pneumatici Pirelli Scorpion Trail II è stato sostituito a 15.000 km. Le gomme cambiate a questo tagliando hanno 11.000 km: il battistrada anteriore ha un notevole spessore di 3,1 mm al pari di quello del posteriore che somma a 4,4 mm: rilevato un consumo, rispettivamente, di 1,2 e 4,1 mm. La gomma posteriore appare scalinata verso l’esterno, ma non si avvertono vibrazioni o perdite di aderenza.

1/13

Rimosso il coperchio della testa anteriore ecco la celebre distribuzione desmodromica, uno dei dogmi tecnici (e vantaggiosi) di Ducati. Il gioco valvole è stato riscontrato in tolleranza e non ha richiesto registrazioni.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli