Lazio, Monti della Tolfa: la strada della vecchia ferrovia

L’ideale partenza di questo piccolo amarcord motociclistico è il porto di Civitavecchia. Da qui, fino al 1961, sbuffanti treni merci carichi di carbone si avviavano alla volta di Capranica, da dove avrebbero proseguito per Orte e le acciaierie di Terni. Lungo i 60 chilometri del percorso avrebbero attraversato un territorio impervio, selvaggio e pressoché disabitato: tutte le stazioni intermedie erano infatti “scali”, dislocati ad alcuni chilometri dai rispettivi paesi.

Lazio, monti della tolfa: la strada della vecchia ferrovia


I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA