La Vespa che non è Vespa: il Costruttore indiano LML propone la sua PX, battezzata Star Deluxe

Costruttore indiano LML, che dal 1983 al 1999 aveva una joint venture con la Piaggio per la produzione di alcuni modelli di Pontedera sul mercato locale, torna in Italia e propone la sua versione della Vespa PX, chiamata Star De Lux. È omologata Euro 3, grazie al motore modificato che ora ha l’ammissione lamellare al posto della valvola rotante e il catalizzatore allo scarico. È disponibile in due versioni: 125 cc da 6,5 CV e 150 cc da 7,7 CV. Prezzi: 2.500 euro per la 125 cc e 2.650 per la 150

La vespa che non è vespa: il costruttore indiano lml propone la sua px, battezzata star deluxe






Milano 3 giugno 2009 -
Il Costruttore indiano LML, che dal 1983 al 1999 aveva una joint venture con la Piaggio per la produzione di alcuni modelli di Pontedera sul mercato locale, torna in Italia e propone la sua versione della Vespa PX, battezzata Star Deluxe. L’omologazione Euro 3 è stata possibile modificando sensibilmente il motore che ora adotta l’ammissione lamellare al posto della valvola rotante e un più sofisticato catalizzatore allo scarico.

Due le cilindrate disponibili
, 125 cc da 6,5 CV e 150 cc da 7,7 CV e naturalmente cambio a 4 marce con comando a manopola.

Consumo medio 1 litro per 35 km e serbatoio da 8 litri. Non mancano il miscelatore e il freno a disco anteriore da 200 mm. Tre le linee di colore disponibili, Classic (bianco, grigio, blu e nero), Vintage (verde, arancione, avorio e rosso) e Glamour (rosa, lilla, verde/azzurro e verde menta).

Come accessori si possono acquistare il portapacchi, il parabrezza, pneumatici bicolore, doppio cavalletto, particolari cromati, vari rivestimenti per la sella.

Per avere la Star De Lux bisogna spendere 2.530 euro per la 125 cc e 2.680 per la 150 cc.

Per informazioni sui concessioanri potete visitare il sito dell'azienda www.lmlitalia.com

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA