Vanguard V8 Racer, una special ispirata alla mitica Moto Guzzi V8

La Moto Guzzi V8 è stata la musa ispiratrice per i ragazzi di Numbnut Motorcycles nel realizzare questa special dal fascino retrò. Partendo da una Eldorado, la crew olandese è stata in grado di realizzare una moto che riprende le linee della mitica 8 cilindri da corsa di Mandello. Grazie a quattro video potete seguire la nascita della Vanguard V8 Racer, dalle prime bozze fino al lavoro finito, per poi vederla in azione su strada

LA MITICA MOTO GUZZI V8

Ci sono delle moto che in modo particolare hanno fatto la storia, alcune per via delle loro performance e altre per come hanno saputo raggiungere il cuore degli appassionati. Se c’è una moto che unisce entrambi gli aspetti, questa è la Moto Guzzi V8: la mitica 8 cilindri utilizzata dalla Casa di Mandello per gareggiare nel Motomondiale tra le 500 cc alla fine degli anni ’50. La Guzzi V8, progettata dall’Ingegner Giulio Cesare Carcano,  era spinta da un motore a 8 cilindri 4 tempi a V di 90º (sentite qui che voce!), con distribuzione a due alberi a camme in testa per bancata e due valvole per cilindro, con una cilindrata di 498,5 cc, ed era caratterizzata dall’imponente carenatura anteriore avvolgente. La potenza del suo motore (72 CV), unita all’ottima aerodinamica, gli permettevano di toccare la velocità massima di 275 Km/h, un’enormità per l’epoca, soprattutto considerando telaio, freni e gomme non proprio all’altezza di simili velocità. Il progetto fu poi abbandonato dalla Casa per via degli altissimi costi di produzione e attualmente sono rimasti pochissimi esemplari in circolazione della Moto Guzzi V8, comprese alcune repliche (a proposito, se volete sentirla cantare non perdetevi l’appuntamento con il Motoraduno Internazionale – Città di Mandello – 9,11 settembre).

UNA GRANDE CARANETURA AVVOLGENTE

Rendendo omaggio a questo storico modello, gli olandesi di Numbnut Motorcycles (qui una loro special su base Yamaha XV950), in collaborazione con lo studio svizzero Gannet Design e il marchio di abbigliamento Vanguard, hanno deciso di realizzare una special, su base Moto Guzzi Eldorado, che riprendesse, almeno esteticamente, la mitica V8. Nella gallery trovate le foto della special, qui sotto la sua descrizione e alcuni video che ci permettono di seguire passo a passo la nascita della moto e di vederla poi in azione.  

La “Vanguard V8 Racer”, questo il nome della special, è stata realizzata come show-bike, la Casa di abbigliamento olandese infatti utilizzerà questa moto per pubblicizzare la propria omonima gamma di jeans. Come primo step dei lavori, i ragazzi di Numbnut Morocycles hanno rimosso tutte le plastiche della moto di base e nascosto dalla vista tutte le componenti moderne. Dopodiché hanno sostituito gli ammortizzatori di serie con una coppa di ammortizzatori YSS e rimosso le gomme originali, per lasciar spazio alle nuove Firestone Champion Deluxes. Una volta trovato l’assetto desiderato è iniziata poi la progettazione del resto della moto e del suo design. Il passo successivo è stato la creazione dell’impianto di scarico, che doveva essere il più fedele a quello utilizzato sulla V8 negli anni ’50.  Poi si è passati a saldare il telaietto ausiliario di supporto all’avvolgente carenatura anteriore. Questo step ha richiesto numerose ore di lavoro, sia per trovare la posizione esatta in cui saldare, sia per assicurarsi che il nuovo componente fosse in grado reggere la carenatura. E solo una volta assicurati che fosse tutto ok, si è passati alla realizzazione e installazione della carenatura vera e propria, che abbraccia la moto per metà della sua lunghezza, lasciando solo una piccola finestrella per il faro anteriore. Solo una volta completata la carenatura è stato realizzato il serbatoio, dalla forma più stretta rispetto all’originale, per lasciare spazio per la ginocchia del pilota. Anche la sella è stata sostituita, con una artigianale in pelle marrone che riprende le linee e l’estetica della sella degli anni ’50. Ovviamente anche la colorazione “Racing Green”, con la strip nera orizzontale,  è un chiaro omaggio alla sua antenata.

Per quanto riguarda ciclistica e motore (bicilindrico da 1.400 cc), sono rimasti quelli originali della Moto Guzzi Eldorado di base. Un grosso lavoro è stato fatto però per riposizionare la pedane del freno e quella del cambio (rovesciato), che ora trovano posto in posizione molto arretrata (ben 80 cm più indietro di quelle originali!), donando così alla Vanguard V8 Racer una posizione di guida da vera moto da corsa di altri tempi.

Anche se questa “Vanguard V8 Racer” non potrà mai raggiungere le performace della Moto Guzzi V8, possiamo affermare che esteticamente è stato fatto un ottimo lavoro.

Vanguard V8 Racer - On the road

Grazie ai filmati qui sotto potete ammirare la nascita della “Vanguard V8 Racer” passo dopo passo; nel primo video invece ci viene mostrata la moto in azione. Il suono non è male, anche se... mancano 6 cilindri.

Vanguard V8 Racer - Custom build motorcycle, ep. 1

Vanguard V8 Racer - Custom build motorcycle, ep. 2

Vanguard V8 Racer - Custom build motorcycle, ep. 3

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA