di Marco Riccardi - 25 ottobre 2016

La scomparsa di Luciano Marabese

Luciano Marabese, uno dei designer più prolifici e geniali del motociclismo, è morto a 68 anni. Ha creato moto originali come le Gilera KK e KZ, la SP-01, la MX1 o la straordinaria CX; ha disegnato le Moto Guzzi Centauro, V11 e Breva; ha "inventato" il Piaggio MP3; ha realizzato splendide reinterpretazioni su base Triumph, Yamaha, BMW; ha dato vita a propri progetti, come le "bombe" 125 HRD o gli scooter a 3 e 4 ruote Quadro. Ricordiamo Marabese attraverso una rassegna delle sue creazioni

visionario e con lo sguardo sempre rivolto in avanti

E’ morto Luciano Marabese, uno dei designer più “visionari” che il mondo della moto abbia mai avuto. Era veramente capace di guardare avanti e di inventare, lo potete facilmente verificare sfogliando la gallery delle sue creazioni.

Nato a Milano nel 1948, una carriera da grafico pubblicitario e poi inizia, come un vero autodidatta delle due ruote, a costruire in proprio le sue moto: la fabbrica è a Busto Arsizio (VA), il marchio è HRD ma non c'è nessuna connessione con la Casa inglese degli anni Cinquanta perché la sigla vuol dire Happy Red Devils, diavoli rossi felici. Nascono piccoli modelli da speedway, poi nel 1980 altre moto per bambini, compresa una splendida replica della Harley-Davidson Electra Glide. Nel 1983 si presenta al Salone di Milano con la sportiva 125 Red Horse motorizzata con il monocilindrico Tau; quindi la naked WH Road e la Formula. Poi nel 1984 comincia a lavorare con Gilera e disegna le 125 KZ, KK, Dakota 350-500, MX1, la rivoluzionaria CX 125 con la sospensione anteriore monobraccio, la supersportiva SP-01, la Saturno 500, la meravigliosa RC 600 per la Parigi-Dakar e altre entrofuoristrada come le XRT 125-350, le RRT, le ER... Non mancano gli scooter marchiati con il "doppio anello": Ice, Runner, Nexus, Typhoon e la "motina" automatica DNA. Nel 1988 inizia con Piaggio e arrivano lo Sfera 125 (il primo vero scooter di plastica di Piaggio, che vince anche il Compasso d’Oro del 1990), lo Zip, l’Exagon, il Quarz, lo Skipper, l'NRG.

prezioso collaboratore di marchi prestigiosi, immaginifico inventore

Luciano era un visionario perché davvero immagina il futuro della motorizzazione e disegna un veicolo a tre ruote che fa della sicurezza il suo vero vantaggio: con le due ruote anteriori che sterzano e piegano ha un vantaggio notevole in frenata, in tenuta di strada in curva e in generale in facilità di guida. Nasce così l’MP3 di Piaggio che è un vero successo. Nei primi anni ’90 inizia la collaborazione con Moto Guzzi: sua la mano sulle linee della Centauro e sulla V11, ma anche sulle successive Breva 750 e 1100. Poi le collaborazioni con Aprilia (Pegaso 650, il maxi scooter Atlantic), Triumph (Tiger 1050 e Speed Triple), Moto Morini (la prima Corsaro 1200) e Yamaha (MT-03 Café Motard). Infine Quadro dove ritorna a essere un costruttore.

idee innovative

Marabese sapeva spaziare in tutti i campi della moto e aveva una preparazione tecnica e pratica che lo aiutava a realizzare un design concreto, una moto o uno scooter che potevano andare direttamente in produzione senza troppi problemi. Con noi di Motociclismo aveva realizzato il prototipo Bastard, un’aggressiva naked su base BMW HP2 che avevamo mostrato al Salone di Milano del 1995. Era una moto davvero innovativa che precedeva l’idea attuale di una scrambler sportiva. Luciano apprezzava il bello, aveva una mano notevolissima nel disegnare e gli piaceva anche dipingere e il suo studio a Cerro Maggiore (MI) semplice e minimalista ne illustrava il carattere. Sapeva immaginare oggetti diversi dalla moto, spaziando nell’industrial design come la collaborazione con Termozeta (produce termoconvettori ed elettrodomestici da cucina), ma anche speciali infradito che nascevano da un sottile foglio di materia plastica.

la sua eredità

Luciano Marabese è stato anche un grande maestro per i suoi allievi che sono transitati dalla struttura di Cerro Maggiore, dove nascevano i prototipi e le maquette. Uno per tutti Rodolfo Frascoli, ottima matita oggi impegnato con importanti aziende europee, italiane e giapponesi, che sotto la guida di Marabese ha disegnato la Moto Guzzi Griso, la Vespa GT e Triumph Tiger 1050.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultime notizie news