La Kawasaki KX compie 40 anni

Il 2014 è un anno importante per Kawasaki: dopo il 30° anniversario della serie Ninja, è la volta del cross, coi 40 anni della famiglia KX. La tassellata di Akashi ha vinto 31 titoli Supercross: un video per festeggiare una regina

La kawasaki kx compie 40 anni

Era il 1974 quando la Kawasaki presentò la prima serie KX, una gamma di moto da cross inizialmente prodotta nelle cilindrate 125, 250 e 450 cc (tutte con motore 2T) e successivamente anche in quelle 60, 65, 80, 85, 100, 125, 250, 400, 420, 450 e 500.

 

PIETRE MILIARI

La 125 e la 250 2T vengono prodotte (ovviamente con tutti gli aggiornamenti tecnici del caso in fatto di motori, telai, sospensioni e freni: guardate come sono cambiate negli anni sfogliando la gallery) fino al 2008, anche se negli USA, mercato di riferimento, la vendita era cessata già dal 2005 per la “ottavo di litro”. Al posto di queste due gloriose moto entrano nei listini le versioni 4T marchiate “F”, con la 250 che sostituisce la 125 e la 450 che rimpiazza la “duemmezzo”. Inizialmente c’è un affiancamento, a partire dal 2004, poi l’avvicendamento negli anni successivi fino ai modelli attualmente in listino (cliccate qui)

 

LE MAXI

Il modello col motore 2T di cilindrata superiore - intorno al “mezzo litro” - nasce nel 1974 con propulsore di 440 cc, ma poi la cubatura varia, scendendo a 400 per poi risalire a 420, fino a stabilizzarsi sui 500 cc a partire dal 1983 e fino al 2004.

 

LE PICCOLE

Le uniche 2T rimaste fino ad oggi in listino sono le minicross. La prima nata fu la KX80 (1979) affiancata dalla KX60 a partire dal 1983. Le due “verdine” passano a 65 e 85 cc rispettivamente nel 2000 e nel 2001, anche se la KX65 sostituisce la 60 cc solo dal 2005. Le piccole di Akashi continuano imperterrite la propria opera volta alla formazione dei campioni di domani (cliccate qui), mentre la famiglia KX continua imperterrita a mietere successi.

 

PLURIVITTORIOSE

Dall’anno in cui è stata inaugurata la serie AMA Supercross (giusto il 1974), le varie KX si sono aggiudicate 31 titoli, a partire da quello della 250 vinto da Jimmy Weinert nel 1976. Ma poi ci sono stati gli allori firmati (in ordine cronologico) Donny Schmit, Jeff Ward, Jeff Matiasevich, Jimmy Gadis, Mickael Pichon, Jeff Emig, Ricky Carmichael, Nathan Ramsey, Shae Bentley, James Stewart, Ivan Tedesco, Grant Langston, Ryan Villopoto, Christophe Pourcel, Jake Weimer, Broc Tickle.

 

LE GARE OGGI

Le ultime stagioni del Supercross americano sono state dominate dal kawasakista Villopoto, vincitore nella 450 2011, 2012 e 2013 e leader di classifica anche quest’anno (non ha però vita facile). Nella classe “Lites” si sta invece mettendo in luce il giovanissimo Adam Cianciarulo, che corre con la KX250F. L’italoamericano è un talento chiarissimo, anche se nell’ultima gara è incappato in un infortunio alla spalla sinistra, che lo ha costretto al ritiro e a cedere la leadership in classica generale a Davalos, comunque anche lui su Kawasaki.

 

Insomma, una storia di successi, vittorie e campioni, che Kawasaki celebra con questo bel video.

Auguri, KX!

 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA