- 08 November 2013

Eicma: la Finanza sequestra "tarocchi" Vespa e PCX

Vita dura per chi produce... ispirandosi troppo: in coincidenza con l’apertura del Salone di Milano, la Guardia di Finanza ha sequestrato le copie dei modelli di Piaggio e Honda prodotti da 9 costruttori asiatici

Eicma: la finanza sequestra "tarocchi" vespa e pcx

Ancora una volta, il Salone di Milano ha visto sequestri da parte della Guardia di Finanza. Sembra di rivedere il copione dell’anno scorso e degli anni passati, solo che, all’Eicma di quest’anno, alle finte Vespa si sono aggiunte le controparti contraffatte del PCX di Honda. Sono quindi Piaggio e la Casa di Tokyo i “bersagli” di questo 2013, presi di mira da 7 marchi asiatici per quanto riguarda lo scooter di Pontedera e 2 per l’Ala Dorata.

COPIE? NO, GRAZIE
Per quanto riguarda il PCX esposti presso gli stand di due diversi costruttori asiatici, i veicoli erano esteticamente l’esatta copia del modello Honda. Grazie al tempestivo intervento delle Forze dell’Ordine e con il supporto dello staff Ancma (Associazione Nazionale Ciclo Motociclo Accessori) i mezzi sono stati sottratti alla disponibilità delle aziende interessate, scongiurandone così l’esposizione al pubblico. Per quanto riguarda Piaggio, la Guardia di Finanza ha proceduto al sequestro dopo aver rilevato che i prodotti violavano il diritto di esclusiva del Gruppo Piaggio costituito dal cosiddetto “marchio tridimensionale” registrato, che protegge la forma distintiva di Vespa. Un modello che “fa gola”, considerate le sue linee senza tempo, recentemente riproposte con la 946 e l’ultimissima Primavera.

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli