Kymco presenta il nuovo motore G5: sarà disponibile nelle cilindrate 125, 200 e 300 per il Downtown

Kymco presenta la famiglia di motori G5, caratterizzati da dimensioni compatte, leggerezza della struttura e, a detta del Costruttore, consumi ridotti. Inizialmente sarà disponibile nelle cilindrate di 125 e 300 cc, ma la Casa taiwanese fa sapere che ha già pronto il progetto per il 200 cc. Il motore G5 è un monocilindrico a quattro tempi, quattro valvole, raffreddato a liquido e alimentato ad iniezione elettronica. La distribuzione ha un cuscinetto a sfere interposto fra camma e bilanciere.

Kymco presenta il nuovo motore g5: sarà disponibile nelle cilindrate 125, 200 e 300 per il downtown





Milano 25 giugno 2009
- Kymco lancia sul mercato la famiglia di motori G5, caratterizzati da dimensioni compatte, leggerezza della struttura e, a detta del Costruttore, consumi ridotti. Inizialmente sarà disponibile nelle cilindrate di 125 e 300 cc, ma la Casa taiwanese fa sapere che ha già pronto il progetto per il 200 cc. Il motore G5 è un monocilindrico a quattro tempi, quattro valvole, raffreddato a liquido e alimentato ad iniezione elettronica. È tutto nuovo. La cubatura di 300 cc è piena, grazie ad un alesaggio per corsa di 72,7x72 mm (da cui si ottengono 298 cc). La superficie dei segmenti del pistone è rivestita al nitruro di cromo per diminuire gli attriti e la distribuzione vanta una soluzione poco utilizzata sugli scooter e mirata ad ottimizzare le prestazioni del veicolo: al posto del tradizionale contatto per strisciamento tra camma e bilanciere, che, a causa degli attriti, assorbe molta potenza e produce calore, il motore G5 ha un cuscinetto a sfere ad alta velocità interposto fra camma e bilanciere. Questo consente di ridurre le perdite di efficienza per attrito e di diminuire il livello di vibrazioni. Il G5 rispetta i limiti di emissioni di sostanze inquinanti previsti dall’omologazione Euro3.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA