Kymco aggiorna l’AK 550

La nuova versione del maxi scooter taiwanese si presenta omologata Euro 5 e sfrutta un nuovo acceleratore elettronico. Cala la potenza massiamo e la capacità del serbatoio, ma aumenta il peso. Ancora non si hanno notizie in merito all’arrivo del nuovoa Kymco AK 550 in Italia

1/13

Kymco AK 550 2021

1 di 2

Tempo di aggiornamenti anche per il maxi scooter di casa Kymco, l’AK 550. Per lui, inevitabilmente, è tempo di adeguarsi alle norme antinquinamento Euro 5 e per questo motivo arriva un acceleratore di tipo elettronico denominato “ETS” (Elettronic Throttle System), pensato per accordarsi al meglio con la gestione di iniezione e accensione.

L’adeguamento all’Euro 5 ha significato però un leggero calo della potenza di picco del suo bicilindrico in linea di 550 cc, che passa da 53,5 CV dalla versione precedente ai 51 CV a 7.500 giri/min. del m.y. 2021; resta invariato, invece, il valore di coppia: 55,6 Nm a 5.500 giri/min. Giusto per un confronto, il suo diretto rivale sul marcato, il bestseller Yamaha TMax eroga 47,5 CV a 7.250 giri/min. con un picco di coppia di 55,7 Nm a 5.250 giri/min.

Ma torniamo al nostro AK 550. Le linee restano invariate rispetto al modello precedente, ma cambia qualcosa sotto alla carenatura. La capienza del serbatoio passa infatti da 15 a 12,5 litri. Probabilmente vi aspettereste che con un serbatoio più piccolo cali anche il peso del veicolo, ma non è questo il caso. Il nuovo AK 550 ha preso 4 kg con la transizione all’Euro 5 e ora ferma l’ago della bilancia a 230 kg (a secco). Peso a parte, resta comunque uno scooter abbastanza accessibile, grazie all'altezza della sella di 785 mm.

1/13

Il motore del Kymco AK 550 2021

Nessuna novità per quanto riguarda la ciclistica, che ancora conta su telaio in lega di alluminio, forcella a steli rovesciati fissata con una doppia piastra di sterzo, e ammortizzatore laterale posteriore. I cerchi sono da 15” e montano di primo equipaggiamento Metzeler FeelFree. L’impianto frenante Brembo si avvale di due dischi anteriori da 270 mm morsi da pinze radiali e disco posteriore da 260 mm; di serie l’ABS Bosch 9.1. Ci sono poi anche “gadget tecnologici”, come il display digitale a colori con GPS integrato e manopole riscaldabili.

Il nuovo Kymco AK 550 2021 sarà disponibile in due colorazioni, nero opaco e blu opaco, ma al momento non si hanno ancora notizie in merito al suo arrivo sul mercato italiano.

1/13

Kymco AK 550 2021

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA