Primo semestre 2015 da record per KTM

I primi sei mesi dell’anno sono andati alla grande per la Casa austriaca. Vendite e fatturato incrementati di oltre il 25% e utile (prime delle tasse) con una crescita di quasi il 50% rispetto allo stesso periodo dello scorso anno. I numeri del successo e i modelli più gettonati

Continua il successo per ktm: dopo aver concluso il 2014 con il record di vendite e fatturato e aver registrato incrementi superiori al 25% nei primi tre mesi dell’anno in corso, anche alla chiusura del primo semestre fiscale del 2015 il gruppo

Nel primo semestre 2015 KTM ha venduto nel Mondo 88.531 veicoli. Questo ha portato a un incremento nelle vendite del 25.6% rispetto allo stesso periodo del 2014. Anche il fatturato è cresciuto nel primo semestre, da 410,3 milioni di Euro del 2014 a 515,1 milioni di Euro nel 2015 (+25.5%). L’EBIT (ovvero l'utile dell'azienda prima degli interessi, delle imposte e delle tasse), con 50,3 milioni nel 2015 rispetto ai 33,6 milioni del 2014, ha visto un incremento del 49.7%, raggiungendo un margine dell’8.7% nel primo semestre 2015. 

 

LE PICCOLE TIRANO IL GRUPPO

Analizzando i dati di mercato italiano di giugno si nota che le KTM più vendute sono le piccole 125 Duke e 390 Duke, quelle che certamente traineranno le vendite nei mercati emergenti, ma la Casa austriaca deve molto del proprio successo in Europa anche a modelli come la 1050 Adventure (protagonista della Comparativa Crossover in Emilia), la 1290 Superadventure (Comparativa maxienduro in Macedonia) e 1190 Adventure (Comparativa Hyper-tourer in Basilicata) e 1290 Super Duke R (Comparativa Maxinaked Catalunya 2014). Senza parlare delle moto da fuoristrada, da sempre fiore all'occhiello della Casa di Mattighofen e amatissime negli USA: qui la nuova gamma enduro, qui le cross 2016.

 

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA