di Luca Frigerio - 06 novembre 2013

KTM RC125, 200 e 390: sportive per tutti

A Eicma sono arrivate anche le nuove piccole carenate della Casa austriaca. Ciclistica e motore sono simili alla dotazione tecnica delle Duke, le carene hanno disegni molto originali e riprendono le linee della sorella maggiore RC8. Ecco i prezzi definitivi delle tre RC

Ktm rc125, 200 e 390: sportive per tutti

A metà del mese di luglio di quest’anno, la presentazione della RC390 per la Junior Cup 2014 ha dato inizio a discussioni sulla possibilità che la Casa austriaca creasse una gamma di moto sportive stradali. Poche settimane fa avete visto le prime foto ufficiali delle carenate che andranno ad affiancare il bicilindrico da 1.148 cc, stiamo parlando delle nuove RC125, 200 e 390. Finalmente sono diverntate realtà al Salone di Milano 2013 e studiare con i vostri occhi le caratteristiche delle tre piccole KTM 4T.

 

ANIMA DELLA “NUDA”

Il cuore delle KTM RC è simile a quello delle sorelle Duke: il telaio è a traliccio e anche il motore (4 tempi) nelle tre diverse cilindrate (125, 200 e 390) viene condiviso con le carenate e avrà una potenza da 15 a 43 CV a seconda delle cilindrate (ricordiamo che la 200 Duke al banco del nostro Centro Prove ha dato 25,53 CV: ecco il video). Come si era immaginato la forcella WP del trio RC non è regolabile, ma l’esperienza KTM ci fa ben sperare in una taratura studiata “ad hoc”.

Sui modelli esposti abbiamo visto anche alcuni accessori, come il supporto per il satellitare sui semimanubri e una  borsa compatta da applicare sopra la sella del passeggero, che rendono polivalenti i nuovi arrivi in Casa KTM. Parlando di prezzi, la più piccola delle tre, la RC125, costerà meno di 5.000 euro e sarà disponibile la prossima estate; il prezzo della RC390 invece sarà inferiore ai 6.000 euro e la troverete nei concessionari tra luglio e settembre 2014.

 

RACING STILE KTM

Esteticamente le tre piccole supersportive lasciano il segno: originali le linee delle carene, il codino e il faro posteriore ricordano quello della RC8. Molto curiosa la modalità con cui è stata montata la sella del passeggero: apparentemente la serie RC sembra essere monoposto, ma la presenza delle pedane supplementari ci fa pensare il contrario. Pensate un po’… l’intera parte superiore del codino è una sella! Soluzione molto innovativa e soprattutto corsaiola. L’unico dubbio rimaneva sul doppio faro anteriore circolare, ma vedendolo dal vivo, inserito nel contesto generale della moto assieme al plexiglass che si prolunga lateralmente al cupolino e gli specchietti con frecce integrate in stile RC8, non disturba il look originale e racing delle nuove RC.

 

Cliccando qui potrete seguire tutte le novità che verrano presentate all’Eicma 2013.

 

Guardate il video qui sotto nel quale Federico Aliverti presenta le tre KTM RC (125, 200 e 390)

 

Scheda tecnica KTM RC390

 

Motore

Tipo

Monocilindrico 4T, distribuzione bialbero in testa 4 valvole

Cilindrata

373,2 cc

Alesaggio

89 mm

Corsa

60 mm

Potenza max

32 kW (43CV)

Avviamento

Elettrico

Trasmissione

6 velocità

Lubrificazione

Forzata con 2 pompe

Rapporto primaria

30:80

Raporto finale

15:45

Raffreddamento

Liquido

Frizione

Multidisco in olio

Accensione

Eletronica digitale

Ciclistica

Telaio

Traliccio in tubi d’acciaio verniciato a polvere

Sosp. Posteriore

Monoammortizzatore WP 

Corsa sosp. anteriore

125 mm

Corsa sosp. posteriore

150 mm

Freno anteriore

Disco da 300 mm con pinza a 4 pistoncini

Freno posteriore

Disco da 230 mm

Angolo cannotto sterzo

23,5°

Interasse

1,340±15 mm

Altezza sella

820 mm

Capacità serbatoio

10 litri

Peso senza benzina

147 kg

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA