KTM presenta la nuova 1290 Super Adventure R

La Casa di Mattighofen ha tolto i veli a una nuova travel enduro. Tra le principali novità ci sono: telaio rivisto, diversa ergonomia, sospensioni WP Xplor aggiornate, una elettronica di ultima generazione e un motore Euro 5 affinato

1/12

1 di 10
  • Dinamica di guida riprogettata per offrire maggior agilità
  • Sovrastrutture e serbatoio ridisegnati e sella più bassa, per ottimizzare la distribuzione dei pesi
  • Sospensioni WP XPLOR a lunga escursione aggiornate
  • Elettronica di ultima generazione
  • Nuovo display TFT da 7”, più intuitivo
  • Motore LC8 aggiornato (Euro 5) con raffreddamento migliorato
  • Air-box ridisegnato con accesso al filtro aria più rapido
  • Nuovo faro a LED con funzione DRL
  • Pacchetti software opzionali rimodulati

In sostanza sono questi i punti chiave su cui è intervenuta KTM per presentare la 1290 Super Adventure R 2021. Vediamola nel dettaglio.

Il nuovo bicilindrico a V LC8 pesa 1,6 kg meno del precedente e produce 160 CV e 138 Nm di coppia. Gli ingegneri KTM hanno sviluppato una calibrazione del motore che soddisfa la normativa Euro 5 senza scalfire le doti del motore LC8. La moto adotta un airbox ridisegnato, posizionato sopra al motore, all’interno del telaio a traliccio. I condotti dinamici di ammissione inviano aria al nuovo elemento filtrante, riposizionato e ora più facile da sostituire. Il vano davanti al serbatoio è amovibile tramite 4 piccole viti e semplifica l’accesso al filtro, una soluzione inedita e dedicata alle due KTM 1290 Super Adventure. Il nuovo impianto di raffreddamento sfrutta due radiatori che migliorano la dispersione termica del motore LC8 e aumentare il comfort del pilota.

Le nuove sovrastrutture riducono anche il flusso di calore verso il motore. Il cambio PANKL è stato affinato per offrire innesti ancora più corti e rapidi: il nuovo tamburo in alluminio anziché acciaio è più leggero, e la maggior precisione nelle lavorazioni contribuisce ad ottenere cambiate più fluide. I nuovi rivestimenti al bronzo sulle forchette di selezione riducono l’usura rispetto alle parti cromate dure usate sui precedenti modelli, e le precisissime piste del desmodromico del cambio sono un fattore che contribuisce anche alla qualità di cambiata del Quickshifter+ (opzionale).

AGGIORNAMENTI AL MOTORE:

  • Circuito dell’olio lubrificante rivisto per ridurre ulteriormente le perdite viscose
  • Nuovo tubo interno in alluminio al posto del condotto dell’olio dal carter motore, per ridurre il peso
  • Carter motore con pareti più sottili, per una riduzione di peso pari a quasi 1 kg
  • Impianto di scarico di nuova generazione con uscita sdoppiata, doppio catalizzatore e tre sonde lambda per garantire il rispetto dei limiti EURO 5. Il silenziatore in acciaio inox in versione 2021 contribuisce anche a contenere il rumore di scarico della KTM 1290 SUPER ADVENTURE R
  • Accensione a doppia candela, con nuove bobine e candela centrale per una migliore combustione
  • Dischi frizione con nuovi materiali di attrito e rampe ruotate per un migliore stacco alle basse velocità

Il telaio a traliccio in acciaio al cromo-molibdeno è un tratto distintivo dei modelli KTM. I tubi tagliati al laser e saldati da robot pesano 10 kg e accolgono il compatto propulsore LC8, che è stato ruotato in avanti di 2° attorno al perno del forcellone ed è fissato a nuovi supporti in alluminio. Grazie all’arretramento di 15 mm del cannotto di sterzo, è stato forgiato un telaio più corto, che abbinato al nuovo forcellone più lungo, determina un comportamento in curva ancora migliore, maggiore stabilità e maggior accelerazione fuori dalle curve. Un componente inedito del pacchetto ciclistico è il telaietto posteriore, realizzato con nuovi elementi di alluminio per aumentarne la robustezza, sostenere il passeggero e i bagagli e offrire un pratico spazio sottosella. Il serbatoio da 23 litri ha una struttura a tre compartimenti, due dei quali posizionati lateralmente, mentre il tappo si apre al tocco di un pulsante.

La forcella deriva dalle stesse unità utilizzate sulla gamma racing KTM EXC, ed è stata sviluppata per la nuova KTM 1290 Super Adventure R con settaggi speciali. Gli steli della forcella misurano 48 mm e assicurano una escursione di 220 mm. Le funzioni smorzanti sono separate come nelle unità adottate sulla gamma Enduro: la compressione è affidata allo stelo sinistro e il ritorno allo stelo destro. Le due tarature possono essere rapidamente modificate grazie ai pratici registri sulla sommità dei foderi, che assicurano regolazioni facili ed efficaci. Un elemento caratteristico derivato dalla gamma EXC è il monoammortizzatore progressivo PDS (Progressive Damping System), che lavora con gas e olio separati e un serbatoio esterno, ed è stato pensato per adattarsi al meglio ai frequenti imprevisti della guida off-road. Il mono lavora direttamente sul forcellone ed è dotato di regolazioni manuali per la compressione alle alte e basse velocità, il ritorno e il precarico idraulico. WP Suspension fornisce anche l’ammortizzatore di sterzo, che lavora senza rinvii sulla piastra inferiore dello sterzo, mentre la piastra superiore è stata ridisegnata per serrare in modo ancora più efficace i foderi forcella.

L’impianto frenante vanta pinze Brembo radiali a quattro pistoncini con dischi da 320 mm (267 mm posteriore).

La nuova piattaforma inerziale a 6 assi è il cuore della tecnologia ride-by-wire, del sistema ABS e in generale del comportamento dinamico della moto. Questo strumento gioca un ruolo chiave, monitorando la posizione della moto e stabilendo i limiti fisici della forza frenante e dell’accelerazione. Questo sensore è essenziale per la fluidità di funzionamento del rivoluzionario Motorcycle Stability Control (frenata sicura e fluida in funzione dell’angolo di piega) e dell’ABS Off-road (controllo della ruota posteriore affidato al pilota), sorvegliando la componentistica Brembo di alto livello.

La KTM 1290 Super Adventure R offre riding mode rivisti e migliorati. La Casa austriaca ha poi affinato il Motorcycle Traction Control (MTC) per renderlo ancora più intuitivo e meno invasivo.

La moto offre di serie i seguenti i riding mode: Street, Rain, Sport, Offroad e Rally (optional).

STREET

  • Modalità di default, con piena potenza
  • Risposta standard al comando del gas
  • Controllo di trazione medio
  • Freno motore dolce

RAIN

  • Potenza limitata a 100 CV
  • Risposta dolce al comando del gas
  • Controllo di trazione massimo

SPORT

  • Piena potenza
  • Risposta diretta al comando del gas
  • Controllo di trazione più permissivo
  • Massima accelerazione

OFF-ROAD

  • Potenza limitata a 100 CV
  • Consente un certo pattinamento della ruota posteriore per adeguarsi meglio al terreno ghiaioso o viscido
  • Ideale per i fondi off-road più complessi

Come optional è disponibile la modalità RALLY, che consente al pilota di regolare la quantità di slittamento della ruota posteriore su una scala di nove livelli, di impostare la risposta al comando del gas su tre livelli (da dolce ad aggressiva) e di disattivare l’antiwheelie.

Nuovo il display TFT: più grande con i suoi 7”, ha inclinazione regolabile e adotta una nuova e più efficiente Connectivity Unit per collegare lo smartphone. Il pilota può definire quattro “preferiti” nella schermata iniziale, per visualizzare rapidamente i relativi settaggi. Le informazioni rilevanti sono di volta in volta visualizzate a seconda del Ride Mode impostato e del livello di personalizzazione ad esso associato. Il TFT integra una nuova Connectivity Unit, che assicura una sincronizzazione rapida e affidabile del proprio smartphone collegato via Bluetooth con l’App KTM MY RIDE, che rende disponibili la navigazione turn-by-turn, la gestione delle chiamate in entrata e della musica.

Il TFT mostra poi le informazioni sugli pneumatici registrate dal nuovo Tyre Pressure Monitor System regolabile. All’interno del vano portaoggetti realizzato davanti al tappo del serbatoio è disponibile una porta USB. Nuovi i blocchetti al manubrio, ottimizzati per migliorare l’interfaccia pilota-moto.

La nuova KTM 1290 Super Adventure R ha anche un nuovo sistema keyless basato su transponder, denominato ‘KTM RACE ON’, che adotta la nuova tecnologia ARA (Anti Relay Attack). Il sistema ARA fornisce una sicurezza addizionale, perché deve essere attivato prima che la moto venga accesa. Tra l’attivazione e l’avviamento c’è una finestra di 10 minuti, che lascia il tempo di completare la vestizione e preparazione prima di salire in sella. Se la moto non viene avviata in quella finestra temporale, il sistema ARA si disattiva e con lei la funzionalità keyless. Quando la moto viene arrestata durante un viaggio, si attiva invece la modalità ‘suspend mode’, che dura per 5 minuti consentendo di effettuare un rabbocco di carburante senza dover disattivare di nuovo l’ARA premendo il tasto sul transponder, che può poi essere riposto in una tasca della giacca. Il sistema ARA può anche essere disattivato completamente dal menu.

Il sistema a LED può contare su un nuovo gruppo faro che produce un fascio più largo, migliore visibilità diurna e funzionalità cornering integrate. L’unità è stata ridisegnata per regalare un nuovo ‘volto’ ai modelli KTM Super Adventure. Anche il faro posteriore è stato modificato, e offre come utile optional la funzione adattiva in caso di frenate di emergenza.

La KTM 1290 Super Adventure R monta pneumatici Bridgestone A41 da 21”/18”. In alcuni mercati sono montati in primo equipaggiamento i Bridgestone AX41, per dare ancora più enfasi al taglio off-road di questa moto.

Il Quickshifter+ a doppio sensore offerto in opzione è stato aggiornato per migliorarne il funzionamento in ogni condizione.

Il manubrio biconico in alluminio (anodizzato in nero) può essere fissato sulla piastra superiore di sterzo in due differenti posizioni, e anche le leve al manubrio (ora sagomate in modo diverso) sono regolabili, come pure i pedali del cambio e del freno posteriore, l’angolo del cruscotto TFT, le sospensioni e la sella. Il parabrezza è stato ridisegnato per offrire maggior robustezza e protezione. Il lavoro in galleria del vento e con simulazioni CFD ha portato a una sagoma rivista, che può essere sollevata di 55 mm attraverso due ‘rotelle’ poste ai lati, in modo che la regolazione possa essere effettuata con ciascuna mano.

La nuova 1290 Super Adventure R sarà disponibile presso i Concessionari KTM a partire da marzo 2021 al costo di 20.000 euro c.i.m.

Prezzi di listino "chiavi in mano", ottenuti aggiungendo al prezzo di listino "franco concessionario" le spese per la messa in strada, che Motociclismo quantifica in 250 euro.

Gli ingegneri KTM hanno sviluppato infine una serie di pacchetti software opzionali inclusi nell’offerta KTM PowerParts.

RALLY PACK

  • Riding mode Rally
  • Regolazione dello di slittamento della ruota posteriore su 9 livelli
  • Risposta del comando del gas regolabile su 3 livelli.

TECH PACK

  • Rally Pack (tutti gli elementi)
  • Motor Slip Regulation
  • Hill Hold Control
  • Quickshifter+
  • Adaptive brake light
MOTORE
TIPO MOTORE Bicilindrico 4T a V di 75°
CILINDRATA 1.301 cc
ALESAGGIO / CORSA 108 / 71 mm
POTENZA 118 kW (160 CV) a 9.000 giri/min
COPPIA 138 Nm a 6.500 giri/min
RAPPORTO DI COMPRESSIONE 13,1:1
AVVIAMENTO / BATTERIA Elettrico / 12V 11,2 Ah
TRASMISSIONE 6 rapporti
ALIMENTAZIONE Keihin (corpi farfallati da 52 mm)
DISTRIBUZIONE 4 valvole per cilindro / bialbero DOHC
LUBRIFICAZIONE In pressione con 3 pompe Eaton
OLIO MOTORE Motorex, SAE 10W-50
TRASMISSIONE PRIMARIA 40:76
TRASMISSIONE FINALE 17:42
RAFFREDDAMENTO A liquido
FRIZIONE PASC antisaltellamento, comando idraulico
GESTIONE MOTORE Centralina Keihin con RBW e Cruise Control, doppia accensione
CONTROLLO DI TRAZIONE MTC (cornering, 4 riding mode, disinseribile) CO2 134 g/km
CONSUMO DI CARBURANTE 5,7 l / 100 km
CICLISTICA
TELAIO Traliccio in acciaio al Cromo-Molibdeno, verniciatura a polvere
TELAIETTO Alluminio, verniciatura a polvere
MANUBRIO Alluminio, biconico, Ø 28 / 22 mm
FORCELLA WP XPLOR, Upside-Down Ø 48 mm
REGOLAZIONI Compressione, estensione, precarico
MONOAMMORTIZZATORE WP XPLOR con PDS
REGOLAZIONI Compressione (alte e basse velocità), estensione, precarico
ESCURSIONE ANT. / POST. 220 / 220 mm
FRENO ANTERIORE Due pinze radiali Brembo a 4 pistoncini, dischi Ø 320 mm
FRENO POSTERIORE Pinza Brembo fissa a doppio pistoncino, disco Ø 267 mm ABS Bosch 10.3 ME (combinato, Cornering e con modalità OFFROAD)
RUOTE ANT. / POST. Cerchi forgiati in alluminio a raggi, 2.50 × 21"; 4.25 × 18"
PNEUMATICI ANT. / POST. 90/90-21; 150/70-ZR18 (versione OT: 90/90 x 21; 150/70 x 18)
CATENA X-Ring 525
SILENZIATORE Terminale in acciaio inox
INCLINAZIONE CANNOTTO 65,3°
AVANCORSA 112,8 mm
INTERASSE 1.577 mm ± 15 mm
LUCE A TERRA 242 mm
ALTEZZA SELLA 880 mm
CAPACITÀ SERBATOIO 23 litri circa / 5 litri riserva
PESO A SECCO circa 221 kg

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>

© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli