SPECIALE SALONE EICMA 2021
Tutte le novità Casa per Casa

KTM nel mondiale Moto2 con WP Performance

Dopo la partnership di successo in Moto3, le due aziende, appartenenti allo stesso gruppo, fanno il loro ingresso nel mondiale Moto2. Il prototipo della moto ha già effettuato i primi test in pista, ad Almeria
 

Dalla Rookies Cup alla MotoGP, passando per Moto3 e Moto2

La notizia era nell’aria già da un po’, ma ora è arrivata l’ufficialità: KTM, insieme a WP Performance, fa il suo ingresso nel mondiale Moto2. Le due aziende, facenti parte dello stesso gruppo (Cross Industries AG, insieme anche a Husqvarna e Pankl), collaboreranno dunque allo sviluppo del telaio e delle sospensioni di una moto che gareggerà nella classe di mezzo del Motomondiale; il motore, come da regolamento, sarà ovviamente il quattro cilindri Honda. Non è di certo la prima volta che le due aziende collaborano in ottica mondiale: WP ha già prodotto per KTM tutti telai usati in Moto3, per le RC 250 R del Red Bull MotoGP Rookies Cup e numerosi componenti speciali per la RC16 MotogGP. Ora il reparto corse sta sviluppando la moto che prenderà parte al Campionato del Mondo Moto2; i primi test in pista sono già stati fatti la scorsa settimana sul circuito spagnolo di Almeria, ma dall’Austria non hanno fatto trapelare nulla riguardo al pilota che salirà in sella e alle prestazioni della moto. Certo, potrebbe essere Fenati, pilota KTM per cui è già previsto il salto di categoria nel 2017. KTM diventa così il primo Costruttore a far il proprio ingresso in Moto2, dove andrà a sfidare i “telaisti” già presenti.
Con l’esordio tra le 600 cc, KTM espande la propria presenza nel Motomondiale, permettendo così ad un giovane pilota di poter effettuare il proprio “percorso formativo” sempre in sella ad una moto della Casa di Mattighofen. Dalla Red Bull MotoGP Rookies, alla Moto3 e ora alla Moto2… per un progetto che terminerà il prossimo anno con l’arrivo della MotoGP austriaca (affidata ora nelle mani dei collaudatori Alex Hoffman e Mika Kallio, a cui si aggiungeranno durante il 2016 anche Randy de Puniet e Tom Luthi). 

crescita a lungo termine

Stefan Pierer, Amministratore delegato di Cross Industries AG, ha dichiarato: "Il progetto Moto2 ha un grande significato per noi. Attraverso investimenti per una crescita e lungo termine saremo in grado di colmare anche le lacune che abbiamo adesso nelle competizioni. Un giovane pilota può usare la sua prima esperienza nella Rookies Cup e poi passare alla nostra Moto3, e ancora, tramite il nuovo progetto in Moto2 arrivare in MotoGP. Questi sono concetti sono comuni a KTM e WP; in futuro vogliamo avere i piloti per la nostra avventura in MotoGP che partano proprio dalla KTM Academy".

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA