di Beppe Cucco
- 01 November 2019

KTM: a Eicma una nuova piattaforma 490?

Rumors che arrivano dall’oriente rivelano che in Casa KTM, in occasione del Salone di Milano, potrebbero arrivare ben 5 moto realizzate su una nuova piattaforma con motore bicilindrico parallelo di 490 cc

1/31

Già lo scorso anno l'amministratore delegato di KTM, Stefan Pierer, aveva dichiarato che la Casa era al lavoro, in collaborazione con gli indiani di Bajaj (che detengono il 48% del colosso austriaco), su un nuovo motore bicilindrico parallelo di 490. Ora, proprio dall’India, dai colleghi di “Indian Autos Blog”, arrivano dei rumors che affermano che questo progetto sia in dirittura d’arrivo. Ma c’è di più, sembrerebbe che intorno a questo nuovo motore non nascerà solamente un nuovo modello, ma si parla di ben cinque nuovi modelli, che potrebbero arrivare già ad Eicma 2019. Nello specifico, stando a quanto riportato dagli indiani, al Salone di Milano potremmo vedere:

  • KTM 490 Duke
  • KTM RC 490
  • KTM 490 Adventure
  • KTM 490 Supermoto
  • KTM 490 Enduro

Per quanto riguarda le specifiche tecniche si vocifera di un motore bicilindrico parallelo di 490 cc, con raffreddamento a liquido, 4 valvole per cilindro e distribuzione con doppio albero a camme in testa (DOHC), cambio a sei marce e frizione antisaltellamento. Considerando la potenza dell'attuale monocilindrico di 390 cc (43,5 CV), il picco di potenza del bicilindrico parallelo di 490 cc potrebbe avvicinarsi a 55-60 CV. Le prestazioni del motore potrebbero essere identiche su tutta la nuova gamma 490, mentre i rapporti di trasmissione e la mappatura del propulsore potrebbero essere diversificati in base al carattere del modello. La nuova gamma 490 non andrà a sostituire l’attuale 390, ma ad affiancarla.

Non ci resta che aspettare il Salone di Milano per vedere se l’indiscrezione arrivata dall’India sia vera. Stando in casa KTM vi ricordiamo che con molta probabilità ad Eicma vedremo anche le nuove 1290 Super Adventure, 890 SMT, 890 Duke R e 1290 Super Duke R (nelle gallery in cima all’articolo e qui sotto le prime foto spia).

1/25
© RIPRODUZIONE RISERVATA
Ultimi articoli