KTM 690: da enduro a café racer col tocco di Roland Sands

Una cattiva off road cambia totalmente personalità grazie al lavoro del preparatore californiano. Le foto della versione definitiva, che di fuoristradistico non ha più nulla. In compenso è diventata una classica sportiva stradale, ricercata e insieme grintosa

Ktm 690: da enduro a café racer col tocco di roland sands

Come vi abbiamo anticipato in precedenti articoli (cliccate qui), il vulcanico customizzatore californiano Roland Sands si è cimentato con la trasformazione radicale di una KTM 690 Enduro R, con l’obbiettivo di farla diventare una purissima café racer. Ora che il lavoro è terminato, ammiriamo il risultato finale nella gallery e ripercorriamo la storia di questa moto, che ha subito notevoli modifiche strutturali e di dettaglio (qui il “racconto” per immagini  delle prime fasi della trasformazione)

 

ORIGINALE? UNA VOLTA!

Della moto originale rimane ben poco, dato che il forcellone è stato sostituito con un monobraccio a traliccio in acciaio, i cerchi di serie sono stati rimpiazzati da elementi in lega firmati Roland Sands design che calzano pneumatici stradali Dunlop Q3. Le sovrastrutture off road hanno lasciato il posto a serbatoio e codino monoposto in perfetto stile café racer, con sella in pelle fatta a mano. Il tutto abbinato ad elementi altrettanto tipici come il faro tondo, la nuova piastra di sterzo con semimanubri e lo scarico in acciaio inox fatto a mano, che corre alto e termina con un silenziatore (chiamiamolo così…) con fondello in carbonio.

 

C’È ANCHE UN PO’ DI ITALIA

Nella parte anteriore spiccano il parafango in carbonio proveniente da una Ducati Sport Classic e il radiatore originale ma girato di 90°, nonché i tubi freno in treccia. Si notano qua e là alcune parti speciali ricavate dal pieno e prese dal catalogo PowerParts KTM, ovviamente anodizzate in arancione, ma non mancano nemmeno le pedane arretrate e regolabili e il kit trasmissione con corona lavorata. Le sospensioni sono originali ma con un nuovo set up che, promette Sands, “renderà la moto un osso duro per tutti tra le curve”.

 

CLASSICAMENTE RACING

La livrea è decisamente racing, con verniciatura in bianco e due toni di grigio completata dalle strip arancioni, nonché dal telaio e dal forcellone bianchi verniciati a polvere. Anche i cerchi in lega hanno una finitura particolare, che Roland Sands non descrive nel dettaglio (è una specie di satinatura) ma che promette entrerà a far parte delle sue proposte standard. Inizialmente la livrea doveva essere a base nera con telaio arancione, ma in corso d’opera si è optato per una soluzione estetica più classica.

 

DA ENDURO A CAFÉ RACER A FLAT TRACK

Nota finale: state collegati perché Roland sta già lavorando alla versione “flat track” della KTM 690 Enduro R (qui i bozzetti e i primi interventi).

 

www.rolandsands.com

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA