02 September 2012

Kawasaki ZX-6R 2013: sarà di 636 cc?

Dagli USA rimbalza una notizia: la prossima ZX-6R Ninja tornerà alla cilindrata 636, ma senza una versione 600 per le corse. L’altra notizia importante è che la Ninja 250 R guadagna l’iniezione e… diventa 300

Kawasaki zx-6r 2013: sarà di 636 cc?

Negli Stati Uniti, a vigilare sul rispetto delle normative anti inquinamento c’è l’EPA (Environmental Protection Agency, agenzia per la protezione ambientale), a cui le Case devono comunicare i dati riferiti ad ogni modello in vendita negli USA. Spulciare nelle liste dei modelli segnalati dalle case all’EPA può essere molto istruttivo, specie quando riportano in anticipo le caratteristiche di modelli non ancora in commercio ma in via di presentazione.

TORNA LA CILINDRATA 636
In questi giorni, ad esempio, si apprende che negli Statu Uniti la nuova Kawasaki ZX-6R 2013 tornerà alla cilindrata 636 cc, con 129 CV a 13.500 giri e l’ABS optional. Non ci sono accenni a versioni di cilindrata inferiore, ma probabilmente rimarrà in listino anche una ZX-6R di 600 cc. Non sarà la nuova versione con motore di diversa cilindrata, piuttosto il modello attuale con qualche modifica (senza tutte le novità che saranno introdotte con la "636"). La ZX-6R di oggi non è certo una moto vecchia o prestazionalmewnte superata, grazie alle modifiche (per ora bocche cucite alla Kawasaki) sarà certamente in grado di mantenersi su altissimi livelli nei campionati a cui parteciperà. Tanto per gradire, gustatevi il video della comparativa Supersport 2012 a Monza, dove ha vinto proprio la ZX-6R.

La Ninja 636 (a questo punto chiamiamola così) avrà un look tutto nuovo, somigliante a quello della ZX-10R (le foto si riferiscono alla 250/300, ma danno l'idea della direzione stilistica presa ad Akashi nel solco della maxi sportiva), e verrà presentata a Colonia o all’Eicma. Non crediamo proprio che la versione di 636 cc sia solo per gli USA. LE ALTRE NINJA AMERICANE
In USA, tutte le Kawasaki carenate e vagamente sportive si chiamano Ninja. Dalla lettura delle schede EPA scopriamo esserci le Ninja 250, la 300, la 400 e la 650. Non affrettatevi a sognare il ritorno di moto mitiche come le ZXR 250 o 400 4 cilindri. La 250 è la bicilindrica che abbiamo anche noi, mentre la 650 non sono è altro che la turistica ER-6f rinominata. Anche la 400 è una ER, con cilindrata specifica per gli USA che non crediamo arriverà in Europa. Diverso il discorso per la 250 e la 300. La prima è la piccola Ninja conosciuta anche da noi, la seconda un modello totalmente nuovo, di cui vi abbiamo già parlato (cliccate qui).

LA PICCOLASI… GONFIA
Sembra quindi proprio che la Ninja300 non sia nient’altro che la sostituta della 250, anche se le liste EPA per il 2013 fanno intuire che i due modelli, almeno in USA, per qualche tempo si affiancheranno. Il motore della 300 è sempre bicilindrico in linea, ma la cilindrata è di 296 cc e l’alimentazione è a iniezione elettronica, così la potenza sale da 32,6 a 39 CV a 11.000 giri. Il documento EPA elenca sia la versione con ABS che quella senza. Nella gallery potete vedere le immagini della versione USA, ma è presumibile che da noi arriveranno solo colorazioni più canoniche. Restiamo in attesa di comunicazioni ufficiali, che molto probabilmente verranno rilasciate a Intermot (il Salone di Colonia, previsto dal 3 al 7 ottobre prossimi).

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA