Kawasaki Versys 1000: test

Il nostro Federico Aliverti sta provando sulle strade di Tenerife la Kawasaki Versys 1000. Vi diamo le prime impressioni su come va

Kawasaki versys 1000: test

Tenerife (SPAGNA) - Le dimensioni abbastanza imponenti che la nuova Versys 1000 mostra da ferma si dissolvono alla prima tornata. È molto rapida a scendere in curva e ha una buona velocità a risalire, anche se qualche ondeggiamento e un po' di inerzia si ravvisano spingendo il ritmo.

Buona la frenata, complice l'eccellente ABS, anche se sulle prime sembra avere poco mordente.

Vanno bene anche le sospensioni, nonostante una tendenza ad affondare molto in frenata, caratteristica comunque fisiologica su una moto di questo tipo. Il motore è straordinario: da 1.000 giri in salita in sesta riprende senza esitazioni allungando con progressione fino a 10.000 giri. Il controllo di trazione lo addomestica impeccabilmente quando occorre.

È bella pure la posizione di guida, confortevole e sportiva quanto basta.

Difetti? Il cambio è impreciso in scalata e, soprattutto, le vibrazioni sono sicuramente eccessive per una moto di questo tipo.

Arriverà a gennaio a un prezzo di 12.190 euro indicativo chiavi in mano.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>

Tags

© RIPRODUZIONE RISERVATA