Kawasaki presenterà uno scooter a Eicma

Si chiamerà J300 ed è stato beccato a Milano durante le riprese di uno spot. Sportivo ma anche comodo, è la prova che anche Kawasaki (che già fa scooter per i Paesi emergenti) crede che la mobilità urbana sia la vera soluzione alla crisi per i mercati occidentali

Kawasaki presenterà uno scooter a eicma

Uno dei grandi assiomi del motociclismo è che gli unici grandi Marchi a non fare scooter sono Ducati, Kawasaki ed MV Agusta. Ora, a parte che Ducati e MV in passato gli scooter li hanno fatti, eccome (vedi la Storia della Casa bolognese e di quella varesina), altro mito da sfatare è che la Kawasaki sia “scooteristicamente vergine”. Cominciamo col dire che la motina “Kaze 110 S” che attualmente Akashi produce per i mercati emergenti è poco più che uno scooter a ruote alte (vedi gallery). Ha il telaio aperto, il motore a cilindro orizzontale, il vano sotto sella… Ok, il look è aggressivo e il motore ha le marce, ma la frizione non c’è (è automatica). Insomma, un ibrido a tutti gli effetti. E poi c’è il Curve, scooter di 115 cc che la Casa “verde” ha sviluppato con i taiwanesi di Kymco e che è regolarmente in vendita, ad esempio nelle Filippine (anche di questo abbiamo foto in gallery).

Ma è indubbio che ultimamente queste tre Case non fanno scooter per il mercato occidentale. Ma lo faranno. Se MV tace, Ducati ci ha già detto che la mobilità urbana interessa molto (vedi l’intervista a Claudio Domenicali su Motociclismo di ottobre, di cui vi abbiamo dato un’anteprima qui) ed ora arriva la notiziona: Kawasaki presenterà a Eicma il proprio scooter… quasi maxi.

 

NON CHIAMATELO NINJA!

Si chiamerà J300 (il numero potrebbe indicare la cilindrata, ma non è escluso che la cubatura stia entro un range di 250/300 cc) e avrà linee decisamente sportiveggianti con livrea verde/nera. Immagini ufficiali non ce ne sono, ma lo scooter è stato beccato a Milano, in zona teatro degli Arcimboldi, durante le riprese di uno spot. Sui social network e sui forum si moltiplicano le notizie di avvistamenti e le informazioni si fanno più dettagliate. Allo shooting fotografico hanno assistito diverse persone, specialmente gli addetti alla sicurezza e il personale del comune addetto alla chiusura dell’area. Proprio questi ultimi parlano in rette di uno lo scooter che strizza l’occhio alla filosofia TMax (scooter con feeling motociclistico), con un freno a disco singolo anteriore a margherita ma con l’ABS, in più la ciclistica sembrerebbe degna del Marchio. La sella appare molto comoda per il passeggero. Si trattava in realtà di una passeggera, ma le foto erano vitatissime dagli uomini Kawasaki. Che però parlavano, dando ad esempio l’informazione che lo scooter arriva sicuramente per Eicma e sarà subito in vendita. Ma non avrà sulle plastiche il logo Ninja, riservato esclusivamente alle moto. Non ci resta che aspettare il salone di Milano per avere maggiori informazioni, anche se magari qualche altra notiziola o fotina potrebbe uscire…

 

IL FUTURO È NELLA MOBILITÀ (URBANA E SOSTENIBILE)

Quel che è certo è che ormai le case hanno imboccato una strada senza ritorno, frutto di una presa di consapevolezza che ormai è evidente: per uscire dalla crisi bisogna puntare sulla mobilità urbana, che poi è un altro modo di chiamare gli scooter a 2, 3 e anche più ruote. Ciascuno con la propria modalità, tutti i Marchi più importanti presenteranno a breve interessanti novità in proposito, sia sotto forma di scooter o simili (vedi il 3 ruote Yamaha) sia come moto entry level (vedi il ritiro di BMW dalle corse per dedicarsi allo sviluppo di moto sotto i 500 cc). È una tendenza che piace alle case per gli scenari di ripresa che fa presagire, ma piace anche ai motociclisti, almeno così ha decretato il nostro sondaggio. La curiosità aumenta giorno per giorno e allo stand Kawasaki di Eicma 2013 non è detto che sarà la nuova Z1000 la novità più sorprendente.

I video di MOTOCICLISMO

Guarda tutti i video di MOTOCICLISMO >>
© RIPRODUZIONE RISERVATA